Il Club Buttafuoco Storico entra nel Consorzio dell’Oltrepò Pavese

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 05/03/2019

L’assemblea dei soci del Consorzio Club del Buttafuoco Storico ha deliberato l’ingresso del  Club nel Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese.

Il presidente del Club Buttafuoco, Marco Maggi

Lo ha comunicato il presidente Maggi con queste parole: “Il Buttafuoco Storico rimarrà indipendente dal punto di vista giuridico ed operativo, ma collaborerà per lo sviluppo vinicolo del sistema Oltrepò Pavese; già nel prossimo mese la collaborazione sarà visibile con una serie di attività condivise”.

Il nostro Consorzio – continua il Presidente- fin dalla sua nascita nel 1996 ha avuto l’obbiettivo di promuovere il Buttafuoco ed il Territorio dove questo vi nasce, per questo motivo si è ritenuto doveroso lanciare un segnale a tutti i produttori di vino dell’Oltrepò Pavese: se si vuole valorizzare il territorio bisogna far squadra e noi ci siamo!”

Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia

L’assessore all’Agricoltura di Regione Lombardia Fabio Rolfi ha dato mandato nel 2018 al direttore di Ersaf Massimo Ornaghi di monitorare la situazione dell’Oltrepò Pavese vitivinicolo e predisporre quanto è necessario per lo sviluppo economico e qualitativo, questo rappresenta il raggiungimento di uno di questi obiettivi.

I produttori di Buttafuoco Storico associati al Club

Gli associati sono 15 (altri 4 sono in fase di pre-iscrizione), tutti viticoltori, vinificatori ed imbottigliatori in proprio:  Azienda Vitivinicola Calvi di Davide Calvi, Tenuta la Costa di Calvi G. e C., Azienda Agricola Colombi Francesco, Azienda Agricola Colombo Carla,  Azienda Agricola Diana di Giovanni Barozzi, Azienda Vitivinicola Fiamberti Giulio, Giorgi F.lli S.S., Azienda Agricola Giorgi Franco di Giorgi Pierluigi, Azienda Agricola Il Poggio di Alessi Roberto,Azienda Agricola Maggi Francesco S.S., Azienda Agricola Piovani Massimo, Azienda Agricola Poggio Rebasti, Azienda Agricola Quaquarini Francesco S.S., Azienda Agricola Riccardi Luigi, Azienda Scuropasso-Moscarino.

Condividi L'Articolo

L'Autore