«La cucina italiana nel mondo verso l'Expo 2015», una settimana all'insegna della cucina e dei prodotti made in Italy in giro per il mondo

Al via dal 22 al 27 luglio la kermesse internazionale promossa da INformaCIBO

21/07/2014

«La cucina italiana nel mondo verso l'Expo 2015», una settimana  all'insegna della cucina e dei prodotti made in Italy in giro per il mondo
Parma 21 luglio 2014. Mancano meno di 300 giorni all'Expo 2015.
L'edizione di quest'anno della rassegna internazionale «La Cucina Italiana nel Mondo verso l'Expo 2015» declinata in cinque ricette: “Il Panino da Re”, “Il territorio in cucina”, “Dolce Italia”, “Il Gelato nel Piatto con i prodotti Dop ” e “Le Cucine regionali”, si svolge con gli occhi puntati verso la grande Esposizione universale in programma a Milano nel 2015.

L'obiettivo è sempre quello di valorizzare la qualità della nostra cultura gastronomica e l'autenticità della cucina italiana nel mondo, attraverso una sterminata tavolata di piatti italiani che attraverserà tutti e cinque i continenti.
Ma quest'anno la kermesse ha l'ambizione di fare da apripista all'Expo 2015 esaltando con le ricette di grandi chef storia, tradizione, autenticità, qualità e sostenibilità del cibo.
Proprio i temi forti dell'Esposizione Universale di Milano che - non a caso - patrocina l'iniziativa promossa e ideata da INformaCIBO.

E’ un tour gastronomico per promuovere i prodotti dell’agroalimentare italiano e nello stesso tempo far risaltare la creatività degli chef tricolori che metteranno in tavola solo piatti made in Italy.

A prepararli e a metterli a disposizione dei loro clienti (su prenotazione) saranno centinaia di chef italiani in tutto il mondo, da New York a Montecarlo, da Hong Kong a Shanghai, da Pechino a Tokio, da Seoul ad Ankara, da Boracay a Mosca, da Providence (Usa) a San Pietroburgo, dal Porto Rico al Sultanato dell’Oman e in tantissimi altri luoghi anche in Italia.

La manifestazione, nasce in collaborazione del Consorzio del Prosciutto di Parma, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Fabbri 1905 e il sostegno di Parma Alimentare, Cibus, Alma, Apt dell'Emilia Romagna, Ifse Scuola di Cucina, Bonat, Pignoletto Righi, Degusta e tanti altri.
I grandi protagonisti dell'evento sono i cuochi del CIM-Chef Italiani nel Mondo, un network che raggruppa 3500 chef italiani che lavorano in oltre 70 paesi in tutto il mondo, di Ciao Italia Ristoranti italiani nel mondo e della storica Associazione UIR – Unione Italiana Ristoratori.
 

Il contest delle Blogalline - A Milano per la premiazione
Per la prima volta inoltre, la rassegna internazionale si apre alle blogger, saranno le Bloggalline, un gruppo di 300 bloggers uniti dalla passione per il cibo, a dare il via ad un simpatico contest on line: "Olio, Riso &… Tra terra e mare…", da una parte, e “la pasta made in Italy” dall'altra.

I 20 finalisti saranno invitati a partecipare ad un grande evento conclusivo, con varie premiazioni, che si terrà a Milano presso l’Hotel Enterprise nel prossimo mese di settembre.
Sarà anche l'occasione per annunciare le iniziative per il 2015, anno dell'Expo e del Cibo Buono e Sostenibile.

Partner della giornata milanese (che ringraziamo sin d'ora), saranno, oltre all'UIR, il Gruppo Baldassare Agnelli di Lallio (Bg), la Pasta artigianale Cocco, Irvea (Istituto per la ricerca e la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari) e Riso Acquerello.
La prossima settimana uscirà uno Speciale con le ricette delle bloggalline e altre novità.

Per maggiori informazioni: www.cucinaitaliananelmondo.it
Ultimissime rassegna stampa

 

Gazzetta di Parma lunedì 21 luglio 2014
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner