Paolo Zanetti è il nuovo presidente di Assolatte, resterà in carica per il triennio 2020/2022

Eletto durante l’assemblea annuale 2020 di Assolatte, raccoglie il testimone da Giuseppe Ambrosi. L'associazione rappresenta le imprese lattiero casearie e l'intero settore

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 17/10/2020

Durante l’assemblea annuale di Assolatte, tenutasi a Milano, si sono svolte le votazioni per il rinnovo delle cariche associative: il nuovo presidente è il bergamasco Paolo Zanetti.

Zanetti rimarrà in carica per il triennio 2020/2022, e succede a Giuseppe Ambrosi, che ha guidato Assolatte con passione e dedizione.

Il commento di Giuseppe Ambrosi

“Lascio la guida di Assolatte in un momento complesso e ne sono consapevole – ha affermato Giuseppe Ambrosi – Ma so anche che il nuovo Presidente metterà energia, passione, conoscenza e determinazione per affrontare le prossime sfide. A lui rivolgo i miei auguri più sinceri: possa appassionarsi alla vita associativa, conquistare la vostra fiducia, essere sempre interlocutore autorevole, ricevere le mie stesse soddisfazioni”.

Paolo Zanetti, 48 anni, salutando la platea ha ringraziato Giuseppe Ambrosi per il grande lavoro svolto e i numerosi successi ottenuti

La presidenza di Assolatte è un incarico importante e prestigioso, che affronto con grande senso di responsabilità e, anche, con una buona dose di emozione – ha detto Paolo Zanetti – Una sfida che mi consente di dare il mio contributo a una delle più delle più importanti e significative realtà associative italiane, che rappresenta il fior fiore delle imprese lattiero-casearie”.

“Sono pienamente cosciente dell’importanza e della delicatezza del ruolo che mi è stato assegnato e ce la metterò tutta per ripagare la vostra fiducia – ha aggiunto Paolo Zanetti – Le sfide che abbiamo davanti come imprenditori e come associazione non saranno certo facili. Viviamo cambiamenti epocali, che la pandemia ha probabilmente accelerato. Il futuro è incerto e difficilmente prevedibile. Dobbiamo lavorare con impegno e dedizione per affermare i nostri valori e il nostro orgoglio di industriali e per contribuire al successo delle nostre aziende, in un paese poco sensibile alle esigenze di chi fa impresa”.

I formaggi Dop

Le congratulazioni di Giorgio Mercuri

Tra i primi a congratularsi con il neopresidente Zanetti è stato  Giorgio Mercuri, presidente di Alleanza Cooperative Agroalimentari: “Voglio formulare a nome mio e di tutta la cooperazione lattiero-casearia che rappresento gli auguri di buon lavoro a Paolo Zanetti, che è stato nominato oggi alla guida di Assolatte. Un saluto e un ringraziamento vanno anche a Giuseppe Ambrosi, da cui Zanetti raccoglie il testimone e con il quale abbiamo condiviso in questi anni molte azioni a tutela delle imprese che operano nel comparto. Al neopresidente, a cui vanno le nostre congratulazioni per l’importante nomina, rinnoviamo la volontà di continuare ad operare con la massima collaborazione per affrontare tutte le sfide che attendono il settore lattiero-caseario, sia a livello nazionale che internazionale”.

Condividi L'Articolo

L'Autore