Daniele Zunica apre un’osteria di lusso ad Ascoli Piceno

Il locale nell’antico Palazzo Guiderocchi. «A Civitella rimane il ristorante gourmet»

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 27/03/2018

Zunica 1880”, per gli abruzzesi e non solo, è sempre stato un faro di ottimo cibo ma anche punto di riferimento imprescindibile per chi ama la cultura dell’ospitalità.

Il suo nome è stato finora legato a Civitella del Tronto, noto borgo borbonico in provincia di Teramo, ma da oggi il nome Zunica si sdoppia, sarà associato ad un altro nuovo locale “Osteria Marca Zunica“, sito ad Ascoli Piceno, nel cinquecentesco e centralissimo Palazzo Guiderocchi.

Il nuovo ristorante è stato inaugurato ieri alla presenza dei sindaci di Ascoli Piceno e Civitella del Tronto, Guido Castelli e Cristina Di Pietro, del vicepresidente del CSM, abruzzese Doc, Giovanni Legnini, e di Davide Di Fabio, sous chef de La Francesca di Modena di Massimo Bottura.

La festa del taglio della torta con Daniele Zunica (al centro)

Daniele Zunica: “una scelta d’amore”

Abbiamo fatto questa scelta d’amore perché crediamo fortemente nelle potenzialità di Ascoli Piceno, città di straordinaria bellezza, amministrata in modo eccellente, che dopo il terremoto è riuscita a riposizionarsi con un’immagine nuova e dinamica – ha detto il patron Daniele ZunicaAbbiamo ricevuto importanti richieste dalla costa ma era importante dare un segnale forte ad una città di cultura che ha scelto di investire in modo marcato e con intelligenza nel turismo di qualità e nell’arte”.

A guidare la brigata a Osteria Marca Zunica sarà sempre lo chef Sabatino Lattanzi, che si dividerà tra Ascoli Piceno e Civitella del Tronto; la carta dei vini sarà curata da Maurizio Neri, mentre la direzione artistica del locale sarà affidata a Gino Natoni.

Il locale, infatti, proporrà mostre e installazioni d’arte contemporanea. La prima sarà dell’abruzzese Mariano Moroni, che di recente ha ideato per IGuzzini oggettistica da tavola.

Daniele sottolinea inoltre che Zunica 1880, «resterà sempre la sede principale, il ristorante delle guide dei gourmet, si farà sempre ricerca. Sabatino Lattanzi (lo chef di Zunica 1880, ndr) curerà sia Ascoli che Civitella. Ad Ascoli il locale avrà un format diverso, più leggero, sempre molto legato al territorio. E’ un ricominciare dai piatti nostri storici, della cucina teramana e ascolana. Una cucina fra i due regni: tutto il meglio della cultura culinaria dei due territori, che inizia andando sul territorio alla ricerca di prodotti».

L’Osteria Marca Zunica avrà 50 posti all’interno e venti nella corte. «Sarà un’osteria elegante con una mise en place molto minimalista e prezzi più abbordabili di Civitella. Entriamo ad Ascoli in punta di piedi, ma ci candidiamo ad essere punto di riferimento dei gourmet ascolani e anche delle 200mila presenze alberghiere che la città fa all’anno, soprattutto straniere», conclude Daniele.

L’immagine istituzionale di Osteria Marca Zunica, dalla ideazione del logo alla personalizzazione degli interni, è stata curata dal designer Fabrizio Lucchese e da Daniele Paoletti.

Condividi L'Articolo

L'Autore