Welcome to Milan Fashion Week - Parte Milano Moda Donna

Nel 2014 atteso il ritorno alla crescita del Settore Moda

17/02/2014

Welcome to Milan Fashion Week - Parte Milano Moda Donna
Milano febbraio 2014. Milano Moda Donna parte da Palazzo Marino, dove è stata presentata la prossima edizione che vedrà in  passerella le collezioni A/I 2014-2015 in calendario da mercoledì 19 a lunedì 24 febbraio.

Sono 64 le sfilate (di cui 7 doppie e una collettiva che vede presentati 6 brand), 72 presentazioni per 71 marchi, 8 presentazioni su appuntamento per 3 marchi, per un totale di 143 collezioni. Per la prima volta, grazie anche alla collaborazione tra Comune di Milano, Camera Nazionale della Moda, Cosmit e Altagamma, si è arrivati alla definizione del calendario unico degli eventi espressione di “Milano Creativa”.
Il calendario che in via sperimentale prende avvio in occasione delle collezioni A/I 2014-15 è in italiano e inglese, consultabile direttamente tramite il portale del Comune di Milano e una App per smartphone e tablet consentirà in maniera facile e intuitiva di visualizzare per data o per zona tutti gli appuntamenti culturali, gli eventi e le presentazioni legate al mondo della moda e del design. Uno strumento utile agli operatori per pianificare i propri appuntamenti senza il rischio di sovrapposizioni e indispensabile ai visitatori per essere aggiornati in tempo reale su come vivere al meglio la città.

Ad accogliere gli operatori internazionali in arrivo a Milano per seguire la Fashion Week, saranno grandi banner posizionati agli aeroporti di Linate, di Malpensa e alla Stazione Centrale, che diranno “Welcome to Milan Fashion Week”, per salutare l’arrivo di stampa, buyer, addetti ai lavori e accompagnarli fin dal loro primo momento a Milano. Prestigiosi eventi completano il calendario di Milano Moda Donna. Sarà Camera Nazionale della Moda Italiana a dare il benvenuto agli operatori internazionali con un Welcome Brunch il primo giorno della settimana. Il Closing Cocktail organizzato dal Comune di Milano, CNMI e Elle International, in calendario per il 24 febbraio avrà come cornice la splendida Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale e darà l’arrivederci alla prossima Milano Fashion Week a operatori internazionali, designer, prestigiosi ospiti. Inoltre la Camera Nazionale della Moda Italiana, da sempre attenta alla valorizzazione del connubio esistente tra Arte e Moda, offrirà agli operatori internazionali più importanti l’esclusiva occasione di una visita tailor made alla Mostra “Wunderkammer.Arte, Natura, Meraviglia ieri e oggi.” in calendario al Museo Poldi Pezzoli.

Cuore pulsante di Milano Moda Donna è il Fashion Hub che si sviluppa in quattro storiche location: Palazzo Giureconsulti, che ospita il centro servizi e quartiere generale della manifestazione e le Sale Sfilate all’interno dello sfarzoso Palazzo Clerici, del prestigioso Palazzo della Ragione e di Palazzo Reale (Sala delle Cariatidi).  Nazionale della Moda Italiana inoltre conferma il suo appoggio alle giovani promesse del Made in Italy con una serie di appuntamenti a loro dedicati. I designer di N.U.De. - New Upcoming Designer, iniziativa giunta alla sua diciannovesima edizione, calcheranno la passerella della sala sfilate Palazzo della Ragione il 24 febbraio alle ore 13.30, davanti ad un prestigioso parterre di buyer e stampa internazionali. Subito dopo sfileranno i quattro vincitori di Next Generation, concorso giunto alla sua ottava edizione, che vede per la prima volta in passerella quattro talenti scoperti da CNMI.
La sfilata che costituisce il loro debutto è interamente realizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana. Al primo piano di Palazzo Giureconsulti è allestito il Temporary Showroom, spazio dedicato alla presentazione statica delle creazioni di giovani designer selezionati dai più importanti concorsi di moda ed inoltre per tutta la durata della manifestazione all’interno del Box Mercedes-Benz e della Vip Lounge Canon gli emergenti presenteranno le loro collezioni, che inoltre sfileranno ogni giorno in via Mercanti, creando un evento aperto al pubblico.

