Nuovi chef, a Host 2017 (20 - 24 ottobre) il gran finale di Obiettivo Apprendistato

21/02/2017

Nuovi chef, a Host 2017 (20 - 24 ottobre) il gran finale di Obiettivo Apprendistato
In un mondo in cui l’ospitalità professionale è sempre più sotto i riflettori, viene richiesto da tempo agli chef – e oggi anche ai maestri pasticceri, cioccolatieri e gelatieri – di essere veri imprenditori e manager oltre che grandi creativi. In quest’ottica, HostMilano (a fieramilano dal 20 al 24 ottobre 2017) intende dare un contributo concreto per accrescere ulteriormente la professionalità di queste categorie, quelle di oggi e anche di domani.

Oltre alle iniziative per incrementarne la partecipazione in manifestazione, e a numerosi appuntamenti specifici nell’ambito del palinsesto di eventi, Host 2017 insieme con Fiera Milano e Bit 2017 supporta Obiettivo Apprendistato, un innovativo programma di formazione promosso da APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani, con la collaborazione di AMPI – Academia Maestri Pasticceri Italiani, FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi, Le Soste, JRE – Jeunes Restaurateurs d’Europe, Expo Women Global Forum, e con il patrocinio del Ministero della Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Il programma si pone l’obiettivo di facilitare agli aspiranti chef e maestri di domani, ragazze e ragazzi che frequentano gli istituti alberghieri, un ingresso più qualificato nel mondo del lavoro attraverso un percorso professionalizzante che vedrà coinvolti 100 istituti selezionati tra i migliori in tutta Italia.

“Solo un connubio sempre più stretto fra tecnologia, creatività e imprenditorialità – commenta Simona Greco, Exhibition Director di HostMilano – può permettere all’ospitalità professionale di affrontare le complesse sfide poste dell’evoluzione degli scenari italiani e internazionali. Per questo già da diverse edizioni, accanto alle anteprime hi-tech di cui rimaniamo il riferimento mondiale, diamo sempre più spazio nella nostra offerta agli chef e ai maestri. Supportare un’iniziativa che si rivolge ai giovani, come Obiettivo Apprendistato, non solo è in linea con la nostra filosofia ma ci riempie anche di entusiasmo. Il gran finale del progetto, che ospiteremo a Host 2017, sarà una grande festa della cucina d’autore, oltre che un’occasione unica per contribuire alla crescita del settore”.

“Il sogno dei ragazzi è l’investimento più importante – spiega Sonia Re, direttore generale APCI – perché il futuro ha bisogno di nuovi chef. Noi possiamo far sì che i ragazzi si innamorino della professione solo conoscendo, provando e creando. Sono certa che ci siano tutti gli ingredienti per realizzare questa ricetta: scuole alberghiere con la volontà di riallacciare rapporti duraturi con i professionisti delle associazioni che hanno dato la loro piena collaborazione, aziende private che si rendono interessate ad investire in tal senso, istituzioni che offrono piena disponibilità per supportare questa filiera. Ripartiamo da qui con grande entusiasmo per creare professionisti con competenze e valori. Questa per noi è la sfida della buona formazione”.

L’iniziativa è partita ufficialmente il 15 novembre scorso da Pistoia con una tavola rotonda nell’ambito del Congresso Nazionale “Les Toques Blanches d’Honneur”, organizzato da APCI, che ha fatto il punto su esperienze, competenze trasversali, valorizzazione dei mestieri da sviluppare nel progetto con l’obiettivo di fornire una risposta concreta alla richiesta degli imprenditori e ai bisogni dei giovani.

Nei prossimi mesi ogni istituto sceglierà tra gli studenti del quarto e quinto anno i tre migliori, per un totale di 300. Gli esperti di APCI, AMPI e delle scuole alberghiere individueranno i 100 migliori, che parteciperanno a un primo casting “dal vivo”: a Bit 2017, in fieramilanocity dal 2 al 4 aprile 2017, verrà loro dato un paniere di prodotti con cui dovranno preparare un piatto. Ogni cuoco sarà accompagnato da un collega di sala che servirà la creazione dello chef. I migliori aspiranti chef saranno scelti dalla giuria di esperti e stampa per partecipare alla selezione finale poi a Host 2017, in Fieramilano dal 20 al 24 ottobre, dove culminerà il percorso. Qui, davanti a una platea di ristoratori, pasticceri, aziende, catene alberghiere e player della ristorazione, i finalisti dimostreranno con uno show-cooking le proprie capacità e avranno la possibilità di accedere a un periodo di apprendistato in una delle prestigiose realtà della ristorazione, partner del progetto.

Obiettivo Apprendistato rappresenta uno dei più avanzati progetti di alternanza scuola/lavoro, una pratica già ampiamente attuata in molti Paesi europei per favorire l’ingresso dei giovani nel mondo delle professioni, oggi obbligatoria anche in Italia. Secondo dati del MIUR, nell’anno scolastico 2014/2015, prima dell’obbligatorietà, gli studenti coinvolti erano 273mila e applicava alternanza il 54% delle scuole. Nell’anno scolastico 2015/2016 hanno partecipato 652.641 ragazze e ragazzi, con un incremento del 139%, e le scuole che hanno fatto alternanza sono passate dal 54% al 96%. I percorsi di alternanza attivi sono passati da 11.585 a 29.437 (+154%) e le strutture ospitanti sono state 149.795 (+41%).
SMART Label 2017 | POLI.design

Campionati, corsi, show-cooking e SmartLabel

I visitatori professionali, che nel 2015 sono stati 150.968 da 172 Paesi, non troveranno solo business ma tantissimi momenti di formazione ed eventi di alto profilo.

Tra questi risaltano le finali dei campionati mondiali Cake Designers World Championship e World Trophy of Pastry, Ice Cream and Chocolate in collaborazione con FIPGC – Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria. Nella ristorazione, CHIC – Charming Italian Chef parlerà di sostenibilità nella ristorazione in tutte le fasi della sua filiera. Ritorna Identità Future, in collaborazione con Identità Golose e, infine, si svolgerà il Campionato Europeo della Pizza, organizzato da Pizza e Pasta Italiana.

Tornano infine anche nel 2017 i due concorsi organizzati in collaborazione con POLI.design – Consorzio del Politecnico di Milano: SmartLabel, l’ambito riconoscimento assegnato ai prodotti che si segnalano per la carica innovativa nell’ambito dell’ospitalità professionale, e HOSThinking, a design award, giunto alla terza edizione. Intitolato 10 Designer per 100 Prodotti, vedrà questa volta i giovani progettisti e designer selezionati sviluppare il proprio progetto ‘live’ durante i giorni di svolgimento della fiera. Nella progettazione entreranno 10 prodotti scelti tra quelli più innovativi presentati negli stand.

HostMilano è dunque il punto d’osservazione ideale da cui scoprire i nuovi trend del food, dell’ospitalità e del retail. Un mondo che si esprime nel suo momento più relazionale nei padiglioni di fieramilano ogni due anni, ma continua a vivere e aggiornarsi durante i due anni preparatori, grazie ad eventi ad hoc, nel web e nei social, in un costante dialogo tra operatori.

Tutte le novità su HostMilano si trovano su www.host.fieramilano.it e nei canali social: Facebook, Twitter (@HostMilano, #Host2017) e Instagram.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner