Partesa: primi dati sulla distribuzione di bevande nei punti di ristoro e nei Padiglioni di Expo

Attivati 176 punti di consumo, di cui: 98 all'interno di padiglioni o cluster

02/07/2015

Partesa: primi dati sulla distribuzione di bevande nei punti di ristoro e nei Padiglioni di Expo

Milano Expo 2015.  Partesa, Official Beverages Distributor di Expo Milano 2015, fa un primo punto sulla situazione della distribuzione di bevande nei punti di ristoro e nei Padiglioni all’interno dell’Esposizione Universale.

Uno sguardo d’insieme
La macchina è partita e i numeri, frutto di un’attenta programmazione antecedente alla Manifestazione, sono incoraggianti.

Dal primo maggio a oggi, sono stati attivati 176 punti di consumo, di cui: 98 all'interno di padiglioni o cluster e 78 tra concessionari Expo Milano 2015, aziende partner e sponsor. Inoltre, sono stati installati 45 impianti di birra alla spina, per un totale di 64 vie di birra, e sono state consegnate 232 frigovetrine di cui 28 di Birra Moretti, Official Beer Partner, e le restanti di altri Partner di Expo Milano 2015. Punto di partenza, il deposito di Mazzo di Rho, a 2,2 Km dal sito dell'Esposizione. Operativo H24, sette giorni su sette, ha una superficie complessiva di 3.300 mq coperti ed è stato riservato allo stoccaggio, alla preparazione delle consegne e al carico dei 25 veicoli (Eur o 5/6) dedicati alle commesse di Expo Milano 2015. A oggi i mezzi Partesa hanno percorso circa 2.750 km per effettuare oltre 1.700 consegne all'interno del sito espositivo. Partesa consegna quotidianamente circa 550 referenze diverse nelle categorie: acqua, birra, bibite, vino, spirits, succhi e aperitivi. Dal punto di vista del consumo di bevande all'interno dei punti di ristoro, i numeri di Partesa parlano chiaro: la birra è al terzo posto, con il 15,8% di preferenza a volume, preceduta solo dalle bibite, al secondo posto con il 24,7%, e dall'acqua al 53,8%. A seguire: vino, succhi, aperitivi e liquori che, complessivamente, raggiungono un volume del 5,7%. Complici, probabilmente, le temperature estive che invogliano i visitatori a rinfrescarsi durante le lunghe giornate a Expo Milano 2015. Analizzando i punti ristoro nostri clienti, invece, i Padiglioni dei Paesi più attivi, dove si registra un maggiore consumo di bevande, risultano quelli di: Olanda, Usa, Spagna, Indonesia, Uk, Germania, Brasile e l'area Event&Food del Belgio, apparentemente favoriti dalla presenza di chioschi all'aperto dove poter godere appieno della bella stagione. In linea generale i punti di consumo che riscuotono maggiore successo sono quelli posizionati in luoghi di passaggio strategici, in particolare nelle stecche o lungo il decumano, o che si sono distinti per organizzazione e cura del servizio, come la Bottega Birra Moretti.

Per rispondere alle esigenze dei clienti, sono stati accreditati per l’accesso a Expo Milano 2015: 50 consegnatari e 15 tecnici Stac. Il team Partesa ha realizzato, complessivamente, circa 13.500 ore lavorative. È anche grazie ai suoi 25 anni di esperienza nel settore che Partesa ha saputo costruire un sistema integrato persone-tecnologia in grado di rispondere tempestivamente a ogni esigenza. In particolare è stata attivata una piattaforma tecnologica (www.beviexpo.it) in grado di interfacciarsi con ogni tipo di device e di rispondere in tempi brevi alle richieste dei clienti. Il Servizio Clienti dedicato (disponibile in italiano, inglese e francese) è operativo attraverso numero verde, e-mail, fax e servizio chat su www.beviexpo.it. In questo mese sono stati gestiti circa 5.500 contatti tra chiamate inbound (17%), chiamate outbound (35%) ed e-mail (48%). L&rsqu o;alto livello di chiamate outbound testimonia un approccio proattivo nella gestione del cliente. Dalla piattaforma, inoltre, è possibile consultare il catalogo prodotti, procedere agli ordini, verificare lo stato delle consegne e la propria situazione contabile. Ogni ordine processato entro le 18, viene consegnato entro le 8 del mattino successivo.

Un team di lavoro qualificato è stato dedicato all’attività di back office e logistica e all’installazione e manutenzione degli impianti presso i punti di ristoro. Tecnologia, quindi, ma con la supervisione di personale qualificato. “Il primo mese è stato un importante banco di prova per testare la validità del sistema integrato che abbiamo costruito ad hoc per Expo Milano 2015. Un sistema che affianca a un modello di business altamente efficiente una cura nel servizio e un’attenzione al cliente attuabili solo grazie all’impegno del nostro personale altamente qualificato.

Non è ancora tempo di bilanci, il lavoro è ancora molto, ma la passione e l’impegno degli uomini e delle donne di Partesa vanno nella giusta direzione” commenta Riccardo Giuliani, Ad di Partesa.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner