Presentato a Roma il libro di Daniele Cernilli, "I racconti (e i consigli) di Doctor Wine"

È un libro godibile, accessibile a tutti, anche per chi non è un esperto di vini

06/10/2014

Presentato a Roma il libro di Daniele Cernilli, "I racconti (e i consigli) di Doctor Wine"
di Giuliano Belloni

Roma ottobre 2014
. E' stato presentato ad Eataly, nel più grande store europeo, il libro di Daniele Cernilli, "I racconti (e i consigli) di Doctor Wine”, edito da Einaudi.

Daniele Cernilli giornalista enogastronomico e "wine critic", è considerato un "numero uno" dalla critica. È l'uomo che sa la storia e i segreti di trent'anni di vini italiani.
Collaboratore di riviste, mensili, quotidiani, autore di libri. Tra l'altro è stato tra gli autori del canale Raisat Gambero Rosso Channel, che ha diretto dal 2008 al 2011.

La sala del secondo piano che ospitava la presentazione del libro si è riempita subito, mostrandosi incapace e inadatta a contenere tutti gli invitati.
Introdotto brevemente dal giornalista Emanuele Bevilacqua, Cernilli ha esposto le ragioni della pubblicazione del libro.
La prima parte del libro contiene i racconti, alcuni già pubblicati on line. I racconti sono quasi una sorta di biografia in un segmento di storia italiana. Vista e vissuta da protagonista.

È un libro godibile, accessibile a tutti, anche per chi non è un esperto di vini, in un linguaggio "da professore di scuola media", come ha usato definirsi.
Nella seconda parte invece, in 250 schede Cernilli tratta il "meglio del meglio" di trent'anni di vini italiani. È quasi un bignami o un prontuario per chi voglia innanzitutto capire e comprendere di più di vino. E nello stesso tempo può essere usato come una guida per chi desideri bere un bicchiere senza problemi e in santa pace. Per chi volesse bere in fretta e per chi addirittura volesse stupire in avvenimenti importanti.

Doctor Wine conquista il lettore subito, in una scia di profumi e armonie, sciorinando tra una parola e l' altra emozioni continue. Il vino alla fine si rivela un fil rouge dove si incrociano storie e si accordano le speranze.
Testimone sornione, apparentemente silenzioso è sempre presente in tutte le situazioni dove è necessario movimentare la scena ed essere protagonisti. Assumendo ruolo e pretesto per narrare l'uomo e tentare di riportare l'armonia nella essenzialità della vita.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner