Per Expo 2015 all'Umanitaria di Milano va in scena la rassegna Abruzzo terra dei Cuochi

L’Abruzzo racconta le virtù del suo azzurro e del suo verde

09/07/2015

Per Expo 2015 all'Umanitaria di Milano va in scena la rassegna Abruzzo terra dei Cuochi
Milano Expo 2015. Sempre ricco e articolato il programma di appuntamenti in Casa Abruzzo, lo spazio intorno a cui ruotano tutte le attività di comunicazione promosse in questi mesi da imprese, istituzioni e Sistema Camerale abruzzesi. Una vetrina delle eccellenze che sta riscuotendo simpatia e apprezzamenti e in cui numerosi operatori hanno già registrato ordini e commesse da parte di milanesi o turisti a passeggio per le eleganti stradine di Brera.

Tutto ha avuto inizio venerdì 3 luglio dopo l’ufficialità al Padiglione Italia, con il Concept Regione Abruzzo, una mostra-istallazione sulla Biodiversità curata dal Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Chieti-Pescara e proiezioni multimediali sulla globalità del paesaggio abruzzese, uno spazio ‘immersivo ed emozionale’ in cui viene messo a tema il rapporto dell’uomo con la natura, il paesaggio culturale abruzzese, il cibo.
Il rapporto all’Umanitaria, via Francesco Daverio nel centro di Milano, tra il Chiostro della Memoria e lo splendido Salone degli Affreschi con la prima cena realizzata grazie alla partecipazione di quattro scuole alberghiere della regione e gli chef di otto ristoranti del circuito “Qualità Abruzzo”.

Successo per la serata evento “La tavola blu: le risorse marine, un pianeta da nutrire”.
Nel suggestivo scenario del Chiostro Umanitaria, l’Associazione Marevivo, Delegazione Abruzzo, assieme ai cuochi di “Qualità Abruzzo” hanno presentato una cena-evento dal titolo “La tavola Blu per Expo 2015: le risorse marine, un pianeta da nutrire”. Un’occasione per dimostrare come sia possibile coniugare pesce povero e alta cucina, raccontando le meraviglie dell’azzurro e del verde della costa abruzzese e rispettandone nel contempo i ritmi naturali.

Apprezzatissima la cena preparata dagli chef dei ristoranti di Qualità Abruzzo: “Beccaceci “di Giulianova (TE) e “Conchiglia D’Oro” di Pineto (TE), una cena sostenibile a cura di Mare Vivo Abruzzo e dell’Associazione Cuochi Qualità Abruzzo, che è stato anche evento in favore degli ospiti del Centro di Solidarietà San Marco in Brera.

Tanti gli ospiti della serata hanno potuto apprezzare un menù delle grandi occasioni in 4 portate di eccellente qualità. I finger food dell’aperitivo: insalatina d’orzo perlato con verdurine al profumo dell’Adriatico, tartina al nero di seppia con sgombro e cipolla marmellata, parmigiana di zucchina con filetto di merluzzo (Conchiglia D’Oro) sono stati accompagnati da vino Passerina e Pecorino da uve bianche. Vitigno appartenente alla grande famiglia dei Trebbiani, autoctono delle regioni centrali d’Italia. Vivace come la luce, fresco come la primavera, questo vino viene coltivato anche in Abruzzo.
Come entree un tortino di alici e misticanza (Beccaceci); il minestrone di pesce (Beccaceci) e le triglie con melanzane e pecorino (Conchiglia D’Oro) sono state le portate principali di un menù che si è concluso con una fantastica composta di frutta, mousse di peperoncino verde abruzzese (Beccaceci).
E’ stato un trionfo dei sapori della raffinata tradizione culinaria abruzzese, che ha deliziato i palati degli ospiti in virtù dello straordinario connubio di gusto e qualità.
Nel dopo cena lo splendido Show Case della Compagnia dell’Alba che ha allietato gli ospiti con madley musicali tratti dal musical “Aggiungi un posto a tavola”.

La settimana si concluderà il 9 luglio a partire dalle 19, con l’edizione straordinaria di “Mediterranea, Speciale Expo 2015”, trasferendo a Milano la più importante mostra delle eccellenze alimentari d’Abruzzo, trentesimo appuntamento per le imprese del comparto agroalimentare della regione tra piatti eccezionali ed incontri.

Ma le eccellenze della produzione territoriale regionale avranno una loro ‘settimana del protagonismo’ anche nella più tradizionale delle sedi del Fuori Expo: Via Tortona, l’Italian Makers Village.
Fino al 9 luglio 2015 in via Tortona 32, le eccellenze produttive delle Piccole e Piccolissime Imprese regionali faranno mostra di sé all’Italian Makers Village, il grande spazio che Confartigianato a voluto riservare alle best practice artigianali delle 19 regioni d’Italia.

(a cura di Mariella Belloni)

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner