fbpx

Campagna social della De Cecco all’attacco del mercato tedesco della pasta

Il pastificio abruzzese sceglie cinque campionesse e una lifestyler: fra le testimonial  l’atleta più bella del mondo, la Hering e la schermitrice Sozanska

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 04/01/2021

La De Cecco sfida il mercato tedesco della Pasta.

Cinque campionesse e una influencer internazionale per andare all’attacco via social del mercato tedesco della pasta. E’ la strategia scelta dal pastificio abruzzese De Cecco nella campagna avviata durante le feste natalizie in Germania e curata da Buzzoole.

Sei testimonial d’eccezione, tutte donne, cinque delle quali atlete e alcune impegnate nella preparazione olimpica, che praticano discipline dalla staffetta al salto con l’asta.

Ecco i loro nomi

Sono: Alica Schmidt, velocista, definita l’atleta più bella del mondo e dallo scorso settembre preparatrice atletica del Borussia Dortmund; Louisa Lippman, pallavolista pluripremiata con una carriera internazionale; Christina Hering, mezzofondista in preparazione per Tokyo 2021; Lisa Ryzih campionessa di salto con l’asta; Monika Sozanska schermitrice con un lungo palmarès; Laura Noltemeyer, influencer lifestyle.

Sono state scelte per raccontare agli appassionati tedeschi la vicinanza e le affinità della pasta made in Abruzzo con il mondo dello sport attraverso uno storytelling sui piatti capaci di fornire il giusto apporto di proteine e carboidrati. Contenuti Instagram stories e post e a completamento della campagna una call to action in cui i talent inviteranno la propria follower base a vivere la stessa esperienza e a condividere nelle storie gli highlight della preparazione del piatto.

Perché proprio 5 campionesse?

Perché per loro è fondamentale una alimentazione sana ed equilibrata mentre la lifestyler aggiungerà una nota di creatività in cucina per dimostrare che si può mangiare bene con gusto. E tutte insieme rappresentano determinazione, rigore e passione necessari per raggiungere risultati nello sport: gli stessi “ingredienti” che servono per fare una pasta di qualità superiore”, commenta Carlo Aquilano, direttore commerciale di De Cecco.

Condividi L'Articolo

L'Autore