"Taste Abruzzo, dove il sapore incontra la natura!" lancia il 1° contest culinario "Taste Abruzzo, it's Xmas Time"

Un contest interamente dedicato alla Cucina delle Feste

10/11/2014

"Taste Abruzzo, dove il sapore incontra la natura!" lancia  il 1° contest culinario "Taste Abruzzo, it's Xmas Time"
Parma 10 novembre 2014. Dall'Abruzzo parte oggi un contest che lancia un vero e proprio guanto di sfida a tutti i talenti della rete, in particolare ai blogger che vogliono cimentarsi in una dolce sfida per le prossime feste natalizie.

Tre blogger abruzzesi, Laura, (del blog Essenza di vaniglia) Claudia (blog Fornelli di salvataggio), e Marianna (blog La Macchiarola) della redazione “Taste Abruzzo, dove il sapore incontra la natura!” promuovono il 1° contest culinario chiamato, “Taste Abruzzo, it’s Xmas Time!”, interamente dedicato alla Cucina delle Feste, e mette in palio come premio un soggiorno per due persone in Abruzzo, la Regione Verde d'Italia.

La redazione di INformaCIBO, che da sempre ama l'Abruzzo e che da tempo collabora con due giurate del contest, Vatinee e Monica della rete Bloggalline, ha deciso da dare la massima visibilità a questo progetto e ne seguirà, passo passo, la sua evoluzione...FINO ALLA VITTORIA!

Ma ora diamo la parola ai protagonisti riprendendo, qui sotto, le notizie e tutto il programma del contest diffuso da “Taste Abruzzo, dove il sapore incontra la natura!” e rivolto alle concorrenti blogger di tutta Italia.
 
°*°*°*

“Ormai a novembre possiamo già parlare di Natale, anzi, in un certo senso dobbiamo farlo visto che si inizia a pensare ai regali da fare, agli addobbi da preparare e, soprattutto, ai piatti da realizzare coscienti del fatto che ci aspettano giorni di Festa importanti.

Quindi, iniziate a tingere le vostre tavole di rosso, oro e bianco e munitevi di creatività, passione e di ingredienti perché c’è da partecipare a: Taste Abruzzo, it’s Xmas Time!

E già che ci siete, tenete pronta anche la valigia perché “Taste Abruzzo, dove il sapore incontra la natura” è un progetto, un sito e un’unione di intenti tra blogger che nascono e crescono orgogliose e consapevoli di appartenere a una terra meravigliosa.

Ecco perché, per chi decide di partecipare, in palio c’è la possibilità di vincere un weekend in Abruzzo presso la Country House Casale Centurione e 10 fantastiche Mug della designer Paola Mucci e del Graphic Artist Mauro Forte di AbruzzoCreativo!

Il contest è organizzato con la loro preziosa collaborazione, e con dei giurati molto speciali che giocano un ruolo fondamentale: quello della scelta del vincitore finale.

Di seguito, vi presentiamo chi dovrete conquistare:
Annamaria Pellegrino: Presidente AIFB – Associazione Italiana Food Blogger cuoca e autrice del blog “Lacucinadiqb”
Giulia Scarpaleggia: autrice di libri di cucina e del blog “Juls’ Kitchen

Dalla rete delle Blogalline:
Vatinee Suvimol: avvocato e autrice del blog “A Thai Pianist
Monica Zacchia: direzione TG5 e autrice del blog “Dolci Gusti
 

In ordine da sinistra a destra: AnnaMaria Pellegrino,
Giulia Scarpaleggia, Monica Zacchia, Vatinee Suvimol

E ora che saprete chi vi giudicherà, ecco tutto quello che dovete sapere per partecipare al 1° Contest “Taste Abruzzo, it’s Xmas Time!”.

IL PERIODO DEL CONTEST
Il contest avrà inizio il 10 novembre e durerà un mese, fino al 10 dicembre, in questo periodo potrete inviarci la ricetta con la quale vorrete partecipare alla manifestazione.

IL TEMA DEL CONTEST
Il pranzo di Natale. La famiglia e le persone a noi più care sono sedute a tavola desiderose di iniziare a banchettare e voi, che vi siete prodigate tutta la mattina, non vedete l’ora di farli felici e satolli.
A differenza della cena della Vigilia, che tradizionalmente è a base di piatti di pesce, il Pranzo di Natale permette di esprimerci al meglio, quindi, che siano verdure, carne, dolci, frutta o altro non importa. Preparate per noi un piatto speciale, purché ci sia almeno uno di questi ingredienti che, nelle cucine abruzzesi, non mancano mai!

Spezie. La spezia più nota e conosciuta d’Abruzzo è lo Zafferano. I fiori vengono raccolti a mano, uno a uno, la mattina molto presto e con una grande delicatezza per non rovinare gli stigmi che vengono raccolti fiore per fiore, e in seguito fatti seccare. Lo zafferano è utilizzato in cucina per il suo bel colore giallo-arancione che dona ai piatti, ma anche per il suo sapore avvolgente e aromatico. Prima di incorporarlo, bisogna preparare un’infusione con un liquido caldo: acqua, vino, brodo, latte o altro liquido, di modo che possa liberare il suo colore e il suo aroma.

Legumi. Fagioli, lenticchie, cicerchie, ceci, piselli e lupini sono i legumi che storicamente non sono mai mancati nei campi e nelle dispense delle famiglie abruzzesi.

Cereali. Farro e grani speciali che, di recente, vengono riscoperti e valorizzati, tornano a far parte della tradizione contadina, delle nostre terre e, quindi, tornano sulle nostre tavole. Farro quindi, ma anche saragolla, solina, e ancora grani antichi, che si trasformano in pregiate farine, o semplicemente usati interi come basi per zuppe e minestre.

Miele. Il miele abruzzese ha il sapore e il profumo delle piante della regione. Ne esistono molte varietà diverse per consistenza e gusto. Si distinguono il miele di Santoreggia dalla consistenza morbida e dall’inconfondibile aroma, il miele di Sulla dal colore chiaro tipico dell’omonimo fieno, il miele di Girasole dal colore giallo e dal sapore delicato, il miele di Lupinella dal sapore e l’odore delicato di fieno, il miele di Acacia aspetto liquido, di colore pagliarino chiaro, profumo fine e dal sapore dolce e delicato, il miele di Castagno dal colore ambrato e dal retrogusto leggermente amarognolo, e poi c’è il tipico e ottimo miele multiflora di montagna prodotto sui pascoli del Parco Nazionale della Maiella e del Parco Nazionale del Gran Sasso e monti della Laga.

Frutta secca. Mandorle Noci e Nocciole. Raccolta ogni autunno nei boschi d’Abruzzo, che ne sono ricchi e generosi custodi, la frutta secca a Natale la fa da padrona in tanti dolci di tradizione o un po’ rivisitati, o anche da sola in cesti di vimini portati a tavola con fierezza per concludere i pasti delle feste. La curiosità e la voglia di sperimentare ci porta ad accostare nocciole, noci e mandorle ai più diversi alimenti, o a trasformarli in modo originale.

A CHI E’ RIVOLTO

Il contest è rivolto a tutti coloro che hanno un blog da più di un anno. Non importa che sia di cucina o meno, il Natale è di tutti e poi, in questo periodo siamo tutti più buoni, giusto?

Perciò, se hai voglia di stupirci o di cimentarti in qualcosa di nuovo e speciale, questo è il momento giusto per farti avanti.

Come partecipare:
•Scegli un ingrediente tra i 5 indicati;
•Crea e realizza la tua ricetta per il Pranzo di Natale;
•Scatta le foto;
•Scrivi il post;
•Pubblicalo sul tuo blog;
•Inserisci il banner del contest sulla tua home page e all’interno del post con il quale partecipi (banner e codice li trovi al termine di questo post);
•Linka il post tra i commenti della pagina dedicata al contest, ovvero su questa;
•segui “Taste Abruzzo, dove il sapore incontra la natura” almeno su uno dei suoi canali social: Facebook, Twitter, Instagram

Vincerà, chi conquisterà la Giuria per:
•Attinenza al tema e Valorizzazione del prodotto;
•Qualità e appetibilità della foto;
•Armonia degli elementi;
•Ricetta e Racconto interessanti.

I vincitori
I 10 semifinalisti, vinceranno le MUG di AbruzzoCreativo, saranno decretati dalla Redazione e dai Collaboratori di Taste Abruzzo.

Tra questi, a insindacabile giudizio della Giuria, sarà decretato il Vincitore Assoluto che vincerà un soggiorno in Abruzzo, valido per due persone, presso la Country House Casale Centurione.

I vincitori saranno annunciati sul:
•sito ufficiale di Taste Abruzzo e sui suoi relativi canali social
•sui canali social della Country House Casale Centurione e di AbruzzoCreativo

IL SOGGIORNO IN ABRUZZO
Tra i 10 semifinalisti, solo uno sarà il vincitore che si aggiudicherà il soggiorno in Abruzzo presso l’incantevole Country House Casale Centurione!

Immerso tra gli uliveti delle colline abruzzesi, le sue finestre strizzano l’occhio da una parte alla Majella, dall’altra al Mare Adriatico.
Ad accogliervi ci sarà la padrona di casa, Giulia, sempre pronta a regalarvi un sorriso oltre che a dispensare preziosi consigli su cosa andare a vedere nei dintorni di Santa Maria d’Arabona a Manoppello (PE).

Il soggiorno prevede un pernottamento in trattamento di mezza pensione per due persone in camera doppia/matrimoniale con colazione e, a scelta, tra un pranzo o una cena.

Gli ospiti saranno accolti al Country House Casale Centurione con un aperitivo di benvenuto e saranno acompagnati in una passeggiata nella campagna circostante caratterizzata da vigneti, oliveti, orto biologico e una piccola fattoria.

Seguirà la cena o il pranzo a base di salumi e formaggi di produzione artigianale locale, primi piatti fatti in casa con ricette della tradizione e carni autoctone all’insegna della riscoperta di antichi sapori e della valorizzazione gastronomica del territorio.

Le MUG di AbruzzoCreativo
AbruzzoCreativo ha realizzato delle originali e raffinate Mug design in porcellana con disegno serigrafico a due colori in dieci diverse decorazioni.

Icone del Bell’Abruzzo:
Presentosa celeste e Presentosa rossa
Flaiano con il celebre aforisma “Con i piedi fortemente poggiati sulle nuvole”
il Trabocco, antica macchina da pesca, tipica del litorale adriatico
Presentosa celeste e Presentosa rossa

Le province, un racconto grafico delle quattro province abruzzesi:
(AQ) Scanno Le Donnine con il costume tradizionale; (CH) Vasto Le Terme Romane; (TE) Atri Il rosone della Cattedrale; (PE) Pescara Il del ponte mare

Infine nel 2013 anno del centocinquantenario della nascita di D’Annunzio, AbruzzoCreativo celebra l’evento con il “MUG pecorella”, una pecora bianca e una nera accompagnano la frase dannunziana

“… ah perché non son io cò miei pastori?” (cit. Da “I Pastori” di G. D’Annunzio)
Pecora nera, Pecora bianca

Qui il REGOLAMENTO GENERALE.
 
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner