Parmigiano Reggiano l’export in Canada al + 18%

A Toronto il Consorzio ha incontrato venti giornalisti canadesi al ristorante Après Wine Bar

di Silvia Armati

Ultima Modifica: 13/07/2019

Il  Consorzio del Parmigiano Reggiano punta sul Canada  dopo che nel 2018 l’export ha visto una crescita del + 18%  rispetto al 2017.

Con 2.723  tonnellate importate l’anno passato, il Paese nordamericano entra nella lista dei  cinque maggiori importatori mondiali  di Parmigiano Reggiano per volume di prodotto.

Per accompagnare la  crescita in questo mercato emergente di fondamentale importanza, lo scorso giugno, il Consorzio ha attivato un progetto di  Pubbliche Relazioni per aiutare il consumatore canadese.
Attraverso la stampa ed i mezzi di informazione ha avviato attività atte a  distinguere il Parmigiano Reggiano Dop dal generico “parmesan”, educando i consumatori all’uso e alla corretta conservazione del Re dei Formaggi.

Il progetto del consorzio

Il punto di partenza di questo nuovo progetto di Pubbliche Relazioni è stato l’incontro con  i media canadesi che si è tenuto mercoledì 10 luglio al ristorante Après Wine Bar nell’esclusivo quartiere Queen West di  Toronto, recentemente nominato da Vogue come il secondo quartiere più trendy del mondo.

L’evento ha visto la partecipazione di venti giornalisti canadesi e si è aperto con una degustazione guidata di tre stagionature di Parmigiano Reggiano.

A seguire, lo chef-patron Jeff Kang e il suo team hanno creato un menu incentrato sul Parmigiano Reggiano.
Ogni portata è stata inoltre accompagnata da un vino capace di mettere in risalto le qualità della Dop.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Redattore