Prosciutto di Parma al Winter Fancy Food Show dal 17 al 19 gennaio

Presente negli Usa nell’ambito del progetto Legends from Europe

15/01/2016

Prosciutto di Parma al Winter Fancy Food Show dal 17 al 19 gennaio
Parma, 15 gennaio 2016 – Appuntamento immancabile per il Consorzio del Prosciutto di Parma che anche quest’anno parteciperà al Winter Fancy Food Show, la fiera alimentare in programma a San Francisco dal 17 al 19 gennaio.

Come consuetudine, il Consorzio sarà presente all’interno del padiglione italiano insieme a Grana Padano, Montasio, San Daniele nell’ambito del progetto Legends from Europe promosso dall’Unione Europea e dal governo italiano.

E’ un’iniziativa in cui crediamo molto e che negli anni ci ha permesso di promuovere i nostri prodotti di eccellenza negli Stati Uniti. Se infatti oggi il Prosciutto di Parma è ancora più conosciuto e apprezzato sul territorio americano, lo dobbiamo anche a questo progetto - ha dichiarato Vittorio Capanna, presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma. Ma la vera forza di Legends from Europe per noi risiede nel fatto di aver dato la possibilità a 4 grandi DOP italiane di lavorare insieme e diffondere i valori di qualità che sono propri del circuito europeo delle produzioni tutelate.

Il progetto si articola in un intenso e variegato piano di attività. Oltre ai due appuntamenti con il Fancy Food Show di San Francisco e New York, il programma promozionale prevede molti momenti dedicati alla formazione degli operatori del settore e la collaborazione con il Culinary Institute of America, importante scuola di cucina. Continuano le sponsorizzazioni ai programmi televisivi culinari Ciao Italia di Mary Ann Esposito e Joanne Weir Gets Fresh di Joanne Weir, volti noti del piccolo schermo americano, e la collaborazione con la celebrity chef Fabio Viviani.
E poi ancora la comunicazione online attraverso il sito internet www.legendsfromeurope.eu, degustazioni nei punti vendita e attività di pubbliche relazioni con la stampa e food blogger locali.

I risultati del nostro impegno sul territorio americano sono evidenti – ha continuato Capanna. Nonostante alcune difficoltà fisiologiche, siamo comunque riusciti a consolidare la nostra presenza negli Stati Uniti, già primo mercato per le proprie esportazioni di Prosciutto di Parma ormai da qualche anno. Nel 2014 abbiamo registrato un incremento del 12,5% nelle esportazioni e le nostre previsioni sono positive anche per il 2015.
Ma possiamo fare ancora molto. Il nostro principale obiettivo resta quello di educare i consumatori americani ai prodotti di qualità come il nostro e ampliare del bacino di utenza in nuovi Stati americani. Attualmente siamo presenti nelle principali catene regionali, ma ci impegneremo per entrare anche nelle grandi catene nazionali. Un obiettivo ambizioso, ma ci stiamo lavorando.

CONSORZIO DEL PROSCIUTTO DI PARMA STAND N. 3829
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner