Una giuria tutta al femminile per "Il Grande Pranzo della Domenica Italiana"

Expo, Gran Prix della Cucina Italiana: le 20 migliori portate italiane, una per Regione

10/04/2015

Una giuria tutta al femminile per "Il Grande Pranzo della Domenica Italiana"
Fotocronaca a cura di Giulio Ziletti

Milano, 10 aprile 2015 – Women for Italy. Nutrire il Futuro ha debuttato con successo all'Urban Center del Comune di Milano.
Si è svolto infatti lo scorso mercoledì 8 aprile alla presenza di Francesca Zajczyk, Delegata del Sindaco per le Pari Opportunità del Comune di Milano, la conferenza stampa di lancio del progetto indipendente proiettato oltre l'Expo e sostenuto dai patrocini del Comune di Milano, MIPAAF, Expo 2015 con l’estensione a Women for Expo.
"E' la prima volta che il Comune di Milano dà il patrocinio a un progetto così articolato, piuttosto che a un signolo evento. Ma lo vogliamo sostenere con forza perché originale e diverso da tutti gli altri" ha dichiarato Francesca Zajczyk.

Il progetto parte dai temi cardine dell’Esposizione Universale per andare oltre l’Evento Expo, con la volontà di contribuire a formare una coscienza alimentare responsabile su questioni come l’agricoltura sostenibile, lo spreco alimentare, la sicurezza dei prodotti, il riciclo e la tutela dell'ambiente. Un impegno collettivo che si concretizza a livello individuale con gesti responsabili e nella globalità conduce a un progressivo cambiamento culturale di coscientizzazione e consapevolizzazione nei consumatori, sempre più ‘coproduttori’.

L'ideatrice del progetto: Filomena Rosato
L'idea è venuta quattro anni fa a Filomena Rosato, presidente dell’agenzia di relazioni pubbliche FiloComunicazione, durante il suo impegno in reappresentanza dell'industry delle RP come membro del comitato tecnico di Confindustria per i Progetti Speciali Expo 2015 presieduto da Diana Bracco.

Il Gran Prix della Cucina Italiana
Nell'occasione Women for Italy. Nutrire il Futuro lancia il Gran Prix della Cucina Italiana, un ideale tour gastronomico lungo il territorio nazionale, che avrà una Giuria tutta al femminile per la prima volta in Italia, composta da chef professioniste e imprenditrici esperte di gastronomia e miscelazione.

Elena Martusciello, Presidente Associazione Le Donne del Vino, presente a Milano

Riunite per la prima volta in Giuria, (a Milano erano presenti tra gli altri anche Elena Martusciello Presidente Associazione Le Donne del Vino e Marzia Buzzanca di Percorsi di Gusto, L’Aquila) per una iniziativa a carattere nazionale sono infatti Gabriella Bugari, Presidente dell’associazione Lady Chef, che raggruppa oltre mille chef professioniste su tutto il territorio italiano, Cristina Bowerman (Glass, Roma), Marzia Buzzanca (“La passione è il motore del mio universo. E’ lei a muovere ogni cosa e renderla viva in eterno”), Danila Lanci (enologa), Elena Martusciello (“E’ prioritario trovare strade nuove per il ritorno ad una ruralità della produzione del cibo, funzionale alla sostenibilità ambientale, economica e sociale”) , Aurora Mazzucchelli (Marconi, Sasso Marconi) (“I piccoli gesti quotidiani responsabili concorrono a creare cambiamenti virtuosi, come abitudini di un nuovo modello culturale”), Stefania Moroni (Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano), Valeria Piccini (Da Caino, Montemerano), Viviana Varese (Alice, Milano), Marianna Vitale (Sud, Quarto).
Coordinatrice di giuria è Roberta Schira, giornalista e scrittrice esperta di gastronomia.

Grande Pranzo della Domenica Italiana
Al contest sviluppato online per la creazione del ‘Grande Pranzo della Domenica Italiana’ come lascito a Expo 2015 possono partecipare Donne e uomini che con creatività, passione per le tradizioni e sensibilità verso il territorio di appartenenza vorranno inviare la propria ricetta per la creazione di un menù di quattro portate: primo, secondo, contorno, dolce.
La Giuria selezionerà le 20 migliori portate – una per ogni regione italiana – per una cucina sana, genuina, biologica, anti-spreco, possibilmente con l'utilizzo di prodotti del territorio, 'dimenticati' o 'da salvare', I vincitori saranno Chef per un giorno premiati dalle ‘stelle’ della gastronomia italiana di Women for Italy. Nutrire il Futuro.

Le fasi del Contest
Prima fase: si svolge sulla piattaforma www.womenforitaly.com dove i partecipanti potranno iscrivere la propria ricetta ‘d’autore’ attraverso il form dedicato
Seconda fase: valutazione delle ricette da parte della Giuria secondo i criteri di facilità di esecuzione, descrizione chiara e sintetica, originalità degli ingredienti o delle tecniche di esecuzione, eticità, tradizione e valore storico-territoriale di ciascuna ricetta. Costituiranno un plus il racconto di ‘curiosità’ sugli ingredienti, l’invio di ricette anti-spreco o ‘di recupero’ degli alimenti, l’utilizzo di prodotti del territorio dimenticati o da salvare.
Terza fase: la Giuria di Ambassador selezionerà una ricetta per ciascuna regione italiana e comporrà i menù ufficiali del Gran Prix con le portate ideali del ‘Grande Pranzo della Domenica Italiana’

Altri eventi in programma
Al Grand Prix della Cucina Italiana seguiranno altri eventi programmati durante e dopo il semestre Expo.
Ampio spazio dunque a 'fotografia d’autore', un racconto per immagini che indaga sulla figura femminile nel tessuto economico e sociale del Paese, 'Convegni e tavole rotonde' sul rapporto ‘Donna.Cibo.Territorio’, 'pubblicazioni' e 'lntraprendere per dare', ovvero il sostegno a favore di buone cause sociali.

Galleria immagini

Una giuria tutta al femminile per "Il Grande Pranzo della Domenica Italiana"
Una giuria tutta al femminile per "Il Grande Pranzo della Domenica Italiana"
Una giuria tutta al femminile per "Il Grande Pranzo della Domenica Italiana"

Tag: Expo 2015

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner