Il nuovo InformaCibo è servito, nell’Anno del Cibo Italiano: più servizi e un nuovo canale su OsservaItalia

Informacibo si “allea” con il portale di OsservaItalia, dove nasce il nuovo canale OsservaCibo, creato ad hoc per completare l’offerta del progetto editoriale

di Redazione Informacibo

Ultima Modifica: 12/03/2018

Nuova veste grafica, nuove rubriche, nuovi contenuti e un nuovo approccio giornalistico per capire, analizzare e raccontare il mondo del food a 360 gradi.

Riparte da qui la sfida di InformaCibo (www.informacibo.it), il quotidiano online specializzato di informazione enogastronomica, fondato a Parma nel 2003 con l’obiettivo di valorizzare i prodotti italiani di qualità e guidare il lettore verso un’alimentazione consapevole.

Il nuovo logo di Informacibo.it
Il nuovo logo di Informacibo.it

La sfida di InformaCibo riparte in un anno importante per il made in Italy come l’Anno del Cibo Italiano. Un’occasione unica per dare voce e mettere a sistema le tante e straordinarie eccellenze del nostro Paese.

InformaCibo intende farlo arricchendo di nuove competenze e professionalità la sua struttura redazionale, che raddoppia: oltre alla sede delle origini di Parma, città Creativa per la Gastronomia Unesco, si aggiunge il nuovo quartier generale di Milano e il suo team di giornalisti. Saranno due redazioni, con due approcci diversi ma complementari.
Perché InformaCIBO, in questa sfida, può contare anche su un forte “alleato”: il portale di OsservaItalia (www.osservaitalia.it), all’interno del quale sarà aperta una “finestra” d’informazione con il lancio di un nuovo canale, OsservaCIBO, creato ad hoc per completare l’offerta del progetto editoriale.
Tra le nuove sezioni del portale, i prodotti del territorio avranno un ruolo centrale. Il viaggio alla scoperta delle eccellenze made in Italy partirà dal Castelmagno, per toccare tutta Italia

Forte della sua lunga esperienza sul campo, la missione di InformaCibo sarà sempre quella di “informare” sul cibo, lo dice la parola stessa. In che modo? Con un taglio inedito, socio-culturale, in grado di offrire al lettore una duplice visione del mondo del food: da una parte le news di attualità enogastronomicadall’altra il loro approfondimento attraverso storie, itinerari del gusto, prodotti e territorio, persone. Ma soprattutto ponendo un’attenzione sempre maggiore verso le economie agroalimentari locali, le politiche agroalimentari e i Consorzi di Tutela.

Nasce da qui l’integrazione “naturale” con OsservaItalia: un osservatorio quotidiano sull’andamento dei consumi degli italiani, sulle loro scelte, sugli stili di vita e sulle aspettative per il futuro.

Una piattaforma multimediale che viaggia online con un sito dedicato che analizza le dinamiche della Gdo fornendo report settimanali sui trend delle vendite e dei prezzi allo scaffale. Ma si occupa anche di fatti, persone e storie.

Condividi L'Articolo

L'Autore

Capo Redattore