Cibi pronti e take away: cresce il giro d’affari in Italia

Un business di 5,5 miliardi e 37.966 aziende censite: sono i dati della crescita della ristorazione take away in Italia

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 30/10/2019

Guadagnano terreno il business della ristorazione take away e dei cibi pronti in Italia, con le imprese attive di settore che crescono in un anno di oltre l’1%.

Il giro d’affari è così salito a quota 5,5 miliardi. Queste le stime fatte dalla Camera di commercio di Milano, Monza, Brianza, Lodi sulla base del registro imprese al 2019 e 2018.

Le aziende censite nel 2019 sono 37.966

Un esempio di invito ad aprire un locale di cibo pronto

A guidare il giro d’affari è l’Emilia Romagna, prima tra le regioni con 1,5 miliardi; seconda la Lombardia con 1,3 miliardi e terzo il Lazio con 840 milioni.

Tra i territori è Roma in testa con 784 milioni, seguita da Ravenna al secondo posto con 578, Milano con 332, Monza con 300, Parma con 291, Modena con 239, Napoli con 195, Brescia con 182, Rimini con 147, Bergamo con 134, Mantova con 125, Pavia con 118.

Condividi L'Articolo

L'Autore