Una sfida ai fornelli sulla neve in Alta Badia con chef da tutto il mondo

Continua la stagione invernale all’insegna della gastronomia dal 19 al 24 gennaio

04/01/2014

Una sfida ai fornelli sulla neve  in Alta Badia con chef da tutto il mondo
Alta Badia 4 gennaio 2014. La stagione invernale all’insegna della gastronomia continua in Alta Badia.
INformaCIBO ne aveva già parlato con un articolo di Sauro Scagliarini lo scorso mese di dicembre quando si è aperta la stagione sciistica Slope Food, “stuzzichini in pista”, cioè la versione sulla neve del “finger food” con  7 notissimi chef uomini opposti ad altrettanti chef donne. (Leggere QUI).

Ora dal 19 al 24 gennaio 2014, la rassegna gastronomica raggiungerà l’apice con la Chef’s Cup Südtirol 2014, che si svolgerà, sempre in Alta Badia alla sua nona edizione.
Durerà una settimana e sono attesi alcuni dei migliori chef al mondo, insieme a importanti produttori di vini internazionali, in un connubio tra alta cucina, sport, divertimento e solidarietà. Gli chef stellati si cimenteranno non solo ai fornelli, ma anche sulle piste, gareggiando sugli sci tra di loro e con i personaggi internazionali del mondo dello sport.
Il programma della settimana della Chef’s Cup Südtirol 2014 prevede convegni, ski safari, corsi di cucina, molto divertimento di giorno sulle piste e nelle baite e alla sera con musica e dance nei locali a valle e in quota. www.chefscup.it  

Da non perdere durante tutta la stagione invernale la COLAZIONE TRA LE VETTE. Da martedì a venerdì mattina si propone la salita con il gatto delle nevi alle ore 06.50 e alle ore 07.20. A 2000m si inizia la giornata con un’energetica colazione a base di prodotti altoatesini (latticini, formaggi e marmellate dei masi locali, miele, pane, speck, uova, mele e succhi di mele). E poi tutti in pista per raggiungere il fondovalle su pista ancora vergine, prima dell’apertura degli impianti di risalita.  

Agli amanti della cucina tradizionale ladina si consiglia lo SKITOUR SANTA CROCE – RIFUGI & SAPORI ANTICHI.

La cucina ladina, semplice ma genuina, è infatti al centro dell’attenzione presso gli otto rifugi all’interno dell’area sciistica Skitour Santa Croce. Ognuno di questi è specializzato nella preparazione di un piatto ladino, cucinato rigorosamente       seguendo la ricetta della nonna. Ad ogni piatto è abbinato un vino dell’Alto Adige. Autenticità dunque nei piatti, come anche nei paesaggi. Baciato dal sole, il tour gastronomico sugli sci offre panorami mozzafiato in una vasta conca di boschi e masi ladini. Da non perdere uno sguardo sulla chiesa parrocchiale di Badia, sulla casa natale del Santo Freinademetz e sulle tradizionali “viles”, i masi di Fussé, Coz e Pransarores, prima di giungere alla suggestiva chiesetta Santa Croce ai piedi dell’omonimo monte. Lo Skitour Santa Croce, raggiungibile sci ai piedi dal Piz La Villa, è particolarmente adatto anche alle escursioni per famiglie.   E per chi volesse imparare a cucinare i piatti della cucina ladina, sussiste la possibilità di partecipare ai CORSI DI CUCINA LADINA presso il maso Sotciastel, insieme alla contadina Erica Pitscheider. I corsi hanno luogo ogni mercoledì alle ore 10.30. Erica insegnerà a preparare le famose “turtres” (le frittelle ripiene con spinaci e ricotta oppure crauti), i “cajincí” (ravioli ripieni con spinaci e ricotta oppure papavero) o le “furtaies” (dolce a forma di spirale, preparato dalla madre della sposa i giorni prima del matrimonio per i parenti e i vicini di casa).
 
DÉ DL VIN – UN VINO SAFARI SUGLI SCI: 30 MARZO 2014
 
Domenica 30 marzo 2014, l’Alta Badia porta i migliori vini altoatesini a 2000m per una degustazione, accompagnata da speck, pane e formaggi, contrassegnati con il marchio “Qualità Alto Adige”. In questo modo si vuole terminare in bellezza la stagione invernale, dedicata all’enogastronomia. Proprio i vini dell’Alto Adige si distinguono per la loro eccellente qualità, grazie ad un clima favorevole, un terreno fertile e all’amore dei viticoltori. Il vino dell’Alto Adige svolge un ruolo importante all’interno delle iniziative legate alla gastronomia in Alta Badia. E questo non solo nei ristoranti o rifugi. Con la quarta edizione del VINO SCI SAFARI, l’Alta Badia vuole, infatti, dedicare un’intera giornata ai vini dell’Alto Adige, portandoli a 2000m per una singolare degustazione. Per gli amanti del vino, l’evento del 30 marzo 2014, rappresenta un piacevole viaggio sugli sci, alla scoperta della grande varietà di vini del territorio. L’evento è organizzato dal Consorzio Turistico Alta Badia, in collaborazione con il Consorzio Vini Alto Adige. I biglietti sono acquistabili direttamente presso le baite partecipanti.

Per informazioni: Consorzio Turistico Alta Badia – www.altabadia.org
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner