“Un prodotto al mese” per tutta l’estate: Mantova segue la stagionalità e la tradizione

19/07/2017

di Luciano Scarzello

 

Mantova è una città di antiche tradizioni storiche ed è legata al suo passato e al celebre Ducato.

Grazie a queste caratteristiche nel 2008 è stata dichiarata Patrimonio universale dell’Unesco in quanto eccezionale testimonianza di realizzazioni urbane, architettoniche ed artistiche di epoca rinascimentale. Ma è anche una città e un territorio con una qualificata offerta soprattutto gastronomica.

Da maggio, promossa dal Comune, sta andando avanti l’iniziativa dal titolo “Un prodotto al mese” dedicata alla diffusione della conoscenza e del sapere enogastronomici.
Sono almeno una trentina i ristoranti che stanno proponendo ricette creative capaci di esaltare la stagionalità e la tipicità dei prodotti tipici.

“Un prodotto al mese” si inserisce nella cornice mantovana di Ea(s)t Lombardy, un progetto internazionale per la valorizzazione dei migliori territori della gastronomia in Europa che ha visto il coronamento della Lombardia orientale che raggruppa i territori compresi fra le province di Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova indicato come Regione Europea della Gastronomia per il 2017.

L’esperta Food del progetto Paola Beduschi della Strada dei vini e dei sapori mantovani e altri enti, tra cui la Camera di Commercio, ha inserito in un “paniere” le prelibatezze locali che vengono di volta in volta proposte ai turisti e alla buone forchette
“Un prodotto al mese” per tutta l’estate: Mantova segue la stagionalità e la tradizione
Come dicevamo la manifestazione è iniziata in maggio con maggio all'asparago, alle erbe spontanee e al Riso Vialone Nano visto che il mantovano è anche zona tipica per il riso e confina con il veronese dove il “vialone nano” e’ la tipicità locale. Si è proseguito in giugno con la ciliegia, la pesca e le carni bianche da piuma e da cortile. Ora si va avanti con il melone mantovano IGP, anguria e pesca; agosto sarà la volta del cotechino, il miele, anguria e peperone . Settembre al vino in cucina, alla pera mantovana IGP, al pesce d’acqua dolce, al peperone mantovano e la mostarda; ottobre alla zucca, alle paste ripiene, alla pera mantovana IGP, alla mostarda e al cappone; novembre al suino mantovano, al tartufo, alle paste ripiene, alla zucca, alla mostarda e al cappone; dicembre ai dolci mantovani, alle paste ripiene, alla zucca, alla mostarda, al tartufo nero pregiato, al cotechino e al cappone. Agli operatori mantovani si è chiesto di valorizzare un piatto già presente nel loro menù o di idearne uno appositamente, che contenga uno o più prodotti individuati per quel mese. Altri prodotti che accompagnano i piatti sono il grana padano D.O.P e il parmigiano Reggiano D.O.P.


Mantova intende quindi diventare una delle capitali della gastronomia nel nord Italia. L’idea è di dare continuità al progetto anche nei prossimi anni, consegnando a turisti e appassionati del gusto una mappa delle eccellenze del territorio inserita nella guida ‘Mantova gustosa – Itinerario e curiosità attraverso i sapori mantovani’, riedita quest’anno.

IL GIARDINO DEI SAPORI

Tra il 26 agosto e il 10 settembre il noto palazzo Te diventerà un altro punto importante per avvicinarsi alla gastronomia locale. Sono in calendario anche programmi musicali mentre i “Jeunes Restaurateurs d’Europe” che riunisce tra i migliori chef dell’alta cucina europea interpreteranno con i loro piatti la cucina locale. Spazio anche alla pasticceria e ai vini mantovani tra cui merita segnalare il Lambrusco Mantovano e i vini delle colline moreniche.

Infine ancora quattro aree food per degustare i piatti mantovani. Il biglietto di accesso a “Il Giardino dei sapori” sarà valido come buono di assaggio gratuito a base del prodotto del mese “Ea(s)t Lombardy” di tutti i ristoranti della città che aderiscono all’iniziativa fino a fine anno.

Intanto fervono le iniziative di #EatMantua, il festival della tradizione culinaria, che si concluderà il 10 settembre in concomitanza con la chiusura del Festivaletteratura. (su INformaCIBO)

Informazioni: Comune di Mantova 0376 -369198.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner