PARMAforEXPO: arriva a Parma il Vice Ministro dell'Economia bulgaro

Opportunità di business per le imprese parmensi in Bulgaria

10/09/2015

PARMAforEXPO: arriva a Parma il Vice Ministro dell'Economia bulgaro
Parma, 10 settembre 2015 - Dopo il Brasile, è la Bulgaria a essere ospite nella nostra città in occasione di EXPO: il Governo di Sofia e la Camera di Commercio italo/bulgara hanno infatti accolto l’invito del Tavolo PARMAforEXPO a venire in visita a Parma. A guidare la delegazione è il Vice Ministro dell’Economia, con delega all’internazionalizzazione, Lyuben Petrov: insieme a lui, il Vice Direttore Esecutivo di BulgariaInvest, l’agenzia governativa che cura i rapporti con i potenziali investitori nel Paese dell’Est Europa, e la Responsabile Internazionalizzazione della BSMEPA - Bulgarian Small and Medium Enterprise Promotion Agency.
Presente anche una rappresentanza di imprese locali, che operano principalmente nel settore agroalimentare.

Con una popolazione di 7,2 milioni di abitanti, la Bulgaria è un Paese in crescita: nel 2014 il PIL è aumentato dell’1,7%, attestandosi su un valore di 55,7 miliardi di dollari. Il trend positivo, con la sola eccezione del 2009, è partito 15 anni fa, tanto da permettere l’emergere di una solida classe media e di consentire alla Bulgaria di entrare a far parte della UE. Secondo le stime della World Bank, la crescita è destinata a proseguire anche nel triennio 2015-2017.
Come confermano i dati della Camera di Commercio italo/bulgara, la Bulgaria è diventata un mercato di riferimento per le imprese tricolori. L’Italia è il terzo partner commerciale del Paese, con un interscambio annuale in crescita, pari a circa quattro miliardi di euro. Siamo anche uno dei principali investitori, con circa tre miliardi di euro stanziati negli ultimi 20 anni, in particolare nei settori manifatturiero, energia, servizi, infrastrutture e agroalimentare. Le imprese italiane che operano stabilmente sul territorio bulgaro sono più di 1.000.

Ad accogliere il Vice Ministro dell’Economia bulgaro, nella cornice di Palazzo Soragna, sono stati i rappresentanti del Tavolo PARMAforEXPO: Cesare Azzali, Direttore di UPI e Presidente di PARMAforEXPO; Andrea Zanlari, Presidente della Camera di Commercio di Parma; Marco Vagnozzi, Presidente del Consiglio del Comune di Parma; prof. Stefano Sforza, Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell'Università degli Studi di Parma.

Il tema dell’incontro è stato quello delle opportunità di business per le imprese parmensi in Bulgaria. Nel 2014, la provincia di Parma ha esportato nel Paese dell’Est Europa prodotti per 20 milioni di euro. La crescita rispetto all’anno precedente è stata del 5,2%. I margini di crescita sono ampi, soprattutto per quanto riguarda i settori della meccanica (rappresenta il 23% delle esportazioni), della chimica farmaceutica (20%), del tessile e dell’abbigliamento (17%), dell’agroalimentare (14%) e dell’impiantistica alimentare (11%).

Il momento istituzionale a Palazzo Soragna sarà seguito da attività di business matching b2b presso la Camera di Commercio di Parma. La giornata della delegazione bulgara sarà completata dalla visita a due realtà del territorio parmense: l’azienda agricola Bertinelli, che ha il suo core business nella produzione di Parmigiano Reggiano ed è una delle tre realtà, su 400 caseifici della zona di origine del Re dei Formaggi, a gestire in proprio tutti i comparti produttivi della filiera del latte. E la Agugiaro & Figna Molini, azienda specializzata nella produzione di farine di qualità superiore, grazie a un’attenta selezione dei grani più pregiati e a una macinazione specifica e mirata per ogni tipologia di prodotto. Si tratta della seconda realtà molitoria in Italia per la macinazione del grano tenero.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner