Giuseppe Martelli riconfermato presidente del Comitato nazionale vini Dop e Igp

di Informacibo

Ultima Modifica: 10/03/2015

Roma marzo 2015. E' stato nominato il nuovo Comitato nazionale vini Dop e Igp per il triennio 2015-2017, alla cui presidenza è stato riconfermato Giuseppe Martelli.

Giuseppe Martelli 65 anni, enologo e biologo, professionalmente direttore generale di Assoenologi, ossia dell’organizzazione nazionale di categoria dei tecnici vitivinicoli, è stato riconfermato dal ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina, per il terzo mandato consecutivo, alla presidenza del “Comitato nazionale vini Dop e Igp”, ovvero del massimo organo consultivo e propositivo del Dicastero dell’agricoltura della Repubblica Italiana, per il settore vitivinicolo.

Prima di lui hanno ricoperto l’incarico: il senatore Paolo Desana, il professor Mario Fregoni, l’enologo Ezio Rivella, il senatore Riccardo Margheriti, il senatore Tomaso Zanoletti e l’onorevole Flavio Tattarini.

«Sono onorato – ha commentato Martelli – della fiducia che il ministro Martina mi ha accordato. Continuerò a lavorare con impegno, determinazione e obiettività secondo i principi che mi hanno ispirato in tutti questi anni mettendo a frutto l’esperienza maturata».

Martelli infatti fa parte del Comitato nazionale vini dal 1984, nell’ambito del quale ha ricoperto tutti i più importanti incarichi.

Il Comitato, presieduta da Giuseppe Martelli, è formato da:

– Michele Alessi, in rappresentanza del Mipaaf;
– Oreste Gerini, in rappresentanza del Mipaaf;
– Luca Lauro in rappresentanza del Mipaaf;
– Antonella Bosso, esperto in materie tecnico/scientifico/legislative attinenti al settore della viticoltura ed enologia;
– Gianluigi Biestro, esperto in materie tecnico/scientifico/legislative attinenti al settore della viticoltura ed enologia;
– Giuseppe Liberatore, esperto in materie tecnico/scientifico/legislative attinenti al settore della viticoltura ed enologia;
– Rosa Fiore, in rappresentanza ed in qualità di coordinatore delle regioni e delle province autonome;
– Michele Zanardo, in rappresentanza e in qualità di coordinatore delle regioni e delle province autonome; – Nicola Bux, in rappresentanza delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura;
– Emilio Renato Defilippi, in rappresentanza dell’Associazione enologici enotecnici italiani;
– Ezio Pelisetti, in rappresentanza dei consorzi volontari di tutela cui all’articolo 17 del D.L.vo n.6172010;
– Domenico Bosco, in rappresentanza delle organizzazioni sindacali degli agricoltori;
– Palma Esposito, in rappresentanza delle organizzazioni sindacali degli agricoltori;
– Domenico Mastrogiovanni in rappresentanza delle organizzazioni sindacali degli agricoltori;
– Valentina Sourin, in rappresentanza delle organizzazioni di rappresentanza e tutela delle cantine sociali e cooperative agricole;
– Gabriele Castelli in rappresentanza delle organizzazioni di rappresentanza e tutela delle cantine sociali e cooperative agricole;
– Ottavio Cagiano de Azevedo, in rappresentanza delle organizzazioni sindacali degli industriali vinicoli;
– Paolo Castelletti, in rappresentanza delle organizzazioni sindacali dei commercianti grossisti vinicoli.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Capo Redattore