fbpx

Insieme è meglio e appassionante: parola di foodblogger!

Anna Fracassi, Luisa Ambrosini, Monica Bergomi, Cristina Mauri e Valentina Tozza, le cinque foodblogger…. raccontate da Loredana Fumagalli

di Collaboratori

Ultima Modifica: 10/12/2020

Saranno gli effetti della clausura forzata, sarà la consapevolezza che ci siamo dentro tutti e che uscirne dipende anche da ciascuno, ma questo brutto periodo di fatica, restrizioni e sofferenza, ha generato un senso di unità più ampia. Ci siamo sentiti parte di un tutto, come di una squadra in cui ognuno ha un ruolo e dove prevale il ‘noi’ all’ ‘io’.

È il nuovo sentire, non sempre riscontrabile nel mondo di chi fa blogging, più determinato nella autoaffermarzione che nella condivisione progettuale. Una percezione virale e contaminante (termini usati e diffusi, ahimè, per sostanze semantiche più pericolose) che ha influenzato e poi conquistato cinque foodblogger che nel mese di marzo hanno concepito un piano di lavoro comune per produrre contenuti utili nel periodo di emergenza: con l’hashtag #aproladispensaecucino, in primavera è stato tracciato un percorso a cinque corsie per far vivere ai propri followers la cucina in modo diverso, frugale, consapevole, sostenibile e creativo.

Anna Fracassi, Luisa Ambrosini, Monica Bergomi, Cristina Mauri, Valentina Tozza, le cinque foodblogger interpreti con le loro ricette dell’appuntamento condiviso del lunedì, cinque diverse personalità con attitudini differenti in cucina.

5 menù di festa da preparare con quello che hai già a casa

Cristina, vegetariana ed esperta in cucina vegetale, sogna un mondo più sostenibile e per @good_food–lab concepisce ricette in cui non trascura mai le accortezze legate all’antispreco. @lennesimoblog di Anna ha sentore di spezie, di cucina etnica: food photographer e creative designer, ama definirsi l’anima geek del quintetto. Del suo blog @la_cucina_che_vale, Valentina ne ha fatto una professione: è determinata e divertente nel presentare i suoi piatti semplici da realizzare, ma molto curati nell’impiattamento. Stagionalità e prodotti italiani, distinguono le proposte di Monica per il suo blog @lalunasulcucchiaio che ama raccontare storie di territori del nostro Bel Paese. Luisa ha chiamato @tacchiepentole il suo blog per contrastare la consueta idea malsana che accompagna lo stereotipo della casalinga, sciatta e trasandata: in cucina coi tacchi ed eleganza si può.

Tutte le proposte di @aproladispensaecucina sono piatti gustosi, a basso costo, antispreco, facili da realizzare, con ingredienti da dispensa, quindi facilmente reperibili e conservabili senza la necessità della spesa quotidiana. A settembre il progetto ha assunto ancora più consistenza e ora l’appuntamento settimanale si approccia a diverse tematiche comuni, la stagionalità, la ricetta economica (a meno di 1€ a porzione) la “schiscetta”, la merenda per i bimbi … ma poi succede il prevedibile e si si torna ancora tutti in casa. Avanza così la prospettiva di un Natale diverso, molto diverso: “Sarà possibile mettere gusto, convivialità e gioia sulla tavola di Natale anche quest’anno, limitando al minimo la spesa e aprendo quello scrigno custode di tesori nascosti che è spesso la dispensa di casa?”.

“Natale da dispensa”, un ricettario a dieci mani

La risposta del gruppo in rosa è in “Natale da dispensa”, un ricettario a dieci mani acquistabile sulla piattaforma Amazon, sia in versione digitale, sia cartacea.

La raccolta è composta da 25 ricette inedite, raggruppate in cinque menu tematici che portano l’impronta distintiva delle autrici: Natale di Anna è etnico e profumato di spezie, classico e made in Italy quello di Monica, romantico per due l’idea di Luisa, Natale sprint da “mamma tuttofare” di Valentina e quello di Cristina è tutto vegetale.

Non solo ricette, il nuovo libro è ricco di piccoli e grandi suggerimenti per valorizzare al meglio la dispensa di casa, non solo durante le feste: dalle preparazioni alle tecniche di conservazione, passando per l’utilizzo creativo di ingredienti inaspettati.

Il progetto “Apro La Dispensa e Cucino” è per noi una vera conquista sia in termini lavorativi che in termini personali, affermano all’unisono.

La parola a Valentina Tozza

Stiamo crescendo insieme, ci stiamo confrontando e aiutando, ognuna di noi mette a disposizione del gruppo le sue competenze senza riserve con grande spirito di squadra” afferma Valentina Tozza, portavoce del team “Stiamo realizzando un progetto importante non solo per noi, ma soprattutto per chi ci segue. 

Cosa vedo nel nostro futuro? Vedo dei grandi traguardi che raggiungeremo grazie alla nostra unione e a chi ci sostiene e crede in noi. Senza il sostegno dei nostri followers e il loro apprezzamento, il nostro progetto perderebbe la linfa necessaria. A loro va il nostro ringraziamento più grande”.

A cura di Loredana Fumagalli

Condividi L'Articolo

L'Autore

Collaboratori