Merano WineFestival 2015 ottimi risultati nell'anno di Expo

7.100 biglietti staccati e quasi 10.000 presenze in 5 giorni al MWF

17/11/2015

Merano WineFestival 2015 ottimi risultati nell'anno di Expo
Merano 17 novembre 2015. A una settimana dalla chiusura delle danze, Helmuth Köcher tira le somme di una edizione che per numeri e qualità è sempre più un punto di riferimento per addetti del settore e appassionati di eccellenze enogastronomiche a livello internazionale.

Presenza costanti, incremento di visitatori business e pubblico competente e interessato
Con 7.100 biglietti staccati e quasi 10.000 presenze in 5 giorni, il Merano WineFestival 24 ha registrato un lieve incremento rispetto al 2014. Presenza costante che si attesta sulle 350 unità per gli eventi bio&dynamica e CultOenologist di venerdì 6 novembre, 2800 per sabato 7 e 1700 sia domenica 8 che lunedì 9 novembre. Gli oltre 500 visitatori del martedì hanno decretato il successo della novità Catwalk Champagne, in collaborazione con Club Excellence.

Partecipazione e interesse costanti per bio&dynamica, la manifestazione dedicata alla produzione biologica, biodinamica e naturale. Un settore in forte crescita che necessita di momenti dedicati e ad hoc. Grande successo e interesse per la seconda edizione di CULT, che quest’anno ha voluto mettere sotto i riflettori gli enologi più importanti del panorama vitivinicolo internazionale. Un evento di grande interesse per il pubblico specializzato, che ha sperimentato la degustazione attraverso un nuovo punto di vista.

La flessione della giornata di sabato, dovuta a scelte organizzative e alla chiusura temporanea delle casse, è stata apprezzata sia dai produttori che dai visitatori: complici anche le belle giornate, che permettevano soste all’esterno delle sale del Kurhaus e della GourmetArena, è stato evitato il rischio di sovraffollamento delle sale. Alla minore presenza di visitatori della domenica si contrappone un maggiore afflusso nella giornata di lunedì, riconducibile anche all’offerta Catwalk Champagne del giorno dopo.

La maggiore presenza di operatori del settore e di un pubblico appassionato più competente, interessato e composto ha soddisfatto sia i produttori che gli organizzatori e proietta il Merano WineFestival nell’olimpo delle manifestazioni enogastronomiche più quotate a livello europeo.

Contenuti e partecipazione per il Merano WineForum
Il momento di riflessione sul cambiamento climatico e la produzione vitivinicola del 5 e 6 novembre ha riscosso molto interesse e molti apprezzamenti grazie anche ad un parterre di relatori d’eccellenza. Il momento, nato in collaborazione con il Gruppo FareCantine è stato apprezzato per l’altissimo livello di contenuti proposti. I risultati verranno pubblicati nelle prossime settimane sul sito www.meranowinefestival.com

Merano WineFestival sempre più gourmet
Selezione Culinaria e Showcooking: il food sempre più al centro dell’attenzione nelle sale del merano WineFestival. Incremento di visite e di interesse per la Selezione ufficiale Culinaria di eccellenze enogastronomiche locali, che negli ultimi anni ha acquisito sempre più consensi e interesse.

Grande successo anche per gli showcooking di Fish&Chef e CookingFarm, grazie anche alla presenza di firme stellate della cucina italiana e alla strizzata d’occhio alla realtà locale con l’Associazione delle Coltivatrici Altoatesine e nato in collaborazione con Le Tenute di Genagricola.

Austria e Crimea al centro dell’attenzione durante il Merano WineFestival. Tutto esaurito per la degustazione guidata Celebration of Diversity e forte interesse per la produzione vitivinicola di questo Paese, che il prossimo anno avrà una presenza ancora più importante.

Gli sforzi – anche burocratici - di Helmuth Köcher per portare in Italia la produzione di Massandra non sono stati vani: stampa e addetti del settore hanno accolto l’azienda proveniente dalla Crimea con molto interesse. La presenza di cantine della Crimea all’interno della Selezione Ufficiale Wine International ha ottenuto la visita eccellente dell’ambasciatore russo in Italia.

Aspettando l’edizione numero 25: eventi, shop online, alta formazione
Non solo Merano WineFestival.
In attesa dell’edizione numero 25, di cui non rivela ancora nulla, Helmuth Köcher ha in programma una serie di novità a partire dal 2016.
Gourmet’s International, società che organizza e promuove il Merano WineFestival ha già calendarizzato gli eventi del 2016: si parte il 30 e 31 gennaio prossimi con Wine&Siena, nella splendida cornice di Rocca Salimbeni, grazie alla collaborazione con Confcommercio Siena, Comune di Siena, Camera di Commercio di Siena e grazie a Banca Monte dei Paschi di Siena, che per l’occasione concede la Sala San Donato per lo svolgimento dell’evento. A seguire l’Eurotour a Monaco e Vienna la prossima primavera e Stati Uniti in autunno.

Per chi avesse perso l’opportunità di degustare i prodotti della Selezione Ufficiale 2015, Merano WineFestival, in collaborazione con la società Italia Award, ha lanciato il Wine&Culinaria Shop online, il negozio online di eccellenze enogastronomiche Merano WineFestival. Info@italiaward.it

Business English per il settore enologico, WineHunter Masterclasses, degustazioni guidate da Helmuth Köcher in persona, servizi di consulenza per la lista dei vini dei ristoratori: sono questi alcuni corsi in partenza presso la Gourmet’s Academy, il centro di alta formazione per addetti del settore e appassionati fortemente voluto da Helmuth Köcher.
Tutte le info su www.gourmetsinternational.com
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Sigla.com - Internet Partner