Oggi a Cibus, la più grande fiera alimentare italiana, una giornata targata Expo con il Ministro Maurizio Martina

Alle ore 12.30 il Ministro Martina parteciperà alla conferenza stampa su Federalimentare4Expo

07/05/2014

Oggi a Cibus, la più grande fiera alimentare italiana, una giornata targata Expo con il Ministro Maurizio Martina

Parma, mercoledì 7 maggio 2014. Siamo al terzo giorno di Cibus, la più grande fiera alimentare italiana italiana e “punta di diamante nell'ambito della rappresentazione del grande cibo italiano”, come l'ha definita Franco Boni, presidente di Fiere di Parma.
Il Salone parmense chiude domani giovedì, e la giornata odierna è tutta targata Expo 2015.

Oggi il Ministro Martina a Cibus
Alle ore 12.30 il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina parteciperà alla conferenza stampa su Federalimentare4Expo.
All'incontro stampa saranno presenti, oltre a Martina, anche Filippo Ferrua Presidente di Federalimentare; Antonio Cellie, Amministratore Delegato delle Fiere di Parma; Matteo Gatto, Direttore Aree Tematiche EXPO 2015. Modera l’incontro Roberto Arditti, Direttore Affari istituzionali Expo 2015.

Il viceministro dell'Agricoltura Andrea Olivero: il Manifesto di Milano uno dei frutti dell'Expo
Ieri è arrivato a Cibus il viceministro dell'Agricoltura Andrea Olivero e alla domanda di INformaCIBO di come il Governo si pone sulla proposta avanzata dalla Fondazione Barilla BFN di lanciare durante l'Expo 2015  il Manifesto di Milano, ha risposto: “il ministero delle politiche agricole ha già dato un assesno di massima, vogliamo contribuire alla sua stesura ma diciamo subito che uno dei frutti dell'Expo deve essere proprio il Manifesto di Milano”.
''Questa edizione del Cibus, -ha aggiunto Olivero- ancora una volta, con 2700 aziende che stanno presentando la qualità e andando a cercare altri mercati, è un segno di grande conforto e al contempo un segnale importante per Expo''.

La Federalimentare si rivolge al Governo
Un segnale che si poteva scorgere anche all’Assemblea annuale di Federalimentare, svoltasi il primo giorno di Cibus, dove è stata presentata una ricerca effettuata dalla Doxa e da Federalimentare da cui emerge che per 6 italiani su 10 l’alimentare è il settore che meglio rappresenta il Made in Italy nel mondo, più della moda, delle auto e via dicendo.
Il Presidente di Federalimentare, Filippo Ferrua Magliani, ha lanciato un appello al Governo per un sostegno concreto al settore, in difficoltà per via della crisi dei consumi familiari, evitando nuove tasse e accise. Per Ferrua vanno anche evitate le facili demagogie “di certe campagne mediatiche sull’origine delle materie prime per favorire filiere autarchiche e materia prima nazionale piuttosto che la capacità di trasformazione delle imprese alimentari italiane”. Una risposta che arriverà certamente oggi dal ministro Martina.

L'internazionalizzazione tiene banco a Cibus che sbarca in Cina
A dimostrazione dell'attivismo di Fiere di Parma e della magistrale direzione di Antonio Cellie, Amministratore Delegato delle Fiere di Parma e di Elda Ghiretti, brand manager di Cibus (qui a fianco nella foto) è stata stata illustrata e presentata la partecipazione di Cibus alla grande fiera alimentare cinese “World of Food Beijng”, che si terrà a Pechino dal 26 al 28 novembre.
Grazie alla collaborazione tra Fiere di Parma, Anuga Fiera di Colonia e Federalimentare, le aziende alimentari italiane (si registrano già 250 prenotazioni) potranno confrontarsi con il Paese che risulta essere il maggior importatore al mondo di prodotti alimentari.

Gli impegni del Ministro Martina nella giornata odierna
Oggi il ministro Martina parteciperà alle ore 11.30 all’iniziativa ‘Anteprima Dop’, a cura di Qualivita, (padiglione 3 - Stand E 068) durante la quale verranno presentate le 10 nuove denominazioni italiane registrate nel terzo quadrimestre del 2013 e nel primo quadrimestre del 2014. Alle organizzazioni che hanno promosso la registrazione comunitaria sarà consegnato un attestato di riconoscimento del MIPAAF.

Infine alle ore 13.00 si terrà una conferenza stampa dal titolo “Dop e IGP sul web, nuovi strumenti per tutelare e promuovere le eccellenze italiane. Firma del Protocollo di intesa Mipaaf – ebay – Aicig” (padiglione 3 - Stand E 068). Intervengono anche Giuseppe Liberatore, Presidente Aicig; Andrea Moretti, Responsabile Affari Legali di eBay in Italia; Stefano Vaccari, Capo Dipartimento della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari; Federico Desimoni, Direttore Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena.

A Cibus saranno presenti dieci nuove realtà dell’eccellenza agroalimentare italiana:· Pecorino di Picinisco DOP - Associazione dei produttori Pecorino di Picinisco
· Melone Mantovano IGP – Consorzio del Melone Mantovano
· Pasta di Gragnano IGP – Consorzio Gragnano - Città del Pasta
· Cozza di Scardovari DOP- Consorzio cooperative pescatori del Polesine
· Trote del Trentino IGP – ASTRO -associazione troticoltori trentini
· Puzzone di Moena/Spretz Tzaorì DOP – Associazione per la richiesta della registrazione della DOP Puzzone di Moena/Spretz Tzaorì
· Maccheroncini di Campofilone IGP – Associazione dei produttori dei Maccheroncini di Campofilone
· Patata dell'Alto Viterbese IGP - CO.P.A.VIT. Soc. Coop. Agr. - Consorzio pataticolo dell’Alto Viterbese
· Strachitunt DOP – Consorzio per la tutela dello Strachitunt Val Taleggio
· Miele Varesino DOP – Consorzio qualità Miele Varesino

In occasione dell'iniziativa, Fondazione Qualivita presenta le Dispense Anteprima DOP, che contengono le schede tecnico-economiche e descrittive dei nuovi 10 prodotti registrati. Un efficace strumento divulgativo nonché un supporto editoriale esaustivo a sostegno di tutti i soggetti coinvolti.

Targhe di riconoscimento del Ministero delle Politiche Agricole
A testimonianza del valore di questi nuovi prodotti certificati il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali con il Ministro Martina in persona, consegnerà le targhe di riconoscimento ai rappresentanti delle associazioni/consorzi/cooperative che hanno operato per la registrazione dei nuovi prodotti DOP IGP italiani.
Sarà presente anche Vincenzo Spinosi inventore degli Spinosini della famiglia dei Maccheroncini di Campofilone IGP.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner