In vetrina a Cibus Connect le imprese dell’Emilia Romagna

Per la promozione delle eccellenze gastronomiche regionali nell’ambito del progetto Unioncamere ER, regione ER e Camere di commercio: “Deliziando e turismo enogastronomico di qualità”

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 09/04/2019

Anche Unioncamere Emilia-Romagna partecipa con le imprese della regione alla seconda edizione di Cibus Connect, l’evento esclusivamente dedicato ai professionisti del food, retail e Horeca che si svolgerà nel quartiere fieristico di Parma nelle giornate di domani e dopodomani, 10 e 11 aprile.

Cibus Connect, format di manifestazione per lo sviluppo internazionale del “made in Italy” alimentare organizzata da Fiere di Parma in collaborazione con Federalimentare, ripeterà la formula snella di grande successo lanciata nel 2017: due giornate concentrate di business con un mix di prodotti alimentari italiani, spazi show-cooking nelle grandi “food court” dei padiglioni, forum, workshop e incontri d’affari con buyer italiani e internazionali.

Nell’ambito del progetto “Deliziando e turismo enogastronomico di qualitàUnioncamere Emilia-Romagna porta, in una logica di sistema con Regione Emilia-Romagna ed Enoteca Regionale ER per la promozione delle eccellenze gastronomiche regionali,  una collettiva di imprese (Pad, 6 Stand I8).

Nove aziende che presenteranno le loro produzioni in attività di degustazione e di show-cooking nell’open space con apposita area attrezzata, in collaborazione con l’Istituto “Ranieri Marcora” di Piacenza e l’ausilio di chef.

A condurre visitatori e operatori a scoprire la qualità dei prodotti in un viaggio tra i sapori singole postazioni per le aziende saranno: dalla provincia di Ferrara, le imprese Alba (confetture composte sughi pronti) e Gia (sughi e condimenti in pasta in tubetto), Caffè Cagliari da Modena, il Consorzio Salumi Piacentini (Coppa, Salame e Pancetta piacentine Dop) da Piacenza, le reggiane Donelli Vini (vino e succhi d’uva analcolici), Forgrana Corradini (Parmigiano Reggiano Dop e Grana Padano Dop), Industrie Montali (sughi pronti e doppi concentrati), Triglia (erbazzone e pasta fresca ripiena), e da Parma, Molino Ferrari Paride (farine per pasticceria e per pizzerie).

Sul sito di Unioncamere Emilia-Romagna è consultabile il programma delle degustazioni. E’ un’occasione per apprezzare la sapienza e i valori della cucina emiliano-romagnola, in un evento che ribadisce la collaborazione di Unioncamere ER con Fiere di Parma.

Contemporaneamente, a Cibus Connect, nell’area polifunzionale International Retailers Theatre si svolgeranno momenti convegnistici durante i quali verranno approfondite le tematiche più pressanti dell’agroalimentare italiano, in primis i risultati e le prospettive degli accordi commerciali bilaterali tra Italia, Europa e altri Paesi, nonché gli accordi di filiera che stanno trasformando anche grazie alle nuove tecnologie digitali abilitanti il ruolo e la consapevolezza di tutti gli attori coinvolti, dal campo alla tavola. Esperti, ricercatori e rappresentanti delle istituzioni ad ogni livello affronteranno questi due temi, profondamente intrecciati, cercando di dare al settore una visione prospettica e condivisa.

Cibus Connect a Fiere di Parma con 500 nuovi prodotti

Due grandi aree showcooking vicine alle Buyers Lounge. Il Cibus Innovation Corner e lo Start Up Lab. Alla conferenza di apertura interverranno Gian Domenico Auricchio, Presidente di Fiere di Parma e Ivano Vacondio, Presidente di Federalimentare (leggere su informacibo)

Condividi L'Articolo

L'Autore