Viaggiare per Terre e Paesaggi del Vino: sette incontri in Piazzetta Piacenza a Expo

Per scoprire e degustare i vini del territorio piacentino

03/09/2015

Viaggiare per Terre e Paesaggi del Vino: sette incontri in Piazzetta Piacenza a Expo
Piazzetta Piacenza - Padiglione Italia - Expo Milano 2015. Sette vini per sette terre. Prende il via domani, venerdì 4 settembre, alle 19.10, “Viaggiare per Terre e Paesaggi del Vino” un format promosso dall’associazione Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini che prevede la degustazione dei rinomati vini piacentini in abbinamento ai prodotti tipici locali delle sette terre che compongono la stratificazione geologica della zona, idealmente rappresentata nella Zolla di Piazzetta Piacenza. Il primo appuntamento è dedicato alla Val Tidone, teatro nelle prossime settimane del Val Tidone Wine Fest (6 - 13 - 20 - 27 settembre).

Ogni appuntamento, condotto da un esperto di enologia e gastronomia, prevede tre degustazioni dei vini e dei prodotti tipici offerti dalla terra di riferimento. A contorno dell’esperienza sensoriale verranno promosse le aziende, i prodotti, l’offerta turistica e gli eventi in programma.

Il primo appuntamento vede protagoniste le terre argillose della Val Tidone. A condurre l’incontro sarà Giacomo Pavesi, esperto di enologia e titolare con il fratello Camillo del ristorante Ostreria Fratelli Pavesi all’interno della Corte La Faggiola (Gariga di Podenzano - Piacenza), affiancato dai sommelier piacentini Fisar. Il pubblico potrà gustare la Malvasia Emiliana secca e frizzante a rifermentazione in bottiglia delle Cantine Lusenti, la Malvasia dei Colli Piacentini “Donna Luigia” di Torre Fornello entrambe abbinate alla Pancetta DOP piacentina, il Gutturnio frizzante dei Fratelli Piacentini e quello di Vico Barone accompagnati dalla Coppa DOP e dal Salame DOP piacentini. Chiude l’esperienza il mosto cotto dell’agriturismo Racemus abbinato alla Bonarda Angelico dolce delle Cantine Civardi. Il pane, le tradizionali “trecce” della Val Tidone, verrà fornito dall’Associazione Panificatori di Piacenza.

Il format nasce dalla volontà di promuovere l’offerta enogastronomica del piacentino partendo da un modo innovativo di leggere il territorio attraverso il riferimento alle sette stratificazioni geologiche della zona e alla vocazionalità del terreno per il vino. Obiettivo di ogni appuntamento è quello di promuovere l’offerta turistica ed enogastronomica per portare a conoscenza del grande pubblico le tante eccellenze e i tesori offerti da ogni territorio.

<Abbiamo deciso di proporre appuntamenti serali visto il successo dell’afflusso serale in Expo - afferma Elisabetta Virtuani, presidente dell’associazione Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini - partendo dall’importante progetto delle terre che ha una base scientifica vogliamo presentare e far conoscere non soltanto i vini ma anche i prodotti tipici locali veicolando così le eccellenze e gli eventi. Vogliamo inoltre proporre un nuovo modo di leggere il territorio partendo dalla vocazionalità del terreno per il vino>.

Di seguito il calendario degli appuntamenti:
  • 4 settembre - Terre Argillose della Val Tidone
  • 11 settembre - Terre del Basso Appennino
  • 18 settembre - Terre del Fiume Po
  • 25 settembre - Terre della Pianura Alluvionale
  • 2 ottobre - Terre Rosse Antiche
  • 9 ottobre - Terre dei Fossili del Piacenziano
  • 16 ottobre - Terre del Medio Appennino
La Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini
L’Associazione Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli Piacentini unisce 78 soci privati e 34 soci pubblici e istituzionali. L’Associazione Strada del Po e della Bassa Piacentina è invece costituita da 33 soci privati e 13 soci pubblici e istituzionali. Le due associazioni hanno come mission l’affermazione storica, culturale, ambientale, economica e sociale del territorio piacentino attraverso l’incentivazione dello sviluppo economico, la promozione di un’offerta turistica integrata, la valorizzazione delle produzioni vitivinicole ed agricole, delle attività agroalimentari ed enogastronomiche.
Per saperne di più: www.visitpiacenza.it

Piazzetta Piacenza a Expo 2015
Piazzetta Piacenza è la vetrina di Piacenza – tra le poche provincie italiane ad avere uno spazio dedicato all’Esposizione Universale di Milano – e del Piacentino a Expo 2015. Un luogo che ha come fulcro la “Grande Zolla”, progettata da un gruppo di giovani architetti piacentini under 35 del Politecnico di Milano e dell’Ordine degli Architetti di Piacenza, che riproduce idealmente una zolla di terreno locale con le stratificazioni geologiche e il cui pavimento mette al centro il fiume Po e i suoi affluenti, offrendo ai visitatori l’impressione di poterci camminare sopra. Piazzetta Piacenza è lo spazio in cui il territorio piacentino si racconta, svelando al mondo le sue eccellenze enogastronomiche, il suo patrimonio storico-culturale e un tessuto economico-sociale pulsante. La Piazzetta è il cuore del progetto “Piacenza per Expo per Piacenza” ideato dall’Associazione Temporanea di Scopo Piacenza per EXPO 2015, composta da 18 Associazioni di categoria del sistema economico piacentino, e a cui partecipano Istituzioni Pubbliche, Enti, Istituti Bancari, Organizzazione economiche e Università con l’obiettivo di promuovere il territorio piacentino sfruttando l’irripetibile opportunità offerta da Expo 2015.
Per saperne di più: www.experiencepiacenza.it

Tag: Expo 2015

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner