Tortél Dóls: una delizia per tutti

Domenica a Colorno la quinta edizione del Gran Galà

01/10/2012

Tortél Dóls: una delizia per tutti
Parma, 1 ottobre 2012– Si aprirà ancora di più alle famiglie, con iniziative rivolte anche ai più piccoli che potranno ad esempio cimentarsi in un laboratorio di cucina o creare insieme a Ro Marcenaro il “Fumetto più lungo del mondo”. Si terrà domenica prossima, 7 ottobre, a Colorno la quinta edizione del Gran Galà del Tortél Dóls, l’appuntamento gastronomico culturale dedicato al tipico primo piatto della Bassa parmense. Numerosi gli eventi in programma, dalla gara tra “rezdore” per il migliore tortello alle degustazioni, dai concerti alla presentazione di libri, alle mostre.
L’iniziativa è organizzata dalla Confraternita del Tortél Dóls con la collaborazione di Provincia, Regione Emilia Romagna, Comuni di Colorno, Mezzani, Sissa, Torrile e Trecasali, Camera di Commercio di Parma, e con il sostegno di Molino Grassi e di numerosi sponsor.

Questo evento è nato nel 2008 quasi in sordina e ora grazie all’impegno di tante persone e istituzioni è diventato un appuntamento consolidato - ha detto il vicepresidente della Provincia Pier Luigi Ferrari,nella presentazione di questa mattina al Parma Point -. Una manifestazione importante anche perché consente di valorizzare concretamente la nostra biodiversità, una ricchezza su cui la Provincia investe da anni: perdere questo patrimonio significherebbe infatti perdere parte della nostra cultura e delle nostre tradizioni”.

Siamo orgogliosi di questa manifestazione, resa possibile grazie all’alta professionalità e alla competenza della Confraternita - ha sottolineato il vicesindaco di Colorno Mirko Reggiani -. Un appuntamento tra i più importanti del nostro “cartellone” che richiama ogni anno un vasto pubblico e che rappresenta anche una bella occasione per la nostra comunità di stare insieme”.

Abbiamo tante risorse sul territorio, legate al passato e alla nostra cultura, su cui dobbiamo continuare a lavorare, in modo che siano conosciute, valorizzate e promosse al meglio – ha affermato il presidente della Camera di commercio di Parma Andrea Zanlari -. Il settore turistico vive di realtà sempre più nuove, legate alla riscoperta del vecchio. Ecco perché bisogna fare in modo che anche il Tortél Dóls diventi una ricorrenza e che si trasformi così in elemento di richiamo per molte persone”.

Come detto, questa quinta edizione è rivolta soprattutto ai più piccoli. “Saranno proprio i bambini i protagonisti ad esempio del “Primo Risto Baby d’Italia”, il laboratorio di cucina, che si terrà domenica a partire dalle 10, in cui dieci baby chef cucineranno per i loro coetanei”,ha spiegato la presidente della Confraternita del Tortél DólsRenataSalvini, illustrando il programma della giornata. Sarà dedicato sempre ai bambini anche l’appuntamento con il fumettista Ro Marcenaro per creare nel giardino della Reggia il “Fumetto più lungo del mondo”. “Ho disegnato in prima battuta, senza preparare quindi alcun bozzetto, una striscia di 150 metri proprio sul Tortél dóls: una storia tra invenzione e realtà che si svolge a Colorno nell’epoca di Maria Luigia – ha spiegato Ro Marcenaro -.Una striscia su cui sabato e domenica potranno sbizzarrirsi i bambini: saranno infatti loro a colorare tutte le vignette”.

Il Gran Galà si aprirà con un’anteprima sabato 7. Dalle 10 per le vie di Colorno ci saranno le bancarelle del Mercatino dell’artigianato hobbistico e numerosi banchi gastronomici, tra cui lo stand della Confraternita che venderà Tortéj Dóls crudi in piazza Garibaldi. Alle 18.30 nella sala del trono della Reggia si terrà il concerto dedicato a Maria Luigia, con Carla They all’arpa e la soprano Gabriella Corsaro. A chiudere la giornata alle 20 in piazza, sotto la tensostruttura, una cena a lume di candela con torta fritta, culatello di Zibello e tipicità del territorio.

Domenica si entrerà nel vivo della manifestazione, con il laboratorio di cucina per bambini e dalle 12 l’apertura dell’Area ristoro dove si potranno degustare i tortelli ma anche assaggiare i piatti preparati con la collaborazione degli chef del ristorante Al Védel. Tutti potranno inoltre scoprire qualche segreto della ricetta dei tortelli dolci: le rézdore, in una vera e propria cucina a cielo aperto, mostreranno infatti al pubblico tutte le fasi della preparazione.

Momento clou, come sempre, sarà la “Gara delle rézdore” per decretare il miglior Tortél Dóls 2012.

A partire dalle 15, due selezionate giurie degusteranno i tortelli preparati delle 10 cuoche più esperte dei 5 comuni del comprensorio di produzione (Mezzani, Sissa, Torrile, Trecasali, e Colorno). Ad animare la gara sarà il comico e attore Stefano Bicocchi, in arte Vito, già conduttore di trasmissioni televisive dedicate all’enogastronomia.

Nel corso della gara saranno anche presentate due pubblicazioni: “Pera nobile”, la monografia di Mauro Carboni e Enzo Melegari, promossa dalla Provincia nell’ambito del progetto di recupero e valorizzazione della biodiversità in agricoltura; e “A Colorno senza ritorno” di Angelo Angella e Paolo Piscina. Nell’occasione sarà anche premiato il vincitore del concorso nazionale sul web “AAA cercasi mascotte del Tortél Dóls” e la mascotte sarà presentata al pubblico.

E ancora, tra le iniziative in programma, la “Mostra degli antichi mestieri nei borghi” e la “Mostra del mercato delle piante da frutto antiche”, organizzata dalla Provincia in collaborazione con l’agronomo Mauro Carboni e il vivaio di Castelpiombino, dove si potranno ammirare e comprare piante da frutto antiche.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner