Podere Cadassa: inaugurata la nuova Casa del Gusto di Colorno

Serata evento in provincia di Parma con taglio del nastro della cantina storica dei Culatelli

11/06/2014

Podere Cadassa: inaugurata la nuova Casa del Gusto di Colorno

Colorno (Parma), 11 giugno 2014 - «Un sogno lungo quindici anni che diventa oggi realtà». È con queste parole che Enrico Bergonzi e Marco Pizzigoni hanno salutato le oltre 400 persone presenti all'inaugurazione del Podere Cadassa di Colorno, salumificio artigianale e cantina storica dei Culatelli, dal 1800 proprietà della famiglia Bergonzi. Una vera e propria “Casa del Gusto”, dove la passione per il territorio si unisce, fino a fondersi, con lo stile e la qualità di prodotti di eccellenza.

Il Podere Cadassa affianca, infatti, alla parte produttiva dei salumi - rigorosamente artigianale -, quella di stagionatura nella cantina naturale, dove riposano appesi fino a 7000 Culatelli di Zibello Dop. Un caveau del gusto, unico nel suo genere che custodisce storia, tradizione e cultura da scoprire e riscoprire attraverso i profumi e i sapori di veri gioielli della Food Valley italiana.

Oltre alla parte dedicata ai salumi, l'importante intervento di riqualificazione del Podere Cadassa ha comportato la creazione di un piccolo pastificio artigianale per la produzione di pasta all'uovo emiliana, utilizzata per i primi piatti della tradizione, come il raffinato Tortél Dóls di Colorno.

Il caveau dei Culatelli ammirato da oltre 400 ospiti
 

La presentazione ufficiale del Podere Cadassa si è trasformata in un grande evento a cui hanno preso parte autorità, giornalisti, professionisti del settore enogastronomico, fra cui: il presidente della Camera di Commercio di Parma, Andrea Zanlari; il presidente di Alma, Enzo Malanca; il Direttore operativo di Alma, Andrea Sinigaglia; l'Executive manager di Parma Alimentare, Alessandra Foppiano; i presidenti dei Consorzi del Culatello, Tito Tortini e del Prosciutto di Parma, Paolo Tanara; il presidente Slow Food Emilia Romagna, Raffaela Donati; il sindaco di Colorno, Michela Canova; la neo vicepresidente della Fiere di Parma, Annalisa Sassi; il Presidente del Consorzio Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Mario Gambigliani Zoccoli, oltre ai tanti colornesi e ristoratori italiani accorsi per festeggiare l'importante realtà. Fra i presenti anche un'ammirata Angela Maci, la foodblogger di Sorelle in Pentola e l'ultrarunner Paolo Bucci.

Dopo il taglio del nastro, realizzato dai proprietari insieme a Zanlari, gli invitati hanno così scoperto i tesori della cantina storica, con un percorso del gusto che ha permesso di ammirare e degustare i pregiati Culatelli di Zibello Dop, le dolci pancette, lo Strolghino, il Salame gentile e la Mariola e attraversare con il naso all'insù il suggestivo tunnel dei Culatelli.

Un percorso del gusto caratterizzato, inoltre, dalle isole dei sapori selezionate da Selecta: Ittico del Mediterraneo “Porto Santo Spirito”, Ostriche Cadoret e Salmone scozzese Loch Fyne, i formaggi proposti dall'affinatore Enrico Panzarasa, l'Aceto balsamico di Modena Compagnia del Montale, la piccola pasticceria secondo “Valrhona”, “Elle&Vire”, “Ravifruit” e “La Rose Noire”, per finire con il gelato di Ugo Alciati.
Non sono poi mancate bevande e vino di qualità, come testimoniato dalla presenza dei partner della serata: S.Pellegrino, Berlucchi, Monte delle Vigne e Luretta.

E dopo la visita del Podere Cadassa, la festa è proseguita nel girdino estivo dove, al fresco della sera, è stato allestito il ricco buffet del ristorante Al Vedel (annesso al Podere Cadassa), con torta fritta e Spalla cotta, primi piatti (Strozzapreti con frutti di mare italiani, Risotto con funghi di Borgotaro e salame fresco, Gnocchetti al grano saraceno con Culatello) e dolci.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner