fbpx

Il Battistero nel francobollo commemorativo di Parma Capitale italiana della cultura 2020+21

L'assessore alla Cultura del Comune di Parma, Michele Guerra: “il francobollo racchiude tutti i segni di questa avventura: il fondo giallo, la P di Erik Spiekermann e il Battistero che ci racconta il tempo, filo rosso dell’evento Parma 2020+21”

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 23/09/2020

Parma Capitale italiana della cultura 2020+21: per celebrare l’evento il ministero dello Sviluppo economico ha emesso un francobollo, stampato dall’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, recante l’immagine del Battistero di Parma,capolavoro architettonico che armonizza l’architettura romanica e l’architettura gotica”.

Il bozzetto, curato dal Comune di Parma e ottimizzato dal Centro filatelico della direzione operativa dell’Istituto poligrafico e Zecca dello Stato, reca in alto il logo di Parma Capitale italiana della cultura 2020 e 2021. Completano il francobollo, la scritta “Italia” e l’indicazione tariffaria “B”.

Il Battistero – afferma mons. Raffaele Sargenti, del Capitolo della basilica – è un segno da considerare come un unicum, un tutt’uno indivisibile che anche a livello simbolico ci riporta e regala la grande idea di unitarietà della nostra città intorno a questo progetto”.

Il francobollo presentato a Parma sotto i portici del Grano

Marco Lombardi, Federico Pizzarotti, Michele Guerra e monsignore Sargenti

Il francobollo celebrativo raffigura il Battistero che proprio quest’anno ospita la mostra dell’Antelami. Durante la presentazione l’assessore alla Cultura del Comune di Parma, Michele Guerra, ha detto: “il francobollo racchiude tutti i segni di questa avventura: il fondo giallo, la P di Erik Spiekermann e il Battistero che ci racconta il tempo, filo rosso dell’evento”.

Alla presentazione erano presenti, oltre all’assessore Guerra,  il sindaco Federico Pizzarotti, Marco Lombardi direttore della filiale di Parma di Poste Italiane e monsignore Raffaele Sargenti presidente del Capitolo della Basilica Cattedrale

Il pacchetto completo già in vendita, è stato stampato in 2700 esemplari di cui 150 disponibili negli sportelli di Parma.

Condividi L'Articolo

L'Autore