"Tortel Dols" manifestazione enogastronomica a Colorno (Parma) sabato e domenica

Due giorni fra gastronomia e prodotti tipici all’insegna del gusto e della cultura

04/10/2013

"Tortel Dols" manifestazione enogastronomica a Colorno (Parma) sabato e domenica

Colorno 4 ottobre 2013. Al via nel fine settimana la V edizione di “Tortel Dols” (tipico Primo Piatto della Bassa Parmense).

Un appuntamento culturale-gastronomico dedicato che attira oltre 10.000 persone da tutto il nord d’Italia: il Gran Galà si svolge in un contesto di grande attrazione turistica (di fronte alla Reggia di Maria Luigia a Colorno) e gastronomica (la bassa Parmense è famosa per il Culatello di Zibello, lo Strolghino, e tutte le specialità del territorio oltre al Tortel Dols che è protagonista della manifestazione).

La manifestazione è supportata da una importante campagna pubblicitaria su stampa, TV, Radio, Web e dalla presenza di personaggi illustri oltre ad una presenza consolidata di tutta la stampa e TV locali e nazionali dalla RAI a SKY che hanno già ampiamente documentato l’evento.


Il Gran Galà Imperdibile manifestazione enogastronomica con Mercatino di: artigianato hobbistico, artistico ed etnico. E’ una giornata all’insegna del gusto, della cultura e del divertimento con ospiti d’eccezione e oltre 100 espositori d’eccellenza.

Degustazioni si potranno assaporare i veri Tortél Dóls, preparati secondo la ricetta originale della Confraternita del Tortel Dols e gustare un menù tipico della bassa parmense curato personalmente da importanti chef del territorio.

Convegno culturale gastronomico. Un spazio importante della manifestazione per un confronto tra ospiti illustri, grandi chef, giornalisti che tratteranno di varie tematiche legate alla tradizione gastronomica, al territorio.

Spazio Bimbi per tutti i bambini verrà allestito uno spazio apposito dove giocare, divertirsi, imparare a cucinare. Bancarelle espositori di qualità una ricchissima varietà di bancarelle ed espositori per una grande fiera della qualità.

Gara per il miglior tortèl dòls disputa accesa tra le mani più esperte nella preparazione del piatto, provenienti dai 5 comuni del comprensorio di produzione: Mezzani, Sissa, Torrile, Trecasali, e Colorno. La gara termina con la premiazione con un’opera d’arte dedicata e un attestato di riconoscimento assegnato da una prestigiosa giuria di esperti gastronomi e autorità.

Intrattenimenti e divertimento per tutta la famiglia dal trenino-navetta all’intagliatore-scultore di frutta e verdura, dall’animatore per i bambini all'eccezionale guest star VITO (l’attore Stefano Bicocchi ormai padrino e “mattatore” della manifestazione).

Centro Storico - Colorno (Parma)

TELEFONO: 0521.313300

TORTEL DOLS – LA RICETTA ORIGINALE comprovata dalla Confraternita del Tortel Dols

Ingredienti per 100 tortelli – 10 persone


Mostarda (rigorosamente fatta in casa)
1,50 kg di pere nobili
1,50 kg di zucca da mostarda (cocomero bianco)
1 kg di mele cotogne
2 limoni tagliati a fette
3 kg di zucchero per ogni kg di frutta pulita

Pulire e tagliare a fette la frutta. Lasciare una notte a macerare con lo zucchero. Il giorno dopo colare il sugo che si è formato e farlo bollire per alcuni minuti a pentola scoperta per poi versarlo su tutta la frutta. Procedere con questa operazione per 3 giorni. Il quarto giorno fare bollire il tutto a pentola scoperta per 2 ore. Fare raffreddare ed aggiungere 1 gr di senape (si acquista in farmacia) per ogni kg di frutta. Invasare. La mostarda sarà pronta dopo 2 mesi circa.

Ripieno

6 hg di mostarda
1,5 hg di pane grattugiato
1 l. di vino cotto (ricavato facendo bollire lentamente per 24 ore il mosto d’uva affinché di 3 parti ne rimanga 1) e al bisogno, se il ripieno si preferisce meno dolce, 2 cucchiai di marmellata di susine.

Far scaldare bene il vino cotto (non bollire), scottare il pane. Quando si è raffreddato aggiungere la mostarda tritata finemente (anche le fette di limone). Amalgamare il tutto lavorando a mano. Deve risultare un composto non troppo asciutto ma piuttosto morbido, per cui, se sarà necessario, aggiungere altra mostarda. Lasciare riposare un paio di giorni.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner