Arriva il nuovo burrito di Fusho: dedicato ai carnivori frettolosi

Si chiama Beef Lover è a base di battuta di manzo bavarese condita con olio extravergine d'oliva, sale e erba cipollina. Tutto da mangiare on te go

di Alessandra Favaro

Ultima Modifica: 04/03/2019

Un locale di street food a Milano, nato da un ex negozio di elettronica, che non smette di sorprendere. E’ Fusho, che lancia per la nuova stagione un nuovo burrito per gli amanti della carne. La catena, che comprende due locali di sushi burritos, in via Sarpi e in via Plinio, lancia Beef Lover è a base di battuta di manzo bavarese condita con olio extravergine d’oliva, sale e erba cipollina, teriyaki, maionese alla rucola, insalata, avocado e julienne di patata americana.

Fusho Milano

I due street food milanesi Fusho si riconoscono per il design allegro giocato sui toni del legno e del verde acido. I sushi burritos vengono preparati all’instante dietro al grande bancone, sotto gli occhi del cliente. A questo concetto di trasparenza nella preparazione, si affianca quello di qualità dei prodotti e materie prime. Tutto selezionato e studiato per la riuscita del burrito: al posto della tortilla messicana troviamo l’alga esiccata e per la farcitura vengono messi insieme ingredienti orientali e occidentali, dalla carne al pesce fresco, dalle verdure al riso insaporiti da una serie di salse come la teriyaki o quella guacamole. Inoltre per “scaldarsi” nei mesi invernali viene servita, insieme al burrito, una zuppa di miso calda.

Le materie prime

Da dove proviene il pesce di Fusho Milano? E’ tracciabile, fresco e sicuro: viene ordinato ogni mattina ed è abbattuto e certificato dai fornitori. Alcune tipologie, ad esempio la ricciola, riportano il QR code (un simbolo che riporta, se fotografato con il proprio smartphone, a una pagina web di informazioni) che ne permette la tracciabilità. I gamberi, di origine argentina, vengono abbattuti e cotti sottovuoto mentre per le fritture vengono impiegate friggitrici ad aria. Questo fa sì che in cucina non sia utilizzato il fuoco. Infine le alghe che avvolgono il burrito sono le migliori sul mercato e il riso macrobiotico proviene da un produttore lombardo e si può scegliere nelle varianti bianco, integrale e nero. E’ possibile consumare il sushi burrito all’interno del piccolo locale o optare per la comoda box da asporto brandizzata.

L’idea

I tre giovani soci di Fusho: Jay Lin, Alex Pan, Sam Ye trentenni cinesi di Wenzhou, con Davide Croatto
I tre giovani soci di Fusho: Jay Lin, Alex Pan, Sam Ye trentenni cinesi di Wenzhou, con Davide Croatto

L’idea di Fusho nasce dall’incontro dei giovani imprenditori Jay Lin, Alex Pan, Sam Ye trentenni cinesi di Wenzhou, con Davide Croatto, venticinquenne milanese, affascinati da questo concetto di ristorazione casual veloce che ha origine a San Francisco nel 2011.

Jay, Alex e Davide hanno maturato esperienze nella ristorazione cinese, giapponese e nella cucina creativa, sia in Cina che in Italia. Sam è l’unico ad avere un passato come informatico e decide di lanciarsi in questa nuova impresa trasformando il suo negozio di elettronica a metà di via Paolo Sarpi nell’attuale Fusho. Ad oggi l’attività è portata avanti da Jay, Davide e Sam, che da questa prima apertura milanese vogliono espandersi ancora a Milano e nel resto d’Italia.

Condividi L'Articolo

L'Autore

giornalista