I Musei del Cibo a casa vostra ma…. ora riaprono le porte ai primi visitatori

Dopo la lunga chiusura obbligata dall’ emergenza sanitaria si riapre in sicurezza, ma la prenotazione è obbligatoria per accedere ai sette musei

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 15/06/2020

I Musei del Cibo del parmense sono pronti ad accogliere i visitatori, ma intanto proseguono nei canali social e nel sito i video e le ricette.

Per noi è stato un piacere riaprire le porte e accogliere i primi visitatori dopo la lunga chiusura obbligata da questa emergenza sanitaria. Lo abbiamo fatto –scrivono in una nota stampa– con entusiasmo, emozione e con grande attenzione.
Continueremo ad applicare precise procedure di accoglienza che vanno dall’organizzazione degli ingressi (la prenotazione è obbligatoria per accedere ai sette musei), alla garanzia di procedure di sanificazione accurate e di distanziamento tra tutte le persone presenti in struttura.

Ma contemporaneamente stiamo offrendo un’ampia gamma di servizi e strumenti che aiutano gli ospiti a godere di una visita approfondita in autonomia e in tutta sicurezza. Ci sono le attività MuseoQuiz per le famiglie oppure si potranno scaricare gratuitamente le audioguide (presenti nell’home page www.museidelcibo.it).
Nel nostro sito troverete tutte le informazioni e gli approfondimenti per organizzare la vostra visita e le prenotazioni.

I Musei del Cibo continueranno anche a vivere online come avvenuto in questi mesi: prosegue la pubblicazione nei nostri canali social e nel sito dei nostri video e delle nostre proposte di attività visita”.

Appello: “Noi siamo i Musei del Cibo e lo siete anche voi! E con voi vogliamo continuare condividere un momento delle nostre giornate imparando e divertendoci insieme”

I Musei del Cibo a casa vostra – Il calendario della settimana dal 15 al 20 giugno

Lunedì – I Musei raccontano
Giancarlo Gonizzi, Coordinatore dei Musei del Cibo, ci racconta una storia, un aneddoto curioso, ispirato a uno degli oggetti esposti nei musei o legato a uno dei prodotti eno-gastronomici del territorio parmense.

Questa settimana parleremo dei I brentatori pompieri che trasportavano a spalla vino e uva ma spegnevano anche gli incendi.

Martedì – Fai con NOI!
Attraverso piccoli video la sezione didattica dei Musei del cibo propone veloci e semplici attività (giochi, esperimenti scientifici, “sperimentazioni gastronomiche”) da fare in casa. Un “mini-laboratorio” home made per divertirsi e imparare qualcosa insieme, come al museo.

Per questa settimana vi proponiamo una caccia al tesoro dentro alla vostra casa alla ricerca di oggetti comuni, che conosciamo, ma che nascondono una grande storia. A voi l’attività dal titolo C’era una volta… e c’è anche oggi…

Mercoledì – I Musei in cucina
Lo chef Mario Marini ci guiderà alla preparazione di piatti ispirati ai prodotti dei nostri Musei. Ogni settimana una nuova proposta tratta dal Ricettario dei Musei del Cibo dove i protagonisti saranno il Parmigiano Reggiano, la Pasta, il Pomodoro, il Salame di Felino, il Prosciutto di Parma e il Culatello.

Questa settimana la nostra ricetta dal forte carattere che potrà catturare i gusti dei palati più curiosi: Cipolla ripiena. 

Lo chef Mario Marini, giù assessore al Comune di Parma

Appuntamento Giovedì, ore 18 – Diretta Lab – Piccoli laboratori per esplorazioni domestiche
I laboratori dei Musei del Cibo arrivano direttamente a casa vostra. Come?
Roberta Mazzoni, responsabile della Didattica dei Musei, sta allestendo un set per fare insieme da casa esperimenti e attività divertenti, come fossimo al museo! Chi è interessato deve prenotarsi entro le ore 12 del giorno della diretta, all’indirizzo: [email protected]. Riceverà via mail tutte le indicazioni per partecipare alla diretta. Attività gratuita per bambini e ragazzi con i genitori fino ad esaurimento posti. Durata 30 minuti circa.

Nel prossimo laboratorio osserveremo e conosceremo i processi che trasformano la materia prima in prodotto alimentare finito Ecco quindi per voi: Colori nascosti.

Venerdì – Un oggetto, una storia
La conservatrice dei Musei del Cibo, Alessandra Mordacci, ci guiderà alla scoperta degli oggetti più curiosi custoditi nei nostri musei.

L’oggetto di questa settimana è: La scala per la pesatura e pelatura del maiale.

Sabato – Favole al Museo
E per concludere… diciamo che è sempre il momento di una bella storia. In queste settimane abbiamo ricevuto i testi di grandi scrittori in erba e tante storie stanno prendendo forma. Ma non ci fermiamo. Vogliamo creare una vera antologia della fantasia. Quindi l’invito è quello di continuare a popolare la nostra lavagna multimediale virtuale. Aspettiamo l’opera di grandi e piccoli scrittori, ma anche di artisti e pittori, se vi piace esprimervi con matite colorate e pennelli. Basta un click, leggere l’incipit e liberare la fantasia creativa per far crescere le “Favole al Museo”.


I contenuti dedicati all’iniziativa “I Musei del Cibo a casa vostra” sono visibili nei canali social dei Musei del Cibo, FacebookInstagram e nella pagina di Youtube.

Condividi L'Articolo

L'Autore