A Gianmarco Guernelli (Conad), l’Oscar dell’Ortofrutta Italiana 2020

La manifestazione si è svolta a Genova ed è stata organizzata dal Corriere Ortofrutticolo diretto da Lorenzo Frassoldati

di Donato Troiano

Ultima Modifica: 25/01/2020

Gianmarco Guernelli, responsabile ortofrutta Italia di Conad, si è aggiudicato a Genova l’Oscar dell’Ortofrutta Italiana 2020, promosso dal Corriere Ortofrutticolo.

La “giuria popolare” era composta da  160 aziende  rappresentanti la produzione e la filiera ortofrutticola, che hanno attribuito voti anche a Patrizio Neri, presidente della Jingold di Cesena, un global player del kiwi, e ad Attilio Pagni della società commerciale ABC di Roma.

La serata a Palazzo Ducale, seguita alla tavola rotonda sulle sfide dell’ortofrutta nel mercato interno e internazionale, è stata aperta dal sindaco del capoluogo ligure, Marco Bucci, e ha visto l’attribuzione dei tradizionali dieci riconoscimenti annuali ad altrettanti protagonisti del settore nell’anno 2019, tra i quali appunto l’Oscar dell’Ortofrutta 2020.

Oltre a Guernelli, Neri e Pagni, hanno ricevuto il riconoscimento Marco Biasin, fondatore di FruttaWeb (Emilia Romagna), il genovese Giovanni Calvini , amministratore delegato di Madi Ventura,  Lauro Guidi, presidente del Consorzio Agribologna, Marco e Gualtiero Rivoira, titolari del Gruppo Rivoira (Piemonte), Salvatore e Carmelo Scarcella, presidente e coordinatore della produzione della OP CAI di Messina, Francesco Tardera, presidente del Consorzio Ioppì di Vittoria e Rosario Tomasi, fondatore e di direttore commerciale della siciliana Vittoria Tomatoes, tutti ‘campioni’ della produzione, dell’export e dell’innovazione.

Nell’ambito dell’evento è stato anche assegnato il premio BPER Banca Green Innovation 2020 per la sostenibilità, vinto da uno dei dieci protagonisti della serata: la OP CAI dei fratelli Scarcella, tra i pionieri dell’agrumicoltura biologica in Sicilia e oggi tra i principali produttori europei di limoni biologici.

Il premio Danila Bragantini a Marianna Palella

E’ stato infine assegnato il premio Danila Bragantini riservato alle Donne dell’Ortofrutta, promosso dall’omonima associazione nazionale, vinto dalla giovane Marianna Palella di Citrus l’Orto Italiano, per un progetto molto originale dal titolo: “Uomo non fare il broccolo”, che unisce un prodotto assolutamente salutare come il broccolo, una icona dell’Italian Fashion come le cravatte Marinella e un’istituzione scientifica come la Fondazione Veronesi, progetto con finalità benefiche e commerciali, che sta ottenendo un successo straordinario.

Alla Sala delle Grida di Borsa Merci si è svolto il dibattito coordinato dal direttore del Corriere Ortofrutticolo Lorenzo Frassoldati  che ha visto tra gli altri gli interventi di Claudio Scalise, direttore dell’agenzia bolognese SG Marketing, e di Corrado Giacomini, economista agrario dell’Università di Parma. La ministra alle Politiche agricole Teresa Bellanova ha  inviato un suo intervento video.

Condividi L'Articolo

L'Autore