Parma 2020, David Sassoli alla Mostra della “Gazzetta di Parma”

“Venite a Bruxelles a far conoscere all'Europa Parma 2020”. "Onoreremo questo invito importante" ha commentato l'assessore Michele Guerra

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 19/01/2020

La mostra, a ingresso libero, “Parma è la Gazzetta. Cronaca, cultura, spettacoli, sport: 285 anni di giornalismo”, dedicata alla storia del quotidiano che dal 1735 racconta le vicende del territorio e la storia della città è stata inaugurata ufficialmente il 13 gennaio dopo la visita, in anteprima domenica 12 febbraio,  del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La mostra rientra tra gli eventi di Parma 2020.

Nel fine settimana è arrivato un’altro ospite eccellente: David Sassoli

A varcare il portone di Palazzo Pigorini è stato il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli.

L’ex eurodeputato ed ex giornalista del Tg1, che nel luglio scorso è succeduto ad Antonio Tajani alla Presidenza Europea, è stato accompagnato dal direttore del quotidiano, Claudio Rinaldi e dal direttore generale del gruppo Gazzetta, Pierluigi Spagoni, lungo il percorso cronologico che attraverso selezioni di pagine del quotidiano e una collezione di oggetti ricostruisce fatti, memorie e personaggi della città e della provincia di Parma.

Vittorio Adorni sulla Gazzzetta di Parma

Con l’occhio del cronista e la passione del politico il Presidente Sassoli ha così commentato “In questa mostra c’è la storia di Parma e la storia del nostro Paese. Parma è stato, ed è, un cuore dell’Italia. Nella cultura, nelle arti, nella storia della trasformazione. La mostra lo racconta bene: partendo un gazzettino del 700 le ha viste tutte. La bicicletta Chiorda di Adorni è un’emozione della mia infanzia, fa parte dei ricordi del Paese. Parma dà lustro all’Italia e all’Europa. Dobbiamo essere capaci di portare questo bagaglio di tradizioni ed esperienze in Europa. Per le sfide che il mondo globale propone. Altrimenti saremmo troppo piccoli, troppo marginali: l’Europa dà possibilità a tutti”.

All’Assessore alla Cultura Michele Guerra, a Cristiano Casa Assessore al Turismo e Progetto Unesco del Comune di Parma e al Direttore di UPI Cesare Azzali, il Presidente Sassoli ha quindi rivolto l’invito a presentare Parma 2020 a Bruxelles.

“Onoreremo questo invito importante” ha commentato Michele Guerra “che ci consente di ribadire la vocazione europea di Parma. A Parma risiede l’Agenzia EFSA, c’è una Fondazione Collegio Europeo, la Scuola per l’Europa e un Ateneo proiettato verso l’Europa. Sarà l’occasione per evidenziare come Parma sempre abbia attuato e voglia sviluppare ancor più un confronto e un sistema di relazioni con l’intero continente”.

La redazione della Gazzetta di Parma oggi

La storia di Parma dal 1735

Orari di apertura

Gli orari d’apertura della mostra sono dal martedì al venerdì dalle 16:00 alle 19:00, mentre il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00. Il lunedì chiuso. Per le scuole, aperture su prenotazione la mattina con guida al percorso. L’ingresso è gratuito.

Per maggiori informazioni, visita il sito: mostra2020.gazzettadiparma.it

Condividi L'Articolo

L'Autore