Un Pavone sarà il logo De.Co. (Denominazione Comunale) del Comune di Ancona

Il vincitore del concorso di idee lo ha firmato Samuel Adebiyi del liceo artistico Mannucci

02/06/2015

Un Pavone sarà il logo De.Co. (Denominazione Comunale) del Comune di Ancona
Ancona 1 giugno 2015. Il Comune di Ancona è arrivato secondo, perchè la prima De.Co (Denominazione Comunale) marchigiana è stata approvata dal Comune di Falerone in provincia di Fermo.
Ed è stata attribuita ad un caratteristico dolce ripieno di mandorle, pinoli e cacao dal nome “Lu serpe”.

Ma se nelle Marche la prima De.Co. è stata assegnata nel lontano 2006 ora il Comune di Ancona vuole fare le cose in grande e costruire attorno alla sua “De.Co” (Denominazione comunale, che è stata l'ultima battaglia di Luigi Veronelli, maestro e padre nobile dell'enogastronomia italiana), un percorso culturale ma anche di marketing territoriale di coinvolgimento di tutta la città.

Proprio per questo, come ci dice il Vice Sindaco di Ancona Pierpaolo Sediari “siamo partiti da un concorso di idee che ha coinvolto gli studenti di alcuni istituti scolastici (Mannucci, Podesti-Calzecchi Onesti e Poliarte) per arrivare a svelare il primo logo della Deco anconetana durante “Ancona in Blu”, edizione seconda, una manifestazione che valorizza la blue economy organizzata dalla Amministrazione comunale in collaborazione con Regione Marche, Camera di Commercio di Ancona, Università Politecnica delle Marche e le associazioni di categoria”.

E proprio in uno dei tanti eventi di "Ancona in Blu" targata Tipicità, si è svolta, all'interno della monumentale Mole Vanvitelliana,  la premiazione delle scuole che hanno partecipato al concorso.

Il logo De.Co. vincitore lo ha firmato Samuel Adebiyi della 3B del Corso Audiovisivo e multimediale del liceo artistico Mannucci e rappresenta un pavone ispirato al pluteo di Maestro Leonardo, risalente al 1189, collocato nel Duomo del capoluogo dorico.
La premiazione è stata condotta davanti a moltissimi studenti da Marco Ardemagni, autore televisivo e conduttore radiofonico di Cartepillar, coaudiuvato dal giornalista esperto di marketing e componente della commissione Mauro Bignami.

Questa la motivazione della scelta
“Samuel Adebiyi è stato capace di sintetizzare la propria visione di qualità, di tradizione e di tipicità della città di Ancona in un disegno semplice, che riflette una ricerca personale, non condizionata da accademismi. L'immagine elegante del pavone trasferisce al prodotto, ricetta, festa o manifestazione che ne sarà insignita due realtà: quella della memoria storica e quella della collettività che, con la propria attività, proietta nel futuro gli elementi qualitativi della tradizione. La composizione ha una buona riconoscibilità e l'inserimento di un arcobaleno di colori nel segno grafico al posto degli occhi delle piume, conferisce alla proposta una buona eleganza e sottolinea la positività del messaggio che ispira la Denominazione Comunale Ancona. La testa eretta e girata suggerisce poi l'idea che il pavone sta guardando avanti e conferisce dinamismo all'immagine”.

Così il Comune di Ancona ha il logo De.Co (denominazione comunale) che potrà essere assegnato, come recita uno scritto della Commissione Deco Ancona, ad un prodotto, una produzione, una ricetta, un dolce e anche ad una festa e questa è proprio la vera novità della scelta compiuta dal Comune di Ancona.
Chi sarà il primo prodotto a fregiarsi della Deco di Ancona? Le indiscrezioni parlano dello stoccafisso all’anconitana simbolo gastronomico di Ancona che fa del mare uno dei suoi più importanti simboli di comunicazione.
Staremo a vedere.

Ma cos'è la De.Co.?
La De.Co non tutela nulla, non è un attestato di qualità ma è un semplice atto, una delibera comunale
nata in seguito alla legge nº 142 dell'8 giugno 1990, che consente ai Comuni la facoltà di disciplinare, nell'ambito dei principi sul decentramento amministrativo, in materia di valorizzazione delle attività agroalimentari tradizionali.

E' una scelta culturale (ma anche economica) per valorizzare la Buona Italia dei Comuni italiani e in un dato momento storico censisce una realtà riferita ad un prodotto, una produzione, una ricetta o anche una festa. “Così facendo -ha scritto Paolo Massobrio, uno degli eredi di Veronelli- si avvia un processo di marketing territoriale” molto importante.

Denominazione Comunali il sito di Paolo Massobrio

Il quotidiano Il Messaggero con la notizia della De.Co. Ancona

Tag: Tipicita

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner