Guido1860: conquistati due prestigiosi premi al “Milan International Olive Oil Award”

Ancora un riconoscimento internazionale per un brand che vede la luce nel 2019,grazie a Guido Novaro, ma affonda le sue radici nell’Ottocento, quando gli antenati del fondatore crearono l’Olio Sasso

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 18/10/2020

L’olio d’oliva non come un semplice condimento ma come il protagonista assoluto di ogni piatto, il principale ingrediente intorno a cui costruire ogni ricetta.

Nasce da questa rivoluzionaria premessa il nuovo prestigioso progetto Guido1860 ideato da Guido Novaro. Un brand che vede la luce nel 2019 ma affonda le sue radici nell’Ottocento, quando gli antenati del fondatore crearono l’Olio Sasso, azienda olearia fra le più celebri in Italia e nel mondo e icona di pura avanguardia sotto molteplici punti di vista.

E in questo mese di ottobre questa filosofia viene premiata.

Durante la prima edizione del concorso di qualità degli oli organizzato a Milano “Milan International Olive Oil Award”, ideato e diretto da Luigi Caricato, ben due premi sono andati proprio all’azienda Guido 1860 che si aggiudica il Premio Bicchiere d’Argento e Bicchiere di Bronzo.

Il risultato raggiunto in questa occasione sono Il frutto degli investimenti in ricerca e qualità del prodotto  e premia gli sforzi di Guido Novaro con l’intuizione di dar vita ai prodotti Guido1860: una gamma di pregiatissimi oli d’oliva pensati come una vera e propria italian gourmet excellence.

Le migliori olive taggiasche e le più prestigiose cultivar del territorio italiano sono state sapientemente unite per creare sei diverse varietà di olio d’oliva di grandissimo pregio: perfetti per la più alta ristorazione e per chi, anche nella cucina di casa proprio, vuole avere sempre il miglior olio. Prezioso e delicato ma dal gusto deciso e ben caratterizzato, ogni olio Guido1860 si presenta come il più importante protagonista dei più diversi piatti, dagli antipasti fino ai secondi, da utilizzare a freddo o in cottura. E a fare da corollario alla gamma di oli anche una selezione di esclusivi prodotti che proprio nell’olio trovano il loro ingrediente principe: dal pesto di basilico genovese Dop alle olive taggiasche fino al patè rosso di pomodori secchi e di tonno e carciofi.

La sfida di Guido Novaro affermare con convinzione l’importanza dell’olio extravergine d’oliva come punto di partenza nella creazione di un piatto

Una sfida, quella lanciata da Guido Novaro, esperto di marketing ma anche amante delle competizioni sportive, che vuole affermare con convinzione l’importanza dell’olio extravergine d’oliva come punto di partenza nella creazione di un piatto.

Prendendo il via proprio dalle caratteristiche organolettiche di ogni varietà di olio è necessario scegliere quello più adatto alla ricetta in preparazione: come per il vino da selezionare a seconda dell’abbinamento, anche l’olio deve essere scelto in base alle sue qualità e proprietà. I prodotti Guido1860 si presentano quindi sul mercato come la più prestigiosa delle selezioni a cui attingere a seconda del menù, al pari della più ricca cantina, porto sicuro del connoisseur amante del buon vino.

Lanciato il portale Guido1860

Insieme alla selezione dei prodotti, è stato lanciato il portale Guido1860 (www.guido1860.com): non un semplice e-commerce ma una piattaforma versatile e in continuo aggiornamento, interamente dedicata al mondo dell’olio, alle sue caratteristiche, ai suoi possibili abbinamenti, raccontati in maniera smart e contemporanea, come una webzine di ultima generazione. Un caleidoscopio di contenuti multimediali: interviste, video, ricette, spazi dedicati a collaborazioni con le più prestigiose aziende italiane del settore enogastronomico ma anche della nautica, del design e del lusso in generale, per raccontare l’olio sotto i più eterogenei punti di vista. Il portale si avvale di collaborazioni di grande livello fra cui lo chef Stefano Callegaro, vincitore di Masterchef 4 e testimonial del brand, che preparerà ricette gourmet del tutto innovative, Antonio Capitani, celebre astrologo che legherà il mondo dell’olio a quello degli astri, Roberto Casalini, giornalista di lungo corso, penna arguta e competente.

La gamma degli Oli Guido1860

Sei pregiate varietà di olio da scegliere in base al piatto che si ha intenzione di preparare, per creare abbinamenti culinari di altissimo livello, esaltando il sapore dell’olio e quello degli altri ingredienti utilizzati.

Genesi, olio extravergine di oliva monocultivar taggiasca, è il più prestigioso degli oli Guido1860: olio italiano prodotto a freddo e franto a regola d’arte, non filtrato, frutto della selezione delle migliori olive della qualità taggiasca. Le olive si abbacchiano a mano nel periodo più freddo dell’anno e vengono immediatamente spremute a freddo.

L’olio extravergine d’oliva Armonie è il frutto del sapiente abbinamento tra l’oliva taggiasca ed altri pregiati cultivar italiani. Le olive sono abbacchiate a mano nei mesi di Novembre e Dicembre. L’estrazione dell’olio è effettuata con la massima cura ed avviene rigorosamente a freddo. Armonie presenta un sapore molto elegante e delicato.

Olio extravergine blend da sole olive italiane, Gustò si presenta dal colore giallo oro, molto equilibrato, fragrante seppur profumato e molto delicato. Compagno ideale di qualsiasi piatto, esprime il suo lato migliore negli utilizzi a crudo, sia per verdure ed insalate che per rifinire il pesce o la carne alla griglia.

U l’è bon nasce da un blend di olio di oliva raffinato e buon olio extravergine. È un prodotto semplice e genuino. Molto delicato ed a bassa acidità, adatto all’uso quotidiano in famiglia, è il condimento ideale per tutti coloro che desiderano un olio leggerissimo, indicato soprattutto per l’uso in cucina.

In gamma non mancano le referenze dedicate a trade e a ho.re.ca: Toque D’Or è un olio extravergine derivato dal sapiente mélange dei migliori oli extravergini della Comunità Europea, indicato per la rifinitura dei piatti. L’olio d’oliva Toque è un blend derivato dal sapiente mélange di olio di oliva raffinato e di buon olio vergine di oliva, semplice, leggero e genuino, delicato e a bassa acidità, indicato soprattutto per l’uso in cucina, grazie anche alla resistenza alle alte temperature, e per la preparazione di salse a freddo come ad esempio la maionese.

Le altre eccellenze GUIDO1860

Una esclusiva selezione di prodotti che hanno nell’olio di oliva il loro tassello fondamentale e che sono perfetti per essere degustati da soli o per essere utilizzati come ingredienti di importanti piatti.

Il pesto di basilico genovese con pinoli, realizzato con e senza aglio, è prodotto solo con basilico Dop coltivato nelle piane della Liguria Occidentale e con pinoli del Mediterraneo. Ideale e tradizionale condimento per la pasta o perfetto ingrediente per una cucina gourmet.

Il patè di olive taggiasche è prodotto con le stesse olive taggiasche dalle quali nascono gli oli extravergini Genesi e Armonie: è un ottimo e prelibato ingrediente per piccoli tramezzini ma può anche essere usato in alta cucina, per piatti particolarmente golosi o salse fredde.

Il patè rosso di pomodori secchi è una salsa semplice e molto gustosa a base di pomodori secchi ed olio di oliva, con l’aggiunta di un poco di aglio, peperoncino ed erbe aromatiche. Ideale per bruschette, stuzzichini e per il condimento della pasta e di altri interessanti piatti gourmet.

Il patè di carciofi e tonno è un prodotto estremamente appetitoso, eccellente sulle tartine, per gli aperitivi e per gli antipasti. Il particolare binomio abbina alla freschezza ed al profumo del sapore dei carciofi in olio la sapidità e la leggerezza del tonno.

Tra i prodotti più pregiati della gamma ci sono le olive denocciolate taggiasche in olio extravergine d’oliva. Coltivata nella sola provincia di Imperia, l’oliva taggiasca si differenzia per la ricchezza del suo sapore, per il gradevole retrogusto appena amarognolo, per la particolare tenerezza e la pelle sottilissima. Ideale per insalate di pasta o di riso e per il condiglione alla ligure se utilizzate a crudo, perfetta per sughi o piatti più gourmet.

Il peperoncino piccante in olio d’oliva è creato con peperoncino fresco, tagliato a pezzetti, sbollentato in aceto e messo in olio d’oliva. Ideale come guarnizione di diversi tipi di piatti, particolarmente indicato per dare un tocco in più a spaghetti e pizza. Per gli appassionati di cucina orientale, è un ingrediente base nella preparazione di molte ricette.

Il fondatore e Ceo di “Guido1860”, Guido Novaro

Guido Novaro, figlio di Cellino l’ultimo ‘Signor Sasso’, è nato a Sanremo nel 1956. Vive a Moncalieri, è sposato e padre di tre figli: Niccolò, Carlotta e Tommaso. Questo è il suo primo libro.

Figlio di Cellino, l’ultimo “signor Sasso”, dopo l’università ha lavorato nelle aree marketing e comunicazione di diverse società multinazionali e agenzie pubblicitarie.

Ha vinto il Media Key Press and Outdoor come direttore creativo nel 2016.

IL LIBRO “LISCIO COME L’OLIO“

La saga dell’Olio Sasso, la storia di un’eredità

Descrizione del libro

Una dinastia, i Novaro. Che a fine ‘800 lanciano l’Olio Sasso. Guido Novaro racconta la storia della famiglia. Gli antenati geniali: il poeta Angiolo Silvio (Che dice la pioggerellina di marzo) e suo fratello Mario, che inventa la “pubblicità d’autore” facendo collaborare con la Sasso Pascoli e Pirandello, la Deledda e Gozzano. i rapporti difficili con il padre. Le nonne che salvavano gli ebrei dalle SS. I nonni collezionisti che mettono in piedi un “piccolo Louvre”. La sua università a Torino negli anni bui del terrorismo. E la storia di un’eredità trafugata, con tutte le indagini (e i colpi di scena) per ritrovarla.

La parola a Guido Novaro

Questa è la storia della mia vita, di una famiglia e di un’eredità. Mio padre Cellino Novaro è stato, assieme al fratello e ai cugini, l’ultimo “signor Sasso”. Io invece mi chiamo Novaro, e basta.

Mio padre non voleva figli, e ne ha avuti due. Io ho tre figli e li ho voluti. Mio padre ha avuto in dono un’azienda e l’ha ceduta. Io, senza doni e con qualche errore, mi sono costruito il mio lavoro e la mia vita. Questa è la storia di come un’eredità è stata dispersa”.

Guido Novaro è il figlio di Cellino, ultimo discendente in linea diretta di Agostino Novaro che nella seconda metà dell’Ottocento creò la Sasso, una delle più note aziende olearie italiane. “Liscio come l’olio” è un memoir sincero di una vita, di una dinastia, di un’eredità.

Poi i rapporti difficili con il padre, le nonne che salvavano gli ebrei dalle SS, i nonni collezionisti che mettono in piedi un “piccolo Louvre”, la sua università a Torino negli anni bui del terrorismo e la storia di un’eredità trafugata, con tutte le indagini (e i colpi di scena) per ritrovarla. Il libro ripercorre, attraverso le vicissitudini di delle dinastie imprenditoriali più importanti d’Italia, la storia di un intero paese: una confessione a cuore aperto di una vita che potrebbe essere la traccia per la sceneggiatura di un film.

Condividi L'Articolo

L'Autore