Ritorna il Festival dei Sensi, raffinata manifestazione culturale nelle più belle masserie e dimore storiche della Valle d'Itria

Un ricco calendario di appuntamenti dal 22 al 24 agosto con cieli, stelle, trulli e astronavi

13/07/2014

Ritorna il Festival dei Sensi, raffinata manifestazione culturale nelle più belle masserie e dimore storiche  della Valle d'Itria
Estate 2014. Giunto alla sesta edizione, il Festival dei Sensi, raffinata manifestazione culturale che ogni anno richiama nella valle dei trulli un pubblico di affezionati cultori da tutta Italia, dedica proprio al sesto senso un ricco calendario di appuntamenti dal 22 al 24 agosto nelle più belle masserie e dimore storiche della Valle d’Itria, tra Cisternino (BR), Locorotondo (BA), Ceglie Messapica (BR) e Martina Franca (TA).


La manifestazione, organizzata dall’Associazione Iter Itria in collaborazione con l’Università Aldo Moro di Bari e con il GAL Valle d’Itria, si è meritata l’assegnazione di una medaglia del Presidente della Repubblica per le sue ricercate proposte di conferenze, mostre, gite ed esperienze sensoriali a lenta velocità in una suggestiva cornice paesaggistica.

Quest’anno il Festival offre inusuali letture di argomenti eterei e all’apparenza impalpabili, spaziando tra le neuroscienze e la magia, in compagnia di letterati, scienziati e artisti.

L’inaugurazione si terrà venerdì 22 agosto a Cisternino, in un luogo di rara suggestione sospeso tra il bosco e il mare. A esibirsi, in una delle sue rare apparizioni nel nostro Paese, sarà l’artista spagnola Fatima Miranda, ideatrice e interprete di performance vocali uniche nel loro genere in una straordinaria commistione di ispirazioni orientali, poesia fonetica e suggestioni teatrali.

Molti gli appuntamenti in calendario che spaziano in tutti i campi del sapere in compagnia di grandi esperti di ciascuna disciplina: dal significato del tempo alle profezie, dall’effetto placebo alla seduzione indagata sotto la lente della psicoanalisi freudiana. Si parlerà di automi e di stampanti 3D, delle valenze simboliche dell’oro rosso, il corallo, fino alla semiotica delle capigliature, con incursioni dietro le quinte dei palcoscenici alla scoperta delle maestranze artigiane di cinema e teatro. Tra gli ospiti attesi, il conduttore televisivo e showman Piero Chiambretti in dialogo con il letterato Remo Ceserani sul tema “Souvenir”.

Ogni giorno il pubblico avrà la possibilità di scegliere tra esposizioni a tema, proiezioni cinematografiche e originali attività, fra le quali lezioni di arco libero proposte sia agli adulti che ai ragazzini. Gli appassionati d’arte potranno ammirare in anteprima tredici fogli autografi di Alighiero Boetti in una straordinaria esposizione organizzata in collaborazione con la Fondazione Alighiero e Boetti in occasione del ventennale della scomparsa dell’artista.
Ai più piccoli il Festival dedicherà un divertente programma per l’infanzia con laboratori e giochi scientifici, tra i quali l’esperimento “Il pendolo di Foucault” insieme al fisico Fabio Truc e un laboratorio per imparare il magico teatro delle ombre.

 
GLI OSPITI DELL’EDIZIONE 2014

Molti i protagonisti di calibro nazionale e internazionale che incontreranno il pubblico nell’edizione 2014 del Festival dei Sensi: eccone alcuni.

Piero Chiambretti, showman e conduttore televisivo reduce dal recente successo del suo ultimo programma Supermarket, converserà con il letterato Remo Ceserani in un esilarante intervento sul tema “Souvenir”.
Cristina Del Mare, antropologa culturale, profonda conoscitrice di gioielli etnici, proporrà un affascinante excursus per immagini attraverso le valenze simboliche del corallo nelle culture di tutti i tempi, dalle spose tibetane alla moda contemporanea, passando per le più sofisticate manifatture del Mediterraneo. Le capigliature saranno protagoniste di un appuntamento condotto dalla semiologa Patrizia Magli, allieva di Umberto Eco, che dialogherà con i fratelli Rocchetti, titolari dell’omonimo, mitico laboratorio romano di parrucche ed effetti speciali per le scene che vanta un lungo medagliere di collaborazioni con registi del calibro di Fellini, De Palma, Scorsese, Scola, Altman e Lee.

La seduzione sarà indagata sotto la lente della psicoanalisi con Stefano Bolognini, primo italiano a ricoprire la carica di presidente dell’International Psychoanalytical Association, la prestigiosa associazione che fu guidata in passato anche da Carl Gustav Jung. Fabrizio Benedetti, importante scienziato tra i maggiori esperti al mondo di effetto placebo, ci accompagnerà in un viaggio tra mente e corpo, dagli sciamani all’aspirina. Giacomo Rizzolatti, direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Parma, celebre in tutto il mondo per la scoperta dei neuroni specchio, e Corrado Sinigaglia, filosofo della scienza all’Università degli Studi di Milano, parleranno di percezione sensoriale, mentre la biologa ed ecologista Consuelo De Morales parlerà della “intelligenza” delle piante.

Uno dei più celebri fisici europei, il francese Etienne Klein, direttore di ricerca presso il CEA e tra i collaboratori del progetto che al CERN di Ginevra portò alla scoperta del bosone di Higgs, indagherà l’esistenza del tempo assieme al collega Fabio Truc, mentre Mario Giuseppe Losano, uno dei massimi esperti di storia degli automi, nonché grande studioso di filosofia del diritto e di informatica giuridica, proporrà un’intrigante conferenza intitolata “Dagli automi alle stampanti 3D”, corredata da immagini di grande fascino. Adriano Prosperi, tra i più importanti storici europei, parlerà di un tema particolarmente evocativo: percezioni e profezie.

La speciale attenzione sempre riservata dal Festival dei Sensi al paesaggio, verrà quest’anno approfondita grazie a una pubblica tavola rotonda che avrà per tema la tutela dei centri storici nella Valle d’Itria e che vedrà tra gli altri la partecipazione di Attilio Petruccioli, docente di Architettura e Pianificazione urbana alla Qatar University oltre che delle autorità regionali competenti.

Segnaliamo infine il curioso appuntamento sui soprannomi con Ricuccio Punzi, appassionato esperto di storia e tradizioni locali, in dialogo con Corrado Petrocelli, raffinato grecista presidente del Festival dei Sensi.

Il programma completo sul sito www.festivaldeisensi.it

IL FESTIVAL DEI SENSI
Con l’Adesione del Presidente della Repubblica Italiana

Edizione: sesta
Data: 22-23-24 agosto 2014
Luogo: Cisternino (BR), Locorotondo (BA), Ceglie Messapica (BR), Martina Franca (TA)
Promosso da: Associazione Iter Itria in collaborazione con l’Università Aldo Moro di Bari e con il GAL Valle d’Itria.
Presidente: Corrado Petrocelli
Progetto: Milly Semeraro
Inaugurazione: venerdì 22 agosto ore 19,00, Cisternino
Tema: il sesto senso
Patrocinii: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Puglia, Province di Bari, Brindisi e Taranto, Università di Bari, Politecnico di Bari, FAI, Associazione Dimore Storiche Italiane, Comuni di Cisternino, Ceglie Messapica, Locorotondo, Martina Franca
Con il sostegno di: Enel, Divella, BNL
Info: www.festivaldeisensi.it

Tag: Puglia

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner