Un'Itàlia

L'Italia unita attraverso la sua cultura gastronomica sbarca a Marsiglia

12/12/2012

Un'Itàlia

Marsiglia 12 dicembre 2012. Il prossimo 18 dicembre, presso la prestigiosa sede di rue Fernand Pauriol, verrà presentato il volume “Un’Itàlia, 150 piatti 150 vini 150 territori” che dell’iniziativa, patrocinata dall’Itinerario Culturale Europeo “Iter Vitis - Les Chemins de la Vigne”, raccoglie i risultati: 150 ricette regionali selezionate tra tutti quelle inviate tra marzo e giugno 2011 da Ristoranti, Agriturismi, Chef, Pro Loco, Comuni, Strade del Vino e Comunità Montane, e abbinate a vini rigorosamente italiani, scegliendoli tra quelli premiati alle ultime tre edizioni de La Selezione del Sindaco, il Concorso Enologico Internazionale organizzato ogni anno dall’Associazione nazionale Città del Vino. 

Come già avvenuto nel corso degli ultimi mesi (a Udine, a Volta Mantovana, a Macerata Campana e a Bruxelles, in occasione della Conferenza Stampa sulle nuove proposte di Iter Vitis presso il Circolo della Stampa Estera), l’incontro sarà coronato da una degustazione di piatti e di vini toscani citati nel libro. Il focus sull’enogastronomia della Toscana conclude i due mesi di celebrazioni che l’IIC di Marsiglia ha dedicato a questa regione italiana. Pecorino, salame, zuppa di cavolo nero e cantuccini verranno accompagnati dall’olio e dal vino offerti dall’ azienda vitivinicola LA CURA di Massa Marittima (Gr). Sarà il titolare dell’azienda, Enrico Corsi, a presentare il territorio di Massa Marittima e ad illustrare personalmente le caratteristiche dell’Igt Maremma Toscana Merlot, della Doc Maremma Rosso Cavaliere d’Italia e della Igt Predicatore, vino rosso dolce premiato con la Medaglia d’Oro a La Selezione del Sindaco 2009 e con la Medaglia d’Argento a la Selezione del Sindaco 2011.

Alla presentazione del libro interverrà anche lo chef Bruno Cantamessa, Console Accademia Italiana Gastronomia Storica, che ha partecipato alla selezione delle ricette regionali. “Quale modo migliore di unificare ed unire ancora di più il Paese se non in tavola? Uno degli aspetti più appassionanti dell’enogastronomia è unire ogni territorio, senza mai dividere”. 

Ne è convinto Paolo Benvenuti, Direttore Generale dell’Associazione Nazionale Città del Vino e Presidente dell'Associazione Internazionale Iter Vitis, che così prosegue: “ Rientra dunque appieno nella mission di Città del Vino e di Iter Vitis questa ricerca di piatti e vini rappresentativi dei nostri territori, un piccolo contributo all'anniversario dell'Unità di Italia e anche un modo per festeggiare il primo quarto di secolo dell’Associazione, che dal 1987 ad oggi ha sostenuto l’importanza del “buon governo dei territori” anche attraverso la valorizzazione della filiera vitivinicola e della qualità dell’alimentazione”. 

L’Associazione Nazionale Città del Vino e SapereSapori ringraziano calorosamente per l’ospitalità l'Istituto Italiano di Cultura di Marsiglia e in particolare la sua Direttrice, Roberta Alberotanza, che ha tra l’altro fatto parte del Comitato selezionatore delle proposte gastronomiche arrivate da tutta Italia, e si augurano che l’evento possa presto ripetersi in altre occasioni di promozione della cultura italiana a tavola.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner