Verso la costituzione del primo sindacato dei cuochi Italiani

Lettera Aperta dello chef Emanuele Esposito

25/03/2013

Verso la costituzione del primo sindacato dei cuochi Italiani
 

Cari Amici e Colleghi,

Il mio recente invito di costituire un sindacato di categoria, appello che ho rivolto a tutte le associazioni, ad oggi non ha ricevuto nessuna riposta.

E' evidente che non c'è la volontà seria di prendere posizioni chiare per DIFENDERE e DARE alla categoria dei cuochi una maggiore importanza e sopratutto valorizzare il nostro lavoro.

Le grandi associazioni che si ergono a difensori della nostra categoria non sono altro che organi di pubblicità altrui. E' del tutto evidente che non vogliono assumersi le dovute responsabilità e mi domando: cosa hanno fatto per la nostra categoria?

Insieme ad altri amici cuochi ci accingiamo a costituire il primo sindacato dei cuochi Italiani. A giorni presenteremo sia lo statuto che il logo e sottoporremo a tutti gli amici cuochi la nostre proposte e idee, mi auguro che in quella occasione ci sia da parte di tutti una maggiore collaborazione.

Il mio e quello degli amici che hanno aderito ha un solo scopo, portare la nostra categoria al centro della vita sociale del nostro Paese, dare più diritti, lavorare per un Albo professionistico, collaborare con le Scuole Alberghiere, puntare a far cambiare il contratto apprendistato che alla luce dei fatti è una presa in giro.

Chi si riconosce in questi primi punti è benvenuto nella nostra famiglia, le porte sono aperte a tutti e tutti possono contribuire alla crescita e al futuro della Categoria dei cuochi senza pregiudizi, le critiche sono ben accette se sono inerenti alla vita sindacale, noi non giudichiamo le persone, vogliamo avere l'unico compito di essere a fianco dei nostri colleghi perché anche noi siamo cuochi e conosciamo bene la realtà che si vive nel lavoro.

Non vogliamo creare una nuova associazione, ma un gruppo di lavoro dove tutte le associazioni devono far parte in maniera attiva, a tutti coloro che hanno a  cuore il lavoro dei cuochi diciamo “siete i benvenuti!”.

Non fermiamo il nostro futuro e il futuro dei nostri figli!

Emanuele Esposito

http://www.espositoemanuele.com/

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner