San Marino e la "piazza dei cuochi" con 6 grandi "chef" di Romagna

Giovedì 17 luglio sulla vetta del Titano torna la serata di “Cuochi, fuochi e passioni”

13/07/2014

San Marino e la "piazza dei cuochi" con  6 grandi "chef" di Romagna
Rimini 13 luglio 2014. A un anno dal successo della sua prima edizione si rinnova l’appuntamento sammarinese con “Cuochi, Fuochi, Passioni” il racconto “gourmand” della cultura, della storia e del sapore della tavola della Romagna e della sua “marca di confine”, il Montefeltro.
E giovedì 17 (ore 20.00) il luogo più affascinante di San Marino, piazza della Libertà con il suo straordinario panorama affacciato sulla costa dell’Adriatico, si trasformerà per una sera in un grande locale all’aperto, dove 6 grandi cuochi del territorio presenteranno il loro modo di leggere e interpretare le materie prime e i prodotti di mare e terra della Romagna.

Protagonisti della serata Luigi Sartini (Righi) il suo ristorante si affaccia proprio su piazza, della Libertà, Riccardo Agostini, (Il Piastrino), Stefano Ciotti (Urbino dei Laghi), Gian Paolo Raschi (Guido), Raffaele Liuzzi (Locanda Liuzzi) e Gianluca Gorini (Le Giare). Quest’ultimo è la “new entry “ del gruppo, perché per questa volta Silver Succi del riminese “Quarto Piano”, non potrà essere presente alla nuova iniziativa targata “Cuochi, Fuochi, Passioni”.

Tra loro stili, canoni e sensibilità differenti, legate però da una convinzione comune: il cuoco è un narratore. Racconta un territorio, una storia, un’identità. La sua tavola è la vetrina dove scoprire la straordinaria filiera agroalimentare del nostro Paese, cioè la forza e la caratteristica della cucina italiana. Raccontano una tavola che cresce, si evolve e migliora. Oggi in Romagna si mangia bene, spesso molto bene, interpretando in modo nuovo la storia e la tradizione gastronomica del territorio.

Saranno 12 le portate, 2 per ogni cuoco, create per il menù di “Cuochi, Fuochi, Passioni”, dove filo conduttore gastronomico scelto per la serata è rappresentato dall’incrociarsi della terra con le sue carni, formaggi e l’altra metà della Romagna, il mare e il pesce che arriva ogni giorni sui moli di Rimini e Cesenatico. Così, Gian Paolo Raschi presenta calamari arrostiti con crema di patate al parmigiano e tartufo estivo; Luigi Sartini, crudo di tonno con coulis di datterini, bufala, olio all’origano e capperi; Riccardo Agostini pasta mista ceci e cozze; Stefano Ciotti cappelletti con crema di parmigiano, sugo d’arrosto; Raffaele Liuzzi riso, polveri ed erbe del mio orto e caviale di seppia, mentre tra le due portate di Gianluca Gorini si segnala la palamita con cetrioli in salamoia di alghe e senape nera.
Ad accompagnare in piatti una selezione delle etichette della lombarda “Tenuta Mazzolino”.
Prezzo 60 euro a persona, vini inclusi.

Prenotazioni: 0549 991196 info@ristoranterighi.com
 

Gian Paolo Raschi (Guido), Luigi Sartini (Righi) Riccardo Agostini, (Il Piastrino), Stefano Ciotti (Urbino dei Laghi), Silver Succi (Quarto Pieno), Raffaele Liuzzi (Locanda Liuzzi)

 Gianluca Gorini (Le Giare)

“Cuochi, Fuochi, Passioni”
Il menù
Luigi Sartini (Righi):
- Crudo di tonno con coulis di datterini, bufala, olio all’origano e capperi
- Maltagliati su crema di stridoli con ceci e Foie Gras
Stefano Ciotti (Urbino dei Laghi):
- Cappelletti con crema di parmigiano, sugo d’arrosto e liquirizia
- Tartare di ricciola con melanzane, pomodoro e basilico
Riccardo Agostini (Il Piastrino):
- Pasta mista ceci e cozze
- Sgombro patate e olive
Gianluca Gorini (Le Giare):
- Tortelli di melanzane fumé con erba cipollina e caprino
- Palamita, cetrioli in salamoia di alghe e senape nera
Raffaele Liuzzi (Locanda Liuzzi):
- Riso, polveri ed erbe del mio orto, caviale di seppia
- Carpaccio di capesante e tartare di pesca con gelée di Campari
Gianpaolo Raschi (Guido):
- Calamari arrostiti crema di patate al parmigiano e tartufo estivo
- Pappa al pomodoro con cefalo affumicato, crema di ricotta e olio alle erbe
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner