ALMA consegna il diploma a 50 future promesse della Cucina Italiana

25° Corso Superiore di Cucina Italiana per 50 allievi provenienti da tutta Italia

17/04/2015

ALMA consegna il diploma a 50 future promesse della Cucina Italiana
Colorno aprile 2015. Si è conclusa in ALMA La Scuola Internazionale di Cucina Italiana la 25^ edizione del Corso Superiore di Cucina Italiana, con la cerimonia di consegna dei diplomi ai 50 allievi provenienti da tutta Italia.
Gli studenti hanno sostenuto gli esami finali presieduti da una giuria d'eccezione fatta di alcuni dei più rinomati Chef italiani e hanno ricevuto l'agognato diploma durante un'emozionante cerimonia che si è tenuta presso la Camera di Commercio di Parma.

Tra i 50 neo diplomati spiccano Carlotta Lolli di Modena, Antonio Zonca di Posa, Martina Sguerso di Savona e Giacomo Bullo di Venezia che hanno ottenuto il miglior punteggio del corso. Riconoscimento speciale a Giacomo Bullo anche per la miglior tesi.


Antonio Zonca e Martina Squero tra i 50 premiati
 
Il Corso Superiore di Cucina Italiana è il primo corso in Italia dedicato a chi vuole investire nel proprio futuro professionale, apprendendo la Cucina Italiana ad alti livelli dai più grandi Chef e dai migliori docenti.
Il corso è della durata di dieci mesi, cinque di lezioni frontali e visite didattiche presso la sede all’interno della Reggia di Colorno e cinque di stage in uno dei rinomati ristoranti selezionati dalla Scuola. Le aree formative su cui vertono le lezioni spaziano da tecniche e pratica di cucina e pasticceria, cucina dei territori italiani, analisi sensoriale, elementi di enologia, elementi di gestione del settore food and beverage, nutrizione, storia della cucina italiana e sicurezza alimentare.

"Questo momento è importante sia per voi che per la Scuola" - racconta il Presidente Enzo Malanca agli studenti - "il percorso in ALMA è costruito per darvi una sensazione reale di quello che affronterete nel mondo del lavoro. ALMA ha lo scopo di formare dei professionisti della cucina italiana che possano aiutare l'Italia a diffondere l’eccellenza del prodotto agroalimentare su cui la nostra cucina si basa. ALMA ha infatti l’obiettivo di salvaguardare l’economia del settore agroalimentare del nostro Paese".

"Voi ragazzi vi siete affidati a noi e alla nostra formazione" continua Andrea Sinigaglia, Direttore generale "vi iscrivete ad ALMA sperando che la scuola vi possa inoltrare nel mondo del lavoro. I nostri riscontri occupazionali sono interessantissimi e noi ci sentiamo addosso la responsabilità del vostro futuro, per questo ci innoviamo tutti i giorni e ci domandiamo sempre come migliorare”.
"Mi ricordo perfettamente il vostro primo giorno di scuola" ricorda il Coordinatore Didattico Giovanni Ciresa, "e vedervi oggi, dopo l'esperienza di stage, è stato emozionante. Ho visto un grande cambiamento e una grande crescita."
"Avete vissuto un periodo intenso, mi chiedo sempre se veramente avete trovato da ALMA quello che vi aspettavate: questo mestiere è fatto per persone che vogliono metterci del proprio, che hanno voglia di dedicare al lavoro una parte importante della propria vita. La bellezza di questo lavoro è che è fatto bene a qualsiasi livello: che lavoriate in una trattoria o in un ristorante 3 stelle Michelin se c'è un sentimento questo appaga tutti i giorni" conclude il Coordinatore Didattico per la pasticceria Matteo Berti.
Il Corso Superiore di Cucina Italiana è rivolto ai diplomati degli Istituti Alberghieri, a giovani cuochi italiani e stranieri con un diploma di 5 anni oppure la maggiore età e la qualifica del 3° anno di un Istituto Professionale Alberghiero e almeno 2 anni di esperienza come cuoco.

La prossima edizione inizierà il 12 Maggio 2015.
Per ulteriori informazioni visitare il sito www.alma.scuolacucina.it  

Il 27 Aprile partirà anche Corso Superiore di Sala&Bar, il primo percorso formativo in Italia per Assistant Restaurant&Bar Manager, che partirà il 27 Aprile 2015. ALMA riconferma così il suo impegno nel campo dell’alta formazione professionale, con l’obiettivo di restituire identità e valore al ruolo del “Professionista di Sala” rispondendo in modo concreto alla domanda crescente del mercato del lavoro, come testimoniato dagli annunci di lavoro che arrivano sul portale ww.almalink.it, dai quali si evince quanto il mondo della ristorazione abbia bisogno di figure formate in sala, competenti, capaci di far vivere al cliente contemporaneo un’esperienza completa e coinvolgente, che unisca all’eccellenza della cucina il gusto e il benessere di una grande accoglienza.
L’inizio di questa nuova sfida, riflette nello specifico la visione e il futuro di ALMA, che da Scuola Internazionale di Cucina Italiana diventa centro di riferimento per la formazione nell’Ospitalità e nella Ristorazione a 360°.

Tag: Alma Colorno

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner