“Orzo e birra tra salute e piacere”

Slow Food brinda a Pedavena e Feltre per la Festa italiana dell’orzo e della birra

02/07/2013

“Orzo e birra tra salute e piacere”

Con Slow Food anche i Corsi Beer Master sulla degustazione sabato 6 luglio. Convegno di approfondimento domenica 7 luglio a Pedavena. Orzo centrale anche nelle ricette proposte dai ristoranti selezionati. E domenica la rievocazione storica con la consegna dell’orzo dagli agricoltori al mastro birraio

“Orzo e birra tra salute e piacere”: sarà questo il tema del convegno promosso e organizzato da Slow Food in collaborazione con la Fabbrica di Pedavena, che si svolgerà nella mattinata di domenica 7 luglio durante la Festa dell’Orzo a Pedavena, al via la sera di venerdì 5 luglio a Feltre, con un fitto programma che comprende tra l’altro corsi, ricette a base d’orzo nei ristoranti selezionati, fattorie didattiche e mercato della terra e dell’artigianato locale. E anche la rievocazione storica della consegna dell’orzo da parte degli agricoltori locali. 

Slow Food collabora da anni con la Fabbrica di Pedavena ed è partner della manifestazione di cui gestisce diversi momenti dedicati alla cultura dell’orzo, alle sue declinazioni e soprattutto agli attori alle spalle della sua produzione.  

Conoscere e riconoscere l’impegno degli agricoltori locali, che da anni si sono impegnati per sviluppare con la Fabbrica di Pedavena un progetto di filiera locale integrata per la produzione dell’orzo per la realizzazione di Birra Dolomiti, è per noi aspetto fondamentale” commenta Stefano Sanson, consigliere nazionale di Slow Food, riguardo alla partecipazione dell’associazione all’evento. 

Dare visibilità al territorio, ai suoi lavoratori e alla loro produzione sono gli stessi obiettivi che hanno spinto Fabbrica di Pedavena a realizzare la Festa dell’Orzo e che hanno poi portato alla partecipazione attiva ed entusiasta da parte di Slow Food, che quest’anno promuove i Corsi Beer master sulla degustazione della birra nel pomeriggio di sabato 6 luglio

L’associazione si è inoltre impegnata in un percorso di formazione con dei corsi dedicati a studenti, che faranno da guida durante le visite alla Fabbrica di Pedavena in programma sabato e domenica, che condurranno il visitatore all’interno dell’affascinante storia centenaria della fabbrica di birra. 

Il cuore della festa e della presenza di Slow Food è dedicato a domenica mattina, durante il convegno dal tema “Orzo e birra: tra salute e piacere”. “Avremo ospiti e relatori importanti, tra cui docenti dell’Università di Verona e della Bocconi di Milano, che offriranno punti di vista differenti sull’utilizzo, il valore e la bontà dell’orzo e che produrranno senza dubbio una discussione ricca di spunti e riflessioni interessanti. L’orzo poi, sarà l’elemento centrale delle ricette proposte dai ristoranti selezionati Slow Food, per il pranzo di domenica, all’interno del percorso di degustazione “Cucina d’autore  e i prodotti del territorio”, nel parco della Birreria Pedavena”, continua Sanson.  

Il parco della birreria Pedavena domenica mattina sarà inoltre animato grazie alla presenza delle fattorie didattiche e del mercato della terra e dell’artigianato locale, creando un ulteriore momento dedicato alle eccellenze produttive della zona e offrendo intrattenimento, con le fattorie didattiche, per i più piccoli. 

La giornata di domenica si concluderà poi con la rievocazione storica della consegna dell’orzo da parte degli agricoltori locali, che sfileranno su trattori storici fino a giungere alla Fabbrica di Pedavena, dal mastro birraio. Gianni Pasa, mastro birraio della Fabbrica, attenderà la consegna dell’orzo per aprire l’ultima botte dell’anno di Birra Dolomiti e brindare alla nuova produzione e al nuovo raccolto. 

Tag: Slow Food

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner