La quinta edizione del Festival del Giornalismo Alimentare al Lingotto

Il Festival si terrà a Torino dal 20 al 22 febbraio 2020 presso il Centro Congressi del Lingotto, in via Nizza 280

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 16/01/2020

Manca circa un mese alla quinta edizione del Festival del Giornalismo Alimentare che si terrà a Torino dal 20 al 22 febbraio 2020.

Nei giorni scorsi abbiamo annunciato la prima novità di questa edizione: per la prima volta nel 2020, il Festival aprirà le sue porte anche al pubblico, che avrà anche l’occasione di incontrare dal vivo alcuni tra i più seguiti personaggi della rete.

Ora arriva la seconda novità: il Festival del Giornalismo Alimentare si svolgerà presso il Centro Congressi del Lingotto

Da struttura periferica, il Lingotto è diventato, per Torino, il centro della cultura e delle grandi manifestazioni internazionali: il Centro Congressi ospita congressi e convegni di livello mondiale.

Le sale per la parte convegnistica del Festival e gli spazi per laboratori, pranzi e incontri B2B sono moderni e adeguati alle esigenze di un evento sempre più grande, come sta diventando il Festival del Giornalismo Alimentare.

Si tratta inoltre di una location molto comoda, a dieci minuti esatti dal centro e dalla stazione principale di Torino di Porta Nuova e a 15 da quella di Porta Susa. Accanto c’è anche la Stazione Ferroviaria del Lingotto (linee da Roma e Genova) con il sovrappasso dell’Arco olimpico e, soprattutto, ha una fermata della Metropolitana esattamente di fronte: la Fermata Lingotto, capolinea della Linea 1 che passa per le stazioni ferroviarie Alta Velocità di Porta Susa e Porta Nuova. Disponibile proprio davanti alla struttura anche un parcheggio Taxi. Per chi arriva invece con la propria auto, è disponibile un grande parcheggio sotterraneo comodo alla tangenziale.

Appuntamento dunque al Centro Congressi del Lingotto il 20, 21 e 22 febbraio.

Un appello del direttore Massimiliano Borgia per promuovere “insieme” il Festival

Verso la quinta edizione del Festival del Giornalismo Alimentare

Condividi L'Articolo

L'Autore