Tracciabilità alimentare: Blockchain Plaza a Marca 2020

Innovazione e sostenibilità al centro di numerosi appuntamenti dedicati alla Blockchain, per garantire tracciabilità e controllo delle frodi

di Silvia Armati

Ultima Modifica: 10/01/2020

La digital innovation dell’agroalimentare, dopo le iniziative, negli anni scorsi, a Tuttofood e a Cibus, arriva la prossima settimana a Marca, il grande Salone internazionale sui prodotti a marca del distributore che si terrà a Bologna il 15 e 16 gennaio 2020.

Grazie a Blockchain Plaza, il nuovo format ideato da CSQA – Ente di Certificazione leader in Europa per il settore agroalimentare – ed Euranet – Società di consulenza e tecnologie per la compliance – una serie di eventi per condividere esperienze, idee e proposte su una grande tematica di sviluppo del settore Food.

Ad aprire il programma, il 15 gennaio, sarà Pietro Marchionni, coordinatore dell’infrastruttura blockchain Europea EBSI.

Nel Salone Sana Up

Ospite del Salone SANA UP – dedicato alle soluzioni innovative in tema di tracciabilità, Blockchain, BIO e Free from – Blockchain Plaza racconterà alle aziende i nuovi innovativi processi per assicurare, a produttori e consumatori, tracciabilità e rintracciabilitàanti-contraffazione e controllo delle frodi. L’obiettivo finale è quello di diventare il punto di incontro tra imprese e aziende delle filiere agroalimentari per lo sviluppo della “Data Economy” italiana. Un progetto di ampio respiro nato dalla collaborazione di aziende leader, provenienti da vari settori e con know-how differenti. Hanno infatti aderito all’iniziativa come partner: Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Italiano, InfoCertGS1 ItalyBecker LLCAntares Vision e A2A Smart City.

Argomenti principali delle numerose relazioni che, durante Marca, comporranno il programma di Blockchain Plaza grazie agli interventi dei partner e delle aziende coinvolte: “L’utilizzo delle Blockchain pubbliche e private per la tracciabilità dei prodotti food”, “La Blockchain per il virtual audit dell’Ente di Certificazione”, “Il valore della blockchain per imprese e consumatori”, “I prodotti si raccontano: dal package al gemello digitale con gli standard GS1”, “Qualità e tracciabilità in un ecosistema intelligente”, “Il Passaporto Digitale dei prodotti agroalimentari di qualità”, “Gli smart contract della Blockchain”, “Blockchain e IOT: la catena di filiera sicura”, “La filiera agroalimentare con informazioni qualificate e valore legale”.

Ma cos’è la blockchain Plaza?

Blockchain Plaza per condividere esperienze, idee e proposte su una grande tematica di sviluppo del settore agroalimentare. Infatti, Blockchain oggi rappresenta la vera innovazione per garantire a consumatori attenti all’origine, alla qualità e alla sostenibilità dei prodotti tracciabilità e rintracciabilitàanti-contraffazione e controllo delle frodi. In poche parole l’obiettivo è informare i consumatori finali e tutelare i prodotti Dop e Igp.

Il programma in pdf qui

LA DISTRIBUZIONE MODERNA E LO SVILUPPO SOSTENIBILE in una ricerca The European House – Ambrosetti

Lunedì 13 gennaio 2020 a Milano verranno presentate alla stampa le anticipazioni del position paper “Il contributo della Marca del Distributore alla sfida dello Sviluppo Sostenibile e del Paese” che verrà poi presentato a Bologna nel convegno di apertura della fiera MarcabyBolognaFiere il 15 gennaio 2020.

Il position paper, elaborato da The European House – Ambrosetti, passa in rassegna i dati sulle pratiche sostenibili e i progetti delle insegne della Distribuzione Moderna e la loro collaborazione virtuosa con i fornitori partner della Marca del Distributore.

Le anticipazioni a Milano verranno illustrate da  Giorgio Santambrogio, Presidente di Associazione Distribuzione Moderna (ADM) e ad del Gruppo Vègè e Valerio De Molli, Managing Partner e ceo di The European House – Ambrosetti.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Redattore