Si inaugura a fine mese il lussuoso cinque stelle Grand Hotel Leonardo da Vinci a Cesenatico

Fa parte del Gruppo Select Hotels Collection della famiglia Batani

18/07/2013

Si inaugura a fine mese  il lussuoso cinque stelle Grand Hotel Leonardo da Vinci a Cesenatico

Cesenatico 18 luglio 2013. Ci sono ambienti e strutture che costituiscono un ulteriore valore aggiunto per le realtà geografiche in cui sorgono, aumentando l'appeal che sta alla base delle scelte di una clientela turistica esigente e di qualità. E' certamente il caso del Grand Hotel Leonardo Da Vinci di Cesenatico, elegantissimo cinque stelle, la cui apertura ufficiale è prevista per fine luglio. Un regalo che Antonio Batani, appassionato imprenditore turistico, titolare di Select Hotels Collection, la catena alberghiera che vanta 12 strutture tra cui il Grand Hotel Rimini*****L e il Palace Hotel***** di Milano Marittima, ha voluto fare alla città che pure vanta una tradizione di tutto rispetto in campo ricettivo.

Il Grand Hotel sorge sui resti della vecchia colonia Veronese, una struttura costruita nel 1928 dall'architetto Magrini con destinazione albergo, chiamato “Caimmi”, trasformato poi, nel 1936 in colonia per bambini del comune di Verona. Posizionato in riva la mare, si affaccia sul famoso porto canale disegnato da Leonardo da Vinci ed è a due passi dal centro di Cesenatico, che ha saputo esaltare il braccio d'acqua in modo esemplare, rivalutando le case dei pescatori che sorgono ai lati del porto, con negozi, boutique e i ristoranti tipici che propongono un’autentica cucina marinara. La grande spiaggia privata ed i servizi offerti completano l'offerta del prestigioso cinque stelle, dove eleganza e raffinatezza si traducono nel vero lusso che, oltre alla bellezza degli arredi e delle decorazioni d’interno, alla qualità elevatissima dei materiali utilizzati per la costruzione e all’alto livello dei servizi, si ritrova anche nella perfetta organizzazione degli spazi, nella cura del dettaglio e nelle numerose applicazioni tecnologiche che, discretamente, rendono la vacanza o il soggiorno d’affari piacevolmente unici.

Quattro le tipologie di camere disponibili per accontentare le esigenze degli ospiti. Si va dalla categoria executive fino alle suite passando per deluxe e junior suite. Tutte con rifiniture di pregio, soffitti lavorati a mano ed insonorizzate sono dotate delle tecnologie più moderne. I bagni sono rivestiti da preziosi mosaici, marmi lasa e onice ed alcuni disponibili con bagno turco. Ma è nelle suite che lusso ed eleganza sono portati ai massimi livelli: solo materiali top quality e comfort all’avanguardia per gli ospiti che alloggeranno nella camera da letto con salotto. I due ambienti, separati da una porta, insieme coprono una vasta superficie, che all’occasione può aumentare ulteriormente, utilizzando porte comunicanti con camere adiacenti.

I bagni sono esclusivamente disegnati dalla casa di moda Versace utilizzando unicamente marmi del miglior taglio. Doccia e vasca idromassaggio, maxischermo, camino…tutto è studiato per soddisfare ogni necessità e per servizio ancor più su misura, su richiesta, un maggiordomo sarà a completa disposizione degli ospiti. Tra le possibili suite, di spicco quella arredata interamente da Versace design e quelle posizionate nella deliziosa torretta cinquecentesca a forma ottagonale. Il Grand Hotel Leonardo Da Vinci , come detto, si affaccia direttamente sul mare con la sua esclusiva spiaggia privata con bar, aperto dal mattino per colazioni, snack, aperitivi, e ristorante che a pranzo propone un ricco menù a buffet. Il centro benessere Dolce Vita, con una superficie di oltre 600 metri quadrati, è attrezzato con cabine per massaggi e trattamenti di bellezza, una grande piscina interna di oltre 110 mq, un’ampia zona umida con percorso Kneipp, sauna, biosauna, bagno turco, sei docce con temperatura e profumazioni diverse dell’acqua, una Private Spa.

Il bar propone un’ampia selezione di aperitivi, cocktail e after dinner. Per il prossimo anno saranno fruibili la totalità delle camere, la grande piscina esterna a forma di fiore, con un’isola al centro, ponticelli e giochi d’acqua, una parte della quale sarà riservata ai bambini, tre campi da tennis, il parco giochi per i piccoli ospiti e il centro congressi che può accogliere fino a 900 partecipanti posto in un edificio attiguo all’hotel.


Grand Hotel Leonardo Da Vinci

Viale Carducci n. 7

47042 Cesenatico (FC) - leonardodavinci@selecthotels.it

Nel dare notizia del Grand Hotel Leonardo Da Vinci il quotidiano Italia Oggi ha titolato: “Select porta il lusso a Cesenatico”. Suite Versace e servizi premium per turisti russi e tedeschi.

Ripubblichiamo qui sotto l'articolo scritto da Claudia Cervini apparso mercoledì 26 giungo.


Select Hotels Collection, gruppo alberghiero romagnolo, va nella direzione del lusso made in Italy e della personalizzazione dei servizi di camera e di spiaggia (dalla suite firmata Versace al maggiordomo) per parlare a clienti del mare italiani, e soprattutto tedeschi e russi che frequentano le strutture stellate della Riviera romagnola.
Simbolo della rinnovata accoglienza del network di alberghi della famiglia Batani è il Grand Hotel Leonardo da Vinci di Cesenatico, un nuovo cinque stelle che, da calendario, dopo due anni e mezzo di lavori, verrà inaugurato a fine luglio. «Forse anche prima, puntiamo alla metà del mese», afferma Antonio Batani, numero uno alla guida della catena di 12 hotel con oltre mille camere, che conta, tra gli altri, i cinque stelle Grand Hotel di Rimini e il Palace Hotel di Milano Marittima.

L’hotel, nato sull’ex albergo Caimmi degli anni Venti del secolo scorso, trasformato poi in colonia per bambini del Comune di Verona, ospiterà a partire dal mese prossimo camere executive, suite, deluxe e junior suite, un centro benessere di 600 metri quadrati, una piscina interna di 110 mq e bar in spiaggia privata per cocktail, aperitivi e colazioni in riva al mare.

L’ennesima avventura del signor Batani che, partito con un diploma alberghiero preso in Svizzera, è sbarcato nella ristorazione come cameriere e oggi può vantare il suo piccolo impero dell’accoglienza. «Io non la chiamerei un’avventura, ma una realtà e un investimento», afferma l’imprenditore. Sulla cifra nessuna indicazione: «non glielo so ancora dire, stiamo terminando la ristrutturazione, l’anno prossimo verranno apportate migliorie e create nuove strutture». In arrivo ci sono infatti nuove camere, una piscina esterna, il parco giochi per i più piccoli, tre campi da tennis e il centro congressi che può accogliere fino a 900 persone.

Una mossa coraggiosa nel bel mezzo della crisi. «Il turismo in Riviera soffre, si guadagna anche il 50% in meno rispetto a qualche anno fa, ma è stato salvato dagli stranieri: soprattutto russi e tedeschi, questi ultimi sono tornati da poco in Riviera e sono grandi ospiti perché se vengono trattati bene si affezionano e tornano ogni anno», dice Batani. «Gli italiani invece fino a 10 giorni fa non si erano ancora visti». La nuova inaugurazione sarà a tutti gli effetti una scommessa. «Nonostante tutto si può ancora fare impresa perché le banche ci credono ancora: si fanno mutui lunghi a 25-30 anni e si lavora tanto nella convinzione che anche questa crisi finirà».

Il piano di espansione rivolto ai paesi dell’Est, del quale il Grand Hotel Italia (un cinque stelle a Cluy Napoca, in Romania) è il simbolo, è stato invece accantonato. «Non guardo più all’Est Europa perché voglio rimanere in Italia», afferma con sicurezza l’imprenditore. Il restauro del Grand Hotel di Rimini, invece, è stato completato al 90% e proseguirà nei prossimi mesi.

Tornando alla new entry il Leonardo da Vinci sarà il quarto cinque stelle del gruppo, «e il primo 5 stelle per la città di Cesenatico: staremo a vedere come verrà accolto dai turisti», racconta Batani. Tra i grandi nomi che hanno firmato gli interni c’è Versace. Una suite esclusiva è infatti decorata interamente da Versace Design e la casa di moda ha disegnato tutte le toilette dell’albergo, rigorosamente in marmo. Non poteva mancare poi un servizio su misura simbolo dell’accoglienza dei 5 stelle firmati Batani: un maggiordomo infatti sarà, su richiesta, a disposizione degli ospiti.

«Ogni due o tre anni faccio un albergo, ma non voglio fare previsioni perché conosco come le mie tasche il turismo di Rimini e Milano Marittima, ma a Cesenatico sono nuovo», racconta. Di certo la posizione sarà d’aiuto: l’albergo, in riva al mare, si affaccia sul porto canale disegnato da Leonardo da Vinci ed è a due passi dal centro storico e dalle vecchie case dei pescatori che sorgono ai lati del porto, con negozi, boutique e i ristoranti tipici di cucina marinara.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner