TTG Incontri: 70mila presenze, sale al 20% la quota di visitatori ed espositori internazionali

15/10/2016

TTG Incontri: 70mila presenze, sale al 20% la quota di visitatori ed espositori internazionali
Rimini, 15 ottobre 2016TTG Incontri 2016 è terminata ed è stata una super edizione. Tanti i volti, le storie e i personaggi presenti a Rimini Fiera  che noi vi racconteremo nei prossimi giorni.
Al centro della scena, ovviamente, il turismo in tutte le sue forme: quello promosso, pensato e progettato, innovativo e accessibile. Quello delle aziende: delle agenzie come dei tour operator, degli albergatori di Sia Guest e Sun e degli enti, delle associazioni e delle startup.


Ad inaugurare la kermesse del Turismo è stato,  giovedì 13 ottobre il sottosegretario al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo,  Dorina Bianchi, che dopo aver tagliato il nastro ha sottolineato come questo settore va non solo ’ visto’,  ma ‘vissuto’. Insomma, un’industria “complessa, dalle mille sfaccettature che voi, dando vita a questa manifestazione, sapete cogliere appieno con la vostra professionalità”.

Secondo Dorina Bianchi, TTG Inconri ha anche un altro merito: quello di delocalizzare i flussi, da sempre uno dei punti programmatici dell’attività del ministero. Ed è proprio su questo aspetto che interviene Fabio Lazzerini, consigliere delegato Enit: “Il turismo va decentrato - sostiene -, ma nel contempo bisogna rendersi conto che i mercati più lontani non conoscono le piccole realtà locali, bensì solo i grandi circuiti della cultura, o delle città dello shopping”.
 
Proprio in questo senso sta lavorando la nuova Enit: “L’offerta – dice – si deve adeguare alla domanda: bisogna capire cosa vuole la clientela, mercato per mercato, e per questo stiamo mappando i diversi bacini internazionali individuandone le passioni. Un esempio? I giapponesi amano soprattutto i tour culturali, i cinesi lo shopping compulsivo: e noi dobbiamo venire incontro alle loro necessità”.
 
I dati dell’edizione 2016
Il grande marketplace internazionale di Rimini Fiera (TTG Incontri – SIA Guest e SUN con le tremila imprese nell’esposizione), ha richiamato nei sedici padiglioni 69.207 presenze di operatori professionali*, +10% rispetto alla scorsa edizione.

Cresce ancor di più il profilo internazionale, con visitatori ed espositori che rappresentano ormai il 20% delle presenze.
130 le destinazioni rappresentate, oltre mille i buyer internazionali da 85 Paesi.

Attenzione mediatica record: oltre 700 i giornalisti accreditati e ad oggi sono oltre 150 milioni i contatti media ottenuti.

Anche l’eco sulla rete è stata enorme. #TTG2016 ha collezionato oltre 11 milioni di impressions e nella giornata inaugurale è stato fra i tre trend topic più utilizzati sui social.
 
TTG Incontri: 70mila presenze, sale al 20% la quota di visitatori ed espositori internazionali
TTG Incontri andrà in Cina.
A TTG Incontri 2016 è stata confermata l’iniziativa di Rimini Fiera di organizzare una edizione in Cina. Sarà a Chengdu, città del sud ovest della Cina ed è stato annunciato il periodo - ottobre 2017 – nell’ambito di un convegno internazionale alla presenza delle autorità cinesi in ambito turistico.

 “Abbiamo consolidato ulteriormente la leadership fieristica anche in ambito turisticocommenta Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fierae siamo pronti a nuove sfide internazionali come questa in Cina. Aggiungo una soddisfazione particolare per la ricaduta economica e di know how a vantaggio del distretto turistico del territorio”.

Il marketplace di Rimini Fiera ha confermato nelle centinaia di eventi programmati, anche dagli espositori, le direttrici dello sviluppo turistico mondiale: i viaggi sono sempre più intermediati e se il front office di questa intermediazione è in costante crescita online, il back office chiede il coinvolgimento pieno della professionalità umana.

“In fiera è emerso un messaggio chiaroconferma Paolo Audino, direttore Business Internazionale di Rimini Fierachi vuol essere protagonista di un mercato che cresce in tutto il mondo deve saper leggere i comportamenti dei consumatori ed essere in grado di costruire una proposta in grado di soddisfarli. TTG Incontri risponde concretamente, proponendo i contenuti più innovativi a disposizione ed il contatto one to one per definire ciò che online viene poi diffuso”.

Piena coerenza con questi concetti da tutta la proposta di Rimini Fiera.

Sia Guest, il Salone internazionale dell’Ospitalità che da 65 anni offre il meglio dell’hotellerie, anche quest’anno ha proposto le innovazioni di prodotto e servizi, le tendenze di design e l’alta formazione. Per gli operatori una completa panoramica dalle imprese leader e una qualificata offerta formativa. Inoltre la sezione Tende&Tecnica, novità 2016.

Successo anche per il 34° SUN, il Salone Internazionale dell’Esterno con la fotografia della forte crescita di un desiderio di turismo all’aria aperta e il boom del mercato delle case mobili, con l’affermazione del fenomeno Glamping, il lusso e il fascino anche nella vacanza all’aria aperta. Anche quest’anno, il salone è stato punto di riferimento per le organizzazioni delle imprese balneari che hanno discusso le tematiche di attualità.

La metafora del treno che corre veloce utilizzata per rappresentare l’attualità dell’industria turistica mondiale trova un riscontro fisico nel grande successo nell’iniziativa di Trenitalia che, come riporta una sua nota, ha programmato novanta fermate straordinarie per portare il mondo del turismo a TTG Incontri ad “una delle manifestazioni di respiro internazionale più attese dell’anno”.
Il prossimo appuntamento con le fiere del turismo sarà a Rimini Fiera dal 12 al 14 ottobre 2017

Guarda il video conclusivo edizione 2016

Nei prossimi giorni su INformaCIBO: il Progetto Erg (Regione europea della gastronomia 2017), vetrina europea di quattro province lombarde: Mantova, Cremona, Bergamo, Brescia, presentato da Roberta Garibaldi, direttore scientifico del progetto; le proposte Hotels & Resorts Delphina in Sardegna, le perle incastonate al centro del Mar Mediterraneo; l’invito a visitare la Tunisia da parte dell’Ente nazionale tunisino per il Turismo; Valtur e Enit, i protagonisti di Mezzogiorno di Fuoco; Ia Cina uno dei più importanti mercati del futuro, ecc. 
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner