Il mondo del bio a Veronafiere con B/Open

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 17/01/2020

Veronafiere lancia B/Open, nuovo evento b2b sulla filiera bio food e natural self-care, in programma dall’1 al 3 aprile 2020. ‘B’ sta per business e biologico, ‘Open’ rappresenta l’apertura internazionale ad un settore in crescita a livello globale, con fatturato di 92 miliardi di euro.

Una manifestazione che si propone come la prima fiera in Italia esclusivamente b2b, riservata alle aziende più significative per ogni comparto del settore biologico, escluso il vino.

Un’alleanza a livello internazionale

Il progetto, B/Open, è realizzato da Veronafiere, assieme alle fiere  Bio-Beurs (Zwolle, Olanda, 22-23 gennaio 2020), Organic&Natural Products Expo (Johannesburg, Sudafrica, 8-10 maggio 2020) e Natexpo (Lyon, Francia, 21-22 settembre 2020).

Si tratta di un format innovativo nato dall’expertise della Fiera di Verona nel mondo wine&food per riunire i professionisti di produzione, mercato e ricerca” spiega Flavio Innocenzi (nella foto), direttore commerciale di Veronafiere.

L’offerta di B/Open si concentra su alimenti biologici certificati e prodotti naturali per salute, cura e benessere del corpo, ma punta anche su materie prime, packaging sostenibile e formazione.

Presenti in fiera, fra gli altri, prodotti nutraceutici, dietetici, integratori, pet food, servizi, packaging ecologici,  ingredientistica per prodotti bio, prodotti per il benessere, per la bellezza e la cura della persona, con cosmesi e trattamenti naturali, piante officinali e derivati e relativi servizi.

B/Open significa anche momenti di networking e di formazione, esclusivamente dedicati a produttori, trasformatori e operatori professionali.

Condividi L'Articolo

L'Autore