Novità di questa edizione: “Passion, creation, obsession” a tribute to the emerging talents di Istituto Marangoni. Per la prima volta un importante spazio dedicato alle Scuole di Moda per valorizzare l’eccellenza del sistema formativo italiano: i talenti degli studenti dell’Istituto Marangoni avranno l’opportunità di dar forma a quanto appreso nel loro percorso didattico e di esprimer la loro creatività attraverso un’installazione. Un'altra iniziativa rivolta ai giovani sarà il workshop “Talent Day 2014. New Fashion Web Jobs: alla scoperta delle nuove professioni del digitale” sviluppato in collaborazione con Adecco Training, che si terrà presso la Sala Parlamentino del Fashion Hub di Palazzo Giureconsulti il giorno 21 febbraio dalle 09.30. Dedicato agli studenti che aspirano a lavorare nel mondo della moda.
“L’avvio in forma sperimentale del calendario unificato degli eventi e la relativa App rappresentano un ulteriore passo nella collaborazione tra l’Amministrazione e il mondo della moda e tutti gli operatori della creatività poiché creatività, artigianalità e ricerca sono i tratti distintivi della Moda ma anche fattori trainanti per l’economia di Milano e simbolo stesso dell’immagine della nostra città e ambasciatori nel mondo del nostro stile di vita, della nostra cultura capace di coniugare ricerca, gusto e innovazione”. Così ha esordito l’assessore alla Moda e Design Cristina Tajani.

“Nel 2013 il fatturato del settore è calato solo dell’1,8% ed è stato di circa 59 miliardi e 300 milioni, mentre il saldo attivo della bilancia commerciale, grazie ad un aumento delle nostre esportazioni, ma anche ad una riduzione delle importazioni, ha raggiunto la cifra record di 19 miliardi 200 milioni. Guardando al futuro noi prevediamo un andamento nel 2014 positivo, con un aumento del fatturato di oltre il 5% dovuto ad un ulteriore incremento delle esportazioni e a una timida ripresa dei consumi domestici - ha commentato  il Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana Mario Boselli -.Una svolta positiva, come molto positivo è il clima che si respira ora a Milano in questo periodo, penso al fermento nelle nuove aree, anche in vista dell’appuntamento con Expo 2015. Grattacieli che si ergono verso l’alto, nuove eleganti strutture, simboli di un clima di crescita e ritrovata armonia.”
 “Milano Moda Donna mette in mostra il lavoro di migliaia di artigiani e professionisti che tutto il mondo ci invidia” - ha dichiarato Jane Reeve, A.D. della CNMI - “E’ anche l’occasione per lavorare al futuro del settore: per questo abbiamo coinvolto le scuole professionali e creato spazi per valorizzare la creatività dei giovani stilisti.” Anche il pubblico milanese avrà la possibilità di vivere in prima persona la fashion week attraverso i mega schermi posizionati nei punti nevralgici di Milano: in via Mercanti, in piazza Cordusio, in via Croce Rossa, in piazza San Babila ang. Vittorio Emanuele e in corso Como. Altra novità di questa edizione: Quattro monitor trasmetteranno in streaming le sfilate all’interno de La Rinascente. Al quarto piano del department store, dedicati alla moda donna, oltre che al settimo piano che ospita la Food Hall affacciata sulle guglie del Duomo, saranno posizionati schermi che permetteranno al pubblico e agli acquirenti di assaporare l’edizione 19/24 febbraio di Milano Moda Donna.
 
Anche sul sito internet di CNMI e attraverso l’App di CNMI sarà possibile seguire in diretta la Fashion Week: live streaming delle sfilate, fotogallery, oltre che la press release di ogni brand. Un servizio destinato a facilitare il lavoro dei professionisti qualificati e di permettere al pubblico di vivere in diretta on line questa nuova edizione di Milano Moda Donna.
Per agevolare gli spostamenti da una location all’altra, come per le precedenti edizioni, saranno messe a disposizione le navette che accompagneranno gli operatori accreditati a tutte le sfilate. Inoltre sarà nuovamente disponibile per la stampa accreditata il servizio Bike – Mi: per tutta la durata della Fashion Week sarà possibile usufruire di un abbonamento al servizio ecologico e pratico di Bike-sharing. Mercedes-Benz inoltre offrirà un servizio di VIP Courtesy Car: le autovetture accompagneranno i giornalisti nel fitto calendario di appuntamenti della Fashion Week.
Camera Nazionale della Moda Italiana ringrazia calorosamente gli sponsor per il loro supporto, la professionalità e la disponibilità lungo tutto l'arco dell'anno e per le iniziative che animeranno la settimana di Milano Moda Donna dal 19 al 24 febbraio 2014. Il Fashion Hub si fa sede dei numerosi nomi che sostengono Milano Moda Donna, ognuno con proposte personalizzate.

