fbpx

Centinaio annuncia: presto il decreto attuativo legge enoturismo

Il ministro: "Nel 2021 in Italia il Congresso mondiale Wine Tourism, organizzata dalla World Tourism, Organization delle Nazioni Unite"

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 02/02/2019

Questa mattina, sabato 2 febbraio, riflettori puntati su un incontro a margine dell’ Anteprima Amarone 2015 nel palazzo della Gran Guardia di Verona.

Si è svolto l’incontro su “Brand, valore, export e turismo: Il poker per l’Italia nel calice” che ha visto dialogare il presidente del Consorzio Tutela Vini Valpolicella Andrea Sartori e il ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo, Gian Marco Centinaio. (In alto nella foto il ministro Centinaio con il direttore generale e il presidente del Consorzio della Valpolicella, rispettivamente, Olga Bussinello e Andrea Sartori).

L’annuncio del ministro Centinaio: imminente il decreto attuativo sulla legge dell’enoturismo

A giorni uscirà il decreto attuativo sulla legge sull’enoturismo che dovrebbe far fare un salto di qualità al settore. ”Ieri abbiamo finito la parte amministrativa del decreto di attuazione della legge sull’enoturismo. – ha annunciato Centinaio- Manderemo nei prossimi giorni una bozza del testo agli stakeholder per avere spunti di riflessione. Vogliamo sapere se abbiamo scritto cose sbagliate, vogliamo un testo concertato da mandare subito alla Conferenza Stato -Regioni. L’obiettivo del provvedimento è che l’enoturismo diventi un punto di forza del Made in Italy. Vogliamo fare sinergia tra enogastronomia e turismo ed il traino è senza dubbio il vino”.

La Global Conference on Wine Tourism organizzata dalla World Tourism si svolgerà in Italia

Nel 2021 l’Italia ospiterà il convegno mondiale sull’enoturismo. Lo abbiamo appena saputo dall’organizzazione preposta dell’Onu, l’Unwto. Gli spagnoli lo hanno fatto a Madrid, noi dobbiamo ragionare su dove farlo. Verona già si candida, e qui ci sono buone sinergie col territorio e tra vino e altre eccellenze agroalimentari. L’enoturismo è importante perché permette al consumatore di sapere cosa sta bevendo. E il vino è il prodotto che più fa sognare i turisti’‘.

Intanto le degustazioni delle 65 aziende di Anteprima Amarone apriranno le porte al pubblico domani, domenica 3 febbraio (dalle 10 alle 19, ingresso a pagamento), mentre il giorno successivo, lunedì, sarà riservato agli operatori di settore (dalle 10 alle 17).

Condividi L'Articolo

L'Autore