Nel 2015 i consumatori hanno risparmiato 1,8 miliardi di euro

“XII Rapporto Marca/BolognaFiere sulla MDD” curato dal Professor Guido Cristini

29/01/2016

Nel 2015 i consumatori hanno risparmiato 1,8 miliardi di euro
Bologna 29 gennaio 2016. Ancora un record di presenze per MarcabyBolognaFiere, il grande Salone internazionale sui prodotti a Marca del Distributore (MDD) organizzato da BolognaFiere in collaborazione con ADM, la cui XII edizione si è svolta il 13 e 14 gennaio scorso presso il Quartiere fieristico di Bologna.

Anche l'edizione del 2016 ha confermato che MarcabyBolognaFiere è l'appuntamento di riferimento per tutti i professionisti e i leader di mercato del settore: due giorni di relazioni, business, workshop e dibattiti in cui il mondo produttivo ha avuto l’opportunità di incontrare il sistema distributivo italiano e internazionale.

Quest'anno hanno partecipato le seguenti insegne: Auchan, Carrefour, Conad, S&C Consorzio Distribuzione Italia, Coop, Consorzio Coralis, Crai, Despar, Iper, Italy Discount, Marr, Metro, Risparmio Casa, Selex, Sigma, Simply, Sisa, Tigotà, TuoDì, Unes, Vègè.
Presenti per la prima volta Carrefour, Metro e Iper.

MarcabyBolognaFiere ha aperto di fatto non solo la stagione di BolognaFiere ma delle manifestazioni fieristiche italiane.

E' stato presentato come ogni anno il XII Rapporto Marca by BolognaFiere sull'evoluzione dei prodotti MDD incentrato sull’evoluzione della marca del distributore nel mercato nazionale alla luce del nuovo scenario di consumo e delle politiche perseguite dalle Insegne per accrescere la dimensione fiduciaria dei consumatori finali.

Dal “XII Rapporto Marca/BolognaFiere sulla MDD”
Nel 2015 i consumatori hanno risparmiato 1,8 miliardi di euro
Tra i consumatori Italiani che acquistano la Marca del Distributore il 49% lo fa con alta frequenza e il 40% con media frequenza: la MDD crea quindi fedeltà all’acquisto e gode della fiducia delle persone; il 35% di chi compra la MDD lo fa quasi in modo esclusivo: l’11% acquista esclusivamente MDD e il 24% acquista prevalentemente MDD, mentre per il 41% degli Italiani il carrello della spesa è riempito per metà da prodotti a Marca del Distributore. Sul podio dei valori personali più importanti per i consumatori della MDD vi sono la Famiglia (64%), la Salute (60%) e il Rispetto (35%), seguiti dal Lavoro, dall’Ambiente e dall’attenzione ai bambini.
Nell’ambito dei prodotti di Largo Consumo Confezionato nel 2015 i consumatori italiani hanno risparmiato 1,8 miliardi di euro preferendo i prodotti a Marca del Distributore. Sempre di più i consumatori percepiscono la Marca del Distributore come un vero e proprio brand portatore di valori, per cui risulta evidente che il buon rapporto qualità/prezzo (che rimane determinante nella scelta d’acquisto del 74% dei consumatori) e la convenienza (importante per il 72% degli shopper) non sono più i soli fattori d’attrazione, ma tra gli elementi che determinano la spesa vi sono la qualità (68%), la sicurezza e la certificazione (64%), la varietà (55%), la tradizione (55%), la funzionalità (52%), l’etica (51%), l’innovazione (49%) e la sostenibilità (49%).

Questi sono stati i principali dati di sintesi del “XII Rapporto Marca/BolognaFiere sulla MDD”, curato dal Professor Guido Cristini, Ordinario di Marketing dell’Università di Parma. La Ricerca (Fonte dati IRI) è stata condotta su un campione di 1520 interviste su base nazionale, con l’obiettivo di comprendere in che modo le insegne hanno qualificato, nel tempo, la Marca del Distributore e quale sia la percezione dei consumatori finali.
Scarica la sintesi del XII Rapporto Marca by BolognaFiere qui di seguito.
 

L'area di Conad a Bologna Fiere durante MARCA 2016

La Parola alle Insegne presenti a Marca 2016
Da ADM (intervista a Francesco Pugliese, Presidente ADM, l'Associazione della Distribuzione Moderna che patrocina la manifestazione) a Simply (Intervista a Erica Fiore, Responsabile Offerta, Display e Marca Privata Simply), da Conad (intervista a Giuseppe Zuliani, Direttore Customer Marketing e Comunicazione Conad) a Sigma (intervista a Paola Ronzani, Branding & Packaging SIGMA), da Metro (intervista a Emilia Brambilla, Head of Own Brand METRO) a Coop (intervista a Roberto Nanni, Responsabile Strategia Prodotto a Marchio Coop) e a tanti altri..... QUI

La Marca del Distributore rappresenta l’ideale punto d’incontro tra il sistema di imprese e i distributori per offrire in un unico prodotto, innovazione, qualità e convenienza.
Da qui la presenza a Bologna di tanti buyer e operatori della filiera alimentare di qualità.

Proprio a Marca abbiamo incontrato uno chef italiano pluripremiato che lavora all'estero, Walter Potenza, direttore della Scuola di cucina Walters Cooking School e chef del Ristorante Potenza a Providence, capitale dello stato del Rhode Island negli USA.

L'obiettivo dello chef abruzzese è stato quello di selezionare i prodotti di qualità, una selezione gourmet che potrebbe risultare utile sia alle aziende che ai consumatori finali.

Tra le tante aziende che lo chef Potenza ha incontrato, e potenzialmente vocati per il mercato Usa,  vi è “la Fabbrica del Panforte” di Siena, un'azienda -afferma Fausto Leoncini, socio fondatore dell'azienda - “nata nel 1994 con lo scopo di riproporre e far conoscere i dolci tradizionali senesi nella loro massima espressione”.
Questi i marchi dell'azienda senese.


“Per la fabbricazione dei propri dolci, La Fabbrica del Panforte -ci spiega Leoncini- attinge dal passato le ricette originali della tradizione dolciaria Senese, ereditate dai mastri panforti.
La passione e la competenza di tutti coloro che ogni giorno, durante l’arco di tutto l’anno, operano per valorizzare al meglio questi prodotti e per offrire un efficiente servizio al cliente, rendono possibile la degustazione delle nostre specialità, sempre nelle migliori condizioni di freschezza e fragranza.
La Fabbrica del Panforte produce Ricciarelli e Panforte di Siena I.G.P. selezionando accuratamente le materie prime in gran parte di origine Italiana, lavorando opportunamente la pasta in modo tradizionale e sagomando i pezzi manualmente ad uno ad uno.
Anche la veste grafica rappresenta al contempo -precisa Leoncini-  lo spirito e la filosofia aziendale, rispetto della tradizione e cura dei particolari.

A tutto ciò si aggiunge lo stimolo vitale rappresentato dalla ricerca di nuovi prodotti per meglio seguire e soddisfare il gusto e l’esigenza dei consumatori del nostro tempo”, conclude Leoncini.
 
 
Fausto Leoncini, patron de La fabbrica del Panforte, lo Chef Walter Potenza e Giovanni Filipponi
a Bologna Fiere durante Marca 2016

Consulta la PhotoGallery di Marca by BolognaFiere 2016, troverai la Premiazione "ADI Packaging Design Award 2016"
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner