Guida L’Espresso: Bottura non è più solo, a pari merito con altri 4 ristoranti

di Informacibo

Ultima Modifica: 20/10/2016

Arriva la nuova Guida dei Ristoranti 2017, sempre più ricca di spunti e suggerimenti. Dai ristoranti esclusivi alle pizzerie, dalle cucine etniche ai locali più all’avanguardia, senza dimenticare i low-cost.
 
Le Calandre di Rubano (Padova), l’Osteria Francescana di Modena, Piazza Duomo ad Alba (Cuneo); Reale di Castel di Sangro (Aquila), e Uliassi di Senigallia (Ancona): sono questi i migliori ristoranti d’Italia, gli unici a ottenere il massimo punteggio di 5 cappelli, secondo la guida de L’Espresso, presentata a Firenze in collaborazione con Pitti Immagine.
 
Giunta alla 39ma edizione , I Ristoranti d’Italia” dell’Espresso si rinnova quest’anno sostituendo i tradizionali giudizi sui locali in ‘ventesimi’, con il simbolo del ‘cappello’ da cuoco, da 1 fino a un massimo di 5.

“La guida fotografa non il mondo della ristorazione italiana – sottolinea il direttore Enzo Vizzari – ma il vertice della piramide, la parte migliore: 2700 locali selezionati, 2000 recensiti con una scheda, di cui 370 inseriti per la prima volta, 50 enoTavole, e anche 78 pizzerie nella sezione ‘Le migliori pizzerie d’Italia’”.

 

A quota 4 cappelli si posizionano 10 ristoranti: Casa Perbellini di Verona; Del Cambio di Torino; Duomo di Ragusa; Hotel Rome Cavalieri-La Pergola di Roma; La Madia, di Licata (Agrigento); La Peca, di Lonigo (Vicenza); Mandarin Oriental-Seta di Milano; Taverna Estia, di Brusciano (Napoli); Villa Crespi, di Orta San Giulio (Novara); Vissani, di Baschi (Terni).

Seguono 36 ristoranti con 3 cappelli, 89 con 2 cappelli, 363 con 1 cappello.
 
Tra i premi speciali della guida: Il pranzo dell’anno va all’Osteria Francescana di Modena, maître dell’anno è Sokol Ndreko del Lux Lucis dell’Hotel principe di Forte dei Marmi (Lucca), il sommelier dell’anno è Matteo Zappile de Il Pagliaccio di Roma, mentre la cantina migliore va a Uliassi si Senigallia.

E ancora, le novità dell’anno sono: Danì Maison di Ischia e il Lume di Milano, giovane dell’Anno va a Francesco Brutto di Undicesimo Vineria di Treviso, La Pineta di Marina di Bibbona di (Livorno) si aggiudica il premio per la cucina di pesce mentre il premio alla carriera è andato a Bruna Gritti Cerea di Da Vittorio di Brusaporto (Bergamo).

Ecco l'elenco dei ristoranti con 5, 4 e 3 cappelli

CINQUE CAPPELLI

·         Le Calandre – Rubano (PD) 

·         Osteria Francescana – Modena 

·         Piazza Duomo – Alba (CN) 

·         Reale Casadonna – Castel di Sangro (AQ) 

·         Uliassi – Senigallia (AN) 

QUATTRO CAPPELLI

·         Casa Perbellini – Verona 

·         Del Cambio – Torino 

·         Duomo – Ragusa 

·         Hotel Rome Cavalieri, La Pergola – Roma 

·         La Madia – Licata (AG) 

·         La Peca – Lonigo (VI) 

·         Mandarin Oriental Milan, Seta – Milano 

·         Taverna Estia – Brusciano (NA) 

·         Villa Crespi – Orta San Giulio – (NO) 

·         Vissani – Baschi – (TR) 

TRE CAPPELLI

·         Acquerello – Fagnano Olona (VA) 

·         Agli Amici – Udine 

·         Antica Corona Reale, Da Renzo – Cervere (CN) 

·         Antica Osteria Cera – Campagna Lupia (VE) 

·         Aqua Crua – Barbarano Vicentino (VI) 

·         Bracali – Massa Marittima (GR) 

·         Colline Ciociare – Acuto (FR) 

·         Combal.Zero – RIvoli (TO) 

·         Cracco – Milano 

·         D'O – Cornaredo (MI) 

·         Da Vittorio – Brusaporto (BG) 

·         Dal Pescatore – Canneto sull'Oglio (MN) 

·         Danì Maison – Ischia (NA) 

·         Don Alfonso 1890 – Sant'Agata sui Due Golfi (NA)

·         El Coq, Garibaldi – Vicenza 

·         Enoteca Pinchiorri – Firenze 

·         Enrico Bartolini, Mudec – Milano 

·         Grancaffè & Ristorante Quadri – Venezia 

·         Hisa Franko – Caporetto, Kobarid (Slovenia) 

·         Hotel Four Seasons, Il Palagio – Firenze 

·         Hotel Palazzo Avino, Rossellinis – Ravello (SA) 

·         Hotel Rosa Alpina St. Hubertus – Badia, Abtei (BZ) 

·         Il Luogo di Aimo e Nadia – Milano 

·         Il Pagliaccio – Roma 

·         Krésios – Telesio Terme (BN) 

·         La Trota – Rivodutri (RI) 

·         Laite – Sappada (BL) 

·         Lido 84 – Gardone Riviera (BS) 

·         Lorenzo – Forte dei Marmi (LU) 

·         Lume – Milano 

·         Madonnina del Pescatore – Senigallia (AN) 

·         Miramonti l'Altro – Concesio (BS) 

·         Paolo e Barbara – Sanremo (IM) 

·         Ristorante Berton – Milano 

·         S'Apposentu di Casa Puddu – Siddi (VS) 

·         San Domenico Palace Hotel, Principe Cerami – Taormina (ME) 

·         Torre delle Saracino – Vico Equense (NA) 

·         Villa Feltrinelli – Gargnano (BS) 

Condividi L'Articolo

L'Autore

Capo Redattore