Una Vip Lounge Canon dedicata agli ospiti e un centro "Canon Professional Service" dedicato invece ai fotografi accreditati. Sarà inoltre allestito all’interno della Camera dei Notari un set fotografico che permetterà ai passanti di vivere l’esperienza di uno “shooting” professionale. Inoltre sempre a cura di Canon all’interno del Fashion Hub di Palazzo Giureconsulti sarà allestita una Suite dedicata all’iniziativa “Get the look with Canon” che consentirà a tutte le partecipanti che si saranno preventivamente registrate sulla pagina facebook di Canon Italia di “creare il proprio look”, grazie all’aiuto di una fashion blogger che selezionerà per ognuna di loro abiti ed accessori disegnati da stilisti emergenti. Altri ancora sono gli spazi del Fashion Hub dedicati agli sponsor: il box Mercedes-Benz, con la presentazione della nuova autovettura; lo Styling Cube Testanera che proporrà un servizio di hairstyling, creando nuovi look; lo studio di Class Editori posizionato di fronte al Palazzo Giureconsulti, così come il box Dhl. Sotto i riflettori di Milano Moda Donna, debutterà in anteprima italiana la nuova Mercedes-Benz GLA, che dsarà protagonista del principale appuntamento del pret-à-porter femminile sottolineando ancora una volta lo stretto legame tra Mercedes-Benz e il mondo della moda. Come ogni anno Mercedes-Benz assicurerà agli ospiti della kermesse un esclusivo servizio di courtesy car. Anche per questa nuova edizione di Milano Moda Donna tutto sarà reso più frizzante dalle bollicine di Consorzio Franciacorta.
 
Milano e la settimana della moda, un connubio che nei giorni delle sfilate porta in media oltre 8 milioni di euro in ricavi per le imprese del settore alberghiero di Milano e provincia. Sono in media 1,5 milioni di euro di ricavi in più rispetto ad una settimana normale dello stesso mese. Ricavi che si concentrano nei primi tre giorni di sfilate, da sole oltre il 62% del totale. Sono alcuni dei dati che emergono dal Barometro Alberghiero Milano e Provincia realizzato dalla Camera di commercio di Milano in collaborazione con Res ed STR Global sulla base dei dati 2013. Settore turismo a Milano. Nella provincia di Milano sono 981 le strutture ricettive attive sul territorio nel 2013 (il 27,9% del totale lombardo, in crescita del 5% in un anno) di cui oltre 700 alberghi. Un settore che pesa circa un terzo (30,6%) del totale alberghiero lombardo e che cerca di reagire alla crisi registrando in un anno una leggera crescita, +2,3%. Emerge da un’elaborazione Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al quarto trimestre 2013 e 2012.
Milano è la capitale con 12.617 imprese con 80mila addetti, seguita da Brescia (4.386), Varese (3.629) e Bergamo (3.292). A Milano sono 4.482 le imprese del settore manifatturiero: oltre 2.600 si occupano di abbigliamento e quasi mille sono industrie tessili e altrettante imprese del settore della pelletteria. Oltre 3 mila imprese sono attive nel commercio al dettaglio di abbigliamento, seguito dal commercio all’ingrosso di abbigliamento e calzature con 2.000 imprese.
Oltre 1600 le imprese di design. In Lombardia sono 35 mila le imprese attive nel settore della moda, suddivise tra settore manifatturiero (circa 15 mila imprese), commercio (16 mila) e design (4 mila).
Emerge da un’elaborazione dell’ufficio studi della Camera di commercio di Milano su dati Infocamere 2013 e 2012.
“Il settore della moda con tutta la sua filiera - ha dichiarato Pier Andrea Chevallard, segretario generale della Camera di commercio di Milano - rappresenta un elemento di punta per rilanciare l’economia di Milano e dell’Italia. Per questo, come Camera di commercio collaboriamo attivamente con la Camera Nazionale della Moda Italiana per sostenere in modo particolare le iniziative rivolte ai giovani stilisti, così da offrire alle nuove generazioni di creativi occasioni di visibilità e la possibilità di sviluppare i propri progetti”.
Imprese della moda in Lombardia. Elaborazione ufficio studi Camera di commercio di Milano su dati Infocamere 2013
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner