Lo chef Bruno Serato, un italiano dal grande cuore, ospite de La prova del Cuoco nel giorno dell'Epifania

Pastasciutta ai piccoli sfortunati: “nessun bambino deve andare a dormire senza cena”

08/01/2014

Lo chef Bruno Serato,  un italiano dal grande cuore, ospite  de La prova del Cuoco nel giorno dell'Epifania

Roma gennaio 2014. Lotteria, chef e solidarietà: un trittico vincente per il giorno della Befana.
La Lotteria Italia all’interno de La Prova del Cuoco, popolare show culinario di Rai1 capitanata da Antonella Clerici, svoltasi la sera dell'Epifania, ha avuto tra gli ospiti molti importanti personaggi ma non solo.

In studio, in compagnia della conduttrice, oltre agli ospiti del torneo culinario e ad una esibizione di alta cucina dello chef stellato, Davide Scabin, impegnato in una “gustosa” ricetta a base di azoto liquido, una parentesi emozionale è stata dedicata alla storia di Bruno Serato, un cuoco italiano che partito per gli USA e stabilitosi in California, in questi anni ne ha fatta di strada: da semplice lavapiatti è diventato uno dei cuochi più affermati d’America e i suoi ristoranti sono frequentati dai nomi più illustri dello star system americano, fino ad essere frequentato anche da due Presidenti degli Stati Uniti.

Ma quello che lo ha reso popolare e  straordinario è il suo impegno a sfamare tutti i giorni 600 bambini poveri d'America. Tutte le sere infatti Bruno prepara loro un piatto di pastasciutta perchè “nessun bambino deve andare a dormire senza cena”, dice Serato ricordando le parole di sua mamma.
La storia di questo straordinario benefattore comincia nel lontano 18 aprile del 2005, quando sbarca negli USA, e continua ancor oggi a essere vicino ai bisogni dei bambini più poveri. Questa sua costante solidarietà gli ha permesso di conquistare un posto nella top ten dei ‘Cnn Heroes’, la speciale classifica composta da persone che, in tutto il mondo, si sono distinte per attività benefiche.

E proprio davanti alla Clerici e agli spettatori italiani lo chef Serato, che ha anche fondato una associazione che porta il nome della madre, ha raccontato la storia di questi otto anni in America (QUI il video dell'incontro Serato e Clerici in TV) sottolineando il ruolo svolto di sua mamma che lo ha spronato non solo a servire i frequentatori del suo ristorante con cibi prelibati, ma a preparare chili di pastasciutta da distribuire ai bambini del centro Boys&Girl Club che raccoglie i piccoli nati in famiglie poverissime, che non possono permettersi l’affitto di un appartamento e vivono in stanze di hotel senza cucina.

Antonella Clerici, lo chef Bruno Serato e i suoi chef pronti per la firma "perchè in futuro nessun bambino sia più costretto a rinunciare ad un pasto"

Davanti alle telecamere, Serato e i suoi cuochi hanno firmato l'impegno ad allargare anche in Italia la sensibilità e il lavoro di solidarietà che già viene svolto in America.
Da ricordare come Serato sta già coinvolgendo nella sua opera alcuni ristoranti italiani (ne parleremo presto) e nell’anno appena passato ha fatto visita a Papa Francesco ed ha partecipato, nel mese di novembre a Milano, al Forum on Food and Nutrition organizzato da Barilla Center for Food & Nutrition.

Nella giornata del 6 gennaio, prima di recarsi nello studio televisivo dalla Clerici, lo chef benefattore ha avuto un incontro con Guido Pollice, Presidente di Green Cross Italia e della Fondazione Gorbaciov e Franco Tusino, di Vas-Verdi Ambiente e Società, per concordare con loro le ulteriori azioni benefiche da svolgere in Italia.
In questa intervista a Tele Agenzia uno, (che fa parte insieme a INformaCIBO, EcoGraffi, TeleAmbiente, Verde Ambiente del circuito "Vas Multimedia Comunications") lo chef Serato ha confermato la sua collaborazione con le grandi aziende alimentari, in particolare l'azienda  Barilla, e con le più rappresentative associazioni ambientaliste e benefiche, come Green Cross Italia e la Fondazione Gorbaciov.

Serato nell'intervista, vedere qui sotto, ha anche annunciato la sua presenza all'Expo 2015 sottolineando l'importanza di una alimentazione naturale e sostenibile.


L'intervista allo chef Bruno Serato a Roma a cura di Vas Multimedia Comunication  


Il racconto di Bruno Serato ospite del canale televisivo TV2000 intervistato da Gabriella Facondo:
Cliccare QUI per vedere il video.

 

Vas Multimedia Communications

(INformaCIBO, TeleAmbiente, EcoGraffi, Verde Ambiente)

 

 

